La Ferrari sviluppa: nuovo fondo a Suzuka

28 settembre 2011 12:23 Scritto da: Antonino Rendina

La Ferrari va a fondo in tutti i sensi. Come prestazione, vista l’impotenza dinanzi alle dirette rivali e la conseguente frustrazione.

Ma anche come sviluppo. Perchè se è vero che il progetto 150° Italia è più che finito, la squadra lavora a pieno regime in ottica 2012. Soprattutto provando quante più soluzioni sull’attuale macchina. E la notizia, lieta per i tifosi, è che a Suzuka il Cavallino presenterà un nuovo fondo vettura.

Nelle idee della Ferrari la soluzione aerodinamica doveva debuttare già a Singapore. Era tutto pronto, se non fosse che la lunga interruzione del primo turno di prove libere ha impedito ai tecnici di Maranello di poter lavorare con la dovuta calma su una nuova componente.

Esame rimandato a quella che a tutti gli effetti è la prima vera gara test. Il nuovo fondo si inserisce a pieno titolo tra quei sostanziosi aggiornamenti aerodinamici che tra ottobre e gennaio dovrebbero permettere alla Ferrari di avvicinarsi alla Red Bull. 

Impresa, almeno osservando la situazione attuale, ai limiti dell’impossibile come ammesso da Fernando Alonso: “Recuperare in un inverno soltanto 7/8 decimi è un’impresa ardua. Dobbiamo lavorare già dalle prossime gare sull’aerodinamica. E’ quello il settore dove dobbiamo rivoluzionare la macchina. Se miglioriamo l’ aderenza aerodinamica diventerà tutto più facile: dal bilanciamento della vettura, al consumo delle gomme. E potremo guadagnare anche un secondo”.

Ed è proprio vero che le rivoluzioni partono sempre dal basso, in questo caso dal fondo.

13 Commenti

  • Javert

    golewis
    chi perderà tanto sarà la Mclaren che ha una vettura costruita sullo sfruttamento dei gas di scarico, la red bull è fortissima anche senza vedi silverstone, per la prossima stagione sarà un duello ferrari-red bull.

    A quanto pare dal prossimo anno la dimensione dell’ala anteriore sarà ridotta e, soprattutto, ci saranno i musi bassi. Questo in pratica significa che le macchine di quest’anno sono da buttare e non è possibile trarre conclusioni per l’anno prossimo. La Red Bull dovrebbe essere forte anche l’anno prossimo soprattutto perchè meccanicamente è eccellente, la McLaren ha il vantaggio di avere già quest’anno un muso più basso rispetto alla concorrenza. La Ferrari dovrà cambiare tanto, se vogliono passare alle pull rod potrebbero pagare dazio l’anno prossimo perchè per loro è una soluzione nuova, come lo sarebbe un muso più basso.

    no a dire il vero il regolamento a cui ti riferisci tu partirà dal 2013 … per il 2012 il regolamento tecnico è quasi identico all’attuale, fatta eccezione per gli scarichi soffiati (e quindi molto probabilmente al ritorno agli scarichi alti) … per il resto tutto sarà identico a quest’anno … i musi bassi, i motori turbo e il kers evoluto arriveranno nel 2013 con il nuovo (se ci sarà) Patto della Concordia …
    in ogni caso McLaren e Ferrari dovranno rifare le vetture da capo, questo è lampante ma non credo che le Lattine andranno solo di “lima”: Newey cercherà altre genialate … statene pur certi … diciamo che l’anno prossimo avremo tre interrogativi:
    1- la RB avrà trovato un’altra soluzione in grado di farla volare?
    2- la McLaren riuscirà, nonostante i problemi finanziari (esagerati dalla stampa) a produrre una vettura in grado di battagliare “sempre” con la RB?
    3- la Ferrari riuscirà a mettere in campo una vettura estrema e cmq stravolta rispetto ai concetti base che si porta appresso dal 2002?
    Ai posteri l’ardua sentenza …

  • golewis
    chi perderà tanto sarà la Mclaren che ha una vettura costruita sullo sfruttamento dei gas di scarico, la red bull è fortissima anche senza vedi silverstone, per la prossima stagione sarà un duello ferrari-red bull.

    A quanto pare dal prossimo anno la dimensione dell’ala anteriore sarà ridotta e, soprattutto, ci saranno i musi bassi. Questo in pratica significa che le macchine di quest’anno sono da buttare e non è possibile trarre conclusioni per l’anno prossimo. La Red Bull dovrebbe essere forte anche l’anno prossimo soprattutto perchè meccanicamente è eccellente, la McLaren ha il vantaggio di avere già quest’anno un muso più basso rispetto alla concorrenza. La Ferrari dovrà cambiare tanto, se vogliono passare alle pull rod potrebbero pagare dazio l’anno prossimo perchè per loro è una soluzione nuova, come lo sarebbe un muso più basso.

  • fondo fondo, lo raschieranno pure questo fondo…

  • chi perderà tanto sarà la Mclaren che ha una vettura costruita sullo sfruttamento dei gas di scarico, la red bull è fortissima anche senza vedi silverstone, per la prossima stagione sarà un duello ferrari-red bull.

  • Se Alonso, che di solito pecca di ottimismo, dice che sarà dura recuperare per il 2012 vuol dire che la situazione è davvero grigia! Speriamo che si sbagli, in fondo il prossimo anno saranno aboliti gli scarichi soffiati se ricordo bene, quindi la redbul dovrebbe perdere un po’ del proprio vantaggio………

  • ciò che desta maggior preoccupazione nel profondo della mia anima sono le parole di Alonso che sembra fin d’ora escludere la possibilità di recuperare il divario per il prossimo anno… Ma se questi sono i presupposti forse la Ferrari dovrebbe cominciare a pensare adesso alla vettura 2013… Che depressione ragazzi… :(

  • Javert
    Il nuovo fondo per il 2012 non dovra’ essere soffito, dunque puo’ darsi che venga testato un nuovo sistema di scarichi

    Mi sembra un’idea plausibile, possono anche provare gli scarichi alti per vedere come vanno in vista della prossima stagione, tanto ormai quel che è perso è perso.

  • Il nuovo fondo per il 2012 non dovra’ essere soffito, dunque puo’ darsi che venga testato un nuovo sistema di scarichi

  • Purtroppo Fernando azzecca spesso le sue previsioni, speriamo che il gap dalle lattine volanti si possa azzerare questo inverno (anche io ho poca fiducia).

    Come volevasi dimostrare, la Ferrari continua lo sviluppo per la vettura del prossimo anno provando nuovi componenti sulla 150° Italia….

  • Speriamo bene per l’anno prossimo anche perche’ la McLaren e’ partita con un progetto nuovo aggiornandolo quest’anno probabilmente in prospettiva di svilupparlo al masismo per il 2012

  • quoto d’altronde i test in formula 1 ora sono troppo pochi….il campionato ormai andato è andato…e le gare rimanenti dovrebbero essere un anticipo dei test di febbraio prossimo….

  • È l’unica cosa da fare, tanto ormai il mondiale è andato e se non si provano soluzioni nuove adesso si perde solo tempo e si prendono solo delle gran batoste senza guadagnarci niente.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!