GP Singapore 2011: prima fila monopolizzata dalla Red Bul

24 settembre 2011 17:23 Scritto da: Davide Reinato

Nella notte di Singapore la Red Bull può festeggiare l’ennesima pole position della stagione con Sebastian Vettel. Il tedesco con un tempo di 1:44.381 ha praticamente frantumato la pole dell’anno scorso e si candida seriamente a chiudere i giochi mondiali già domani al Marina Bay Street Circuit. Ottima prestazione di Mark Webber, secondo a quattro decimi dal compagno di squadra, che conferma lo strapotere delle lattine.

Subito dietro le due Red Bull spiccano le due McLaren con Button terzo ed Hamilton quarto. C’è un po’ di delusione tra gli uomini in nero del team di Woking, dato che la sfortuna si è accanita sull’anglocaraibico: prima dei problemi con il fondo vettura, poi una foratura in Q2, infine un guaio con il rifornimento durante la Q3, perdendo tempo prezioso per un secondo stint che – con molta probabilità – gli ha tolto la prima fila.

Terza fila per la Ferrari con Alonso in quinta posizione e Massa staccato di un secondo dal compagno di squadra. Lo spagnolo è stato piuttosto sfortunato, dato che per pochi millesimi non è riuscito ad agguantare una terza posizione che avrebbe sicuramente cambiato le sorti della sua gara domani, specie in caso di una partenza a razzo come quella vista a Monza. La 150° Italia purtroppo è troppo nervosa e lo spagnolo ha fatto l’ennesimo giro al limite che lo ha portato quasi a compiere un mezzo miracolo.

Quarta fila per le due Mercedes: Rosberg ha avuto un solo tentativo per ottenere il settimo tempo, mentre Schumacher ha preferito non girare e ritrovarsi con un set di gomme morbide nuovo da sfruttare domani in gara. A chiudere la top ten ci sono invece le due Force India di Sutil e Di Resta, anche loro non hanno girato per preservare un treno di gomme nuovo in ottica gara.

Si respira aria di beffa in casa Sauber: Perez non è riuscito per poco ad entrare in Q3 e partirà domani undicesimo. Il compagno di squadra, Kamui Kobayashi, è andato a sbattere contro le protezioni dopo aver perso il controllo della monoposto in una chicane. Vettura distrutta e qualifica terminata anticipatamente, domani il giapponese scatterà dalla diciassettesima posizione.

Bruno Senna si riconferma più veloce di Vitaly Petrov: il brasiliano ha chiuso in quindicesima posizione, mentre il russo solamente diciottesimo. La Lotus Renault GP soffre particolarmente in questa pista, specie dopo aver accantonato gli aggiornamenti previsti per Singapore che, provati nel venerdì di libere, hanno dato parecchi problemi di surriscaldamento.

A chiudere la griglia di partenza ci saranno le due HRT di Ricciardo e Liuzzi. Per l’italiano, comunque, la qualifica non avrebbe cambiato le sorti della sua gara perché avrebbe dovuto scontare una penalità di cinque posizioni in griglia per aver causato l’incidente al via del GP d’Italia, due settimane fa a Monza.

GP SINGAPORE 2011 – RISULTATI QUALIFICHE

Pos. Pilota                Team                 Tempo       GAP
 1.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault     1m44.381s
 2.  Mark Webber           Red Bull-Renault     1m44.732s   + 0.351
 3.  Jenson Button         McLaren-Mercedes     1m44.804s   + 0.423
 4.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes     1m44.809s   + 0.428
 5.  Fernando Alonso       Ferrari              1m44.874s   + 0.493
 6.  Felipe Massa          Ferrari              1m45.800s   + 1.419
 7.  Nico Rosberg          Mercedes             1m46.013s   + 1.632
 8.  Michael Schumacher    Mercedes             nessun tempo
 9.  Adrian Sutil          Force India-Mercedes nessun tempo
10.  Paul di Resta         Force India-Mercedes nessun tempo
Limite Q2: 1m47.486s                                        GAP
11.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari       1m47.616s   + 2.685
12.  Rubens Barrichello    Williams-Cosworth    1m48.082s   + 3.151
13.  Pastor Maldonado      Williams-Cosworth    1m48.270s   + 3.339
14.  Sebastien Buemi       Toro Rosso-Ferrari   1m48.634s   + 3.703
15.  Bruno Senna           Renault              1m48.662s   + 3.731
16.  Jaime Alguersuari     Toro Rosso-Ferrari   1m49.862s   + 4.931
17.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari       nessun tempo
Limite Q1 1m49.588s                                         GAP
18.  Vitaly Petrov         Renault              1m49.835s   + 3.438
19.  Heikki Kovalainen     Lotus-Renault        1m50.948s   + 4.551
20.  Jarno Trulli          Lotus-Renault        1m51.012s   + 4.615
21.  Timo Glock            Virgin-Cosworth      1m52.154s   + 5.757
22.  Jerome D'Ambrosio     Virgin-Cosworth      1m52.363s   + 5.966
23.  Daniel Ricciardo      HRT-Cosworth         1m52.404s   + 6.007
24.  Tonio Liuzzi          HRT-Cosworth         1m52.810s   + 6.413

68 Commenti

  • Frank Pitonetti

    ronny
    dici di essere cosi importante e professionale e penso che avrai una certa eta pero continui ad offendere hamilton come fanno i ragazzetti….comportamento che non mi aspetterei da una persona adulta….!!!!!!!

    ho 30 anni non 70.
    L’unico ultras qui dentro sei tu, che non fai altro che difendere ogni baggianata di hamilton.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!