Qualifiche Mercedes: Rosberg dietro i top team

24 settembre 2011 18:46 Scritto da: Andrea Facchinetti

La quarta fila dello schieramento del GP di Singapore sarà occupata dalle due Mercedes: Nico Rosberg ha “battuto” il compagno di scuderia grazie all’unico tentativo effettuato nel Q3, a differenza di Schumacher, che ha preferito godersi la lotta per la Pole direttamente all’interno della sua Mercedes ai box. Rosberg ha comunque dato il massimo nel suo unico giro lanciato, dato che si è portato a soli due decimi di distacco dalla prima vettura dei tre top team.

Già nella prima fase di qualifica la Mercedes ha provato a salvaguardare le gomme: Schumacher infatti ha deciso di non montare le super soft rischiando nel finale una clamorosa eliminazione. Nel Q2 sia Rosberg che Schumacher sono entrati in pista proprio mentre la bandiera rossa veniva esposta per l’incidente di Kobayashi, ma i due alfieri della Mercedes si sono qualificati agevolmente sfruttando il primo set di gomme super soft della sessione. E’ però nella terza sessione che le strategie dei due piloti tedeschi si è differenziata: un solo tentativo per Rosberg, utile a piazzarlo comunque 7°, e nessuno per Schumacher. Ancora una volta dunque abbiamo assistito ad una non qualifica di alcuni piloti nel Q3, sessione che dovrebbe invece permettere a tutti e 10 i piloti di lottare per la Pole: lo spettacolo offerto dalla poca durata delle gomme Pirelli ha questo riscontro negativo che si riflette sulle decisioni strategiche da adottare il sabato. Sicuramente questo aspetto dovrà essere rivisto nella prossima stagione.

Schumacher ammette chiaramente la scelta strategica: “E’ stata una qualifica mirata sulla strategia delle gomme, la quale ci ha portati a non uscire nel Q3. Non sempre questa scelta si è rivelata azzeccata, ma è un rischio che ci siamo presi. A Singapore la Safety Car è entrata spesso e domani dovremo essere pronti in ogni situazione.”  Schumacher che poi ha parlato sulle possibilità che Vettel domani diventi per la seconda volta campione: “Tengo le dita incrociate per Sebastian, spero che domani riesca a festeggiare il suo secondo titolo”.

Soddisfatto Rosberg della settima piazza: “Abbiamo tirato fuori il massimo dalla nostra macchina e sono felice. Abbiamo anche preservato abbastanza le gomme per domani, il che dovrebbe permetterci di trovarci in una buona forma. Domani parto vicino a Massa, mi ha battuto di soli due decimi, potremo battagliare con lui”.

3 Commenti

  • bhe mi spiace non vedere schumy giocarsi il q3 in pista..ma se questo tipo di stategia può tornare utile in gara perchè non farlo? spero come lui che oggi sebastian si porti a casa matematicamente il secondo titolo.. è superiore a tutti in larga misura per macchina e grinta quindi anche in questa stagione non c’è nessuno che lo merita di più…

  • io invece spero che non cambi, adesso per i soldi non sipossono obbligare le scuderie a scendere in piata per forza, già hanno rovinato lo spettacolo obbligando ad usare tutti i tipi di gomma, ad avere sempre il pieno di benzina, quanto mi mancano i pit…

  • Spero vivamente che cambi il regolamento, non si può assistere in q3 a gente che risparmia le gomme e non gira…….spettacolo orrendo

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!