Dalla F1 alla strada, Pirelli presenta Pzero Silver

8 settembre 2011 16:18 Scritto da: Diego Mandolfo

Sport, industria, arte: un trinomio che sta a cuore a Pirelli, e si vede! Proseguono gli eventi a corollario del Gp di Monza, organizzati dalla compagnia milanese. Oggi è stata la volta di “The invisible heart of a tyre”: il cuore invisibile di uno pneumatico. Pirelli ha estrapolato quindi questo cuore, l’ha spaccato e messo in mostra all’Hangar di Bicocca, ex area industriale nei pressi della sede Pirelli di Viale Sarca. L’occasione è stata anche il pretesto per presentare il nuovo pneumatico P Zero Silver (in foto), la prima gomma prodotta per il mercato premium e derivato direttamente dall’esperienza in Formula 1.

Inizia così una nuova avventura per il gommsta italiano, vanto del Made in Italy in F1, che comincia a coglier i primi frutti anche per la produzione di serie, anche se si tratterà, in questo primissima esperienza, di una gomma che sarà messa in commercio in edizione limitata nella primvera del 2012, per una fascia di mercato alto di gamma. In ogni caso questo dimostra a investitori e pubblico che la F1 non rappresenta un’esperienza fine a sè stessa, ma un trampolino di lanio per soluzioni adatte ai mercati mondiali.

Come detto però tutto questo è stato inserito all’interno di un contesto artistico di prim classe: l’Hangar Bicocca, luogo deputato alle esposizioni di arte contemporanea, è divnuto una sorta di cattedrale laica dedicata alle fasi di produzione di uno pneumatico: dall’estrazione del caucciù alla progettazione, dalla muscolosa manualità degli sgorbiatori che incidono a mano i prototipi del battistrada alla presentazione del prodotto finito. Il tutto in un contesto quasi surreale, fatto di luci e ombre, fasci luminosi, suoni. Il visitatore è accompagnato, da suggestioni fisiche e oniriche, lungo una sorta di “via crucis” all’inverso: anzichè un percorso verso la morte e la distruzione, un cammino verso la creazione e la nascita di un prodotto creato dall’uomo per l’uomo.

Alla conferenza hanno partecipato l’economista Jean Paul Fitoussi, il Team Principal Ferrari, Stefano Domenicali e Jenson Button per la McLaren. A fare gli onori di casa, ancora una volt, il Presidente Pirelli Marco Tronchetti Provera. A quest’ultimo abbiamo chiesto, fra le altre cose, se Pirelli intenderà rimanere in F1 anche in un ipotetico abbandono, dopo il 2013, al regime della monogomma: ci ha risposto di sì: “faremo comunque la nostra parte”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!