Bottas pronto a sostituire Barrichello in Williams?

5 settembre 2011 00:49 Scritto da: Ilaria Della Pepa

L’estate è agli sgoccioli e la Formula 1 non ha nulla da invidiare al calcio quanto a colpi di mercato: sebbene i top team sembrino già quasi sicuri delle formazioni per il prossimo anno, si muove ancora qualcosa tra le altre squadre.

Da un lato le dichiarazioni d’amore dei tifosi riguardo un probabile arrivo di Button in Ferrari, dall’altro le conferme di Bruno Senna fino ad Interlagos in Renault e di Jarno Trulli in Lotus Renault per il 2012.

Daniel Ricciardo, in forza alla HRT, potrebbe invece passare in Toro Rosso, anche se il diretto interessato smentisce finora ogni accordo.

Una scuderia che fa parlare di sè in questi giorni è sicuramente la Williams: Barrichello, oramai uno dei veterani (in ottima compagnia assieme a Schumi), non accetta l’idea di un’eventuale sostituzione per la prossima stagione, soprattutto se ciò dovesse accadere in favore di un giovane pilota con in dote un fruttuoso sponsor.

Sembra essere questa, infatti, la chiave capace di aprire le porte del Circus a molti talenti emergenti (o pseudo tali), e il brasiliano ex Ferrari e BrawnGP non vuole che problemi economici condizionino le scelte del team: “Se anche in Williams avessero problemi di soldi, dovrebbero comunque insistere con un driver di grande esperienza e motivazione, che aiuti nella crescita un giovane” , dichiara Rubens, che dice di essere stato contattato anche da altre squadre.

Il suo compagno, Pastor Maldonado, sembra avere già un sedile assicurato per il prossimo anno, e al suo fianco potrebbero essere schierati nomi come Sutil, Senna e Giedo van der Garde. “Scommettere su due giovani può essere un errore” , continua il brasiliano, “io voglio restare per correre, perchè amo questo sport e mi sento motivato dal confronto con Pastor“.

L’esperienza di Barrichello non lo fa di certo parlare a caso: Sam Michael, direttore tecnico della Williams, ha mostrato un interessamento piuttosto forte per Valtteri Bottas, finlandese che sta ben figurando nel Campionato GP3. Il giovane parteciperà sicuramente ai cosiddetti Rookie Tests di Abu Dhabi, trampolino di lancio per i campioni di domani, e Michael ne tesse già le lodi: “Valtteri sta imparando molto e mi ha impressionato soprattutto sul bagnato. E’ un ragazzo forte e gli ho consigliato di lavorare sodo per migliorare ancora“.

Sul possibile sbarco in Formula 1, i dubbi sono pochi: “Di certo Bottas correrà in F1, non so dire con certezza quando e con quale team (magari la Williams, ndr?), ma sono sicuro che questo accadrà presto“, conclude il manager australiano.

Solitamente Monza è il palcoscenico per grandi e piccole rivelazioni,  staremo dunque a vedere nei prossimi giorni.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!