Regole sul coprifuoco: la Red Bull chiede chiarezza

28 settembre 2011 11:40 Scritto da: Diego Mandolfo

Maggiore chiarezza sulle regole del coprifuoco in F1. A chiederla è la Red Bull che, per bocca del suo Team Principal Chris Horner, analizza quanto successo a Singapore. In occasione dell’ultimo Gp infatti, personale del team anglo-austriaco, della Mercedes GP e della Virgin, sono stati bloccati dagli steward della FIA, mentre si aggiravano lungo la pitlane al di fuori degli orari consentiti.

L’incidente diplomatico era imminente, quando è stato spiegato alla Federazione che si trattava di personale marketing, che quindi nulla aveva a che vedere con le auto, in quel momento in regime di parco chiuso. Per una volta è prevalso il buon senso e non sono stati presi provvedimenti. Alla base c’è stato un equivoco sugli orari da rispettare, complice anche il fuso orario e l’adattamento del regolare timetable alla gara notturna.

In ogni caso Horner sottolinea che bisogna fare chiarezza e fare in modo che questi equivoci si possano evitare in futuro. Facendo in modo che le regole sul coprifuoco possano essere interpretate in maniera univoca dalla FIA e dai team di Formula 1.

Alla fine è prevalso il buon senso -chiosa Horner-. Io ero sorpreso più che infastidito. Gli steward hanno capito che quei pass temporanei erano fuori dal nostro controllo diretto, e comunque non utilizzati da membri della squadra. Si tratta di regole che devono essere chiarite. E’ chiaro ciò che queste norme vogliono assicurare, ma è impossibile essere responsabili per chiunque abbia un pass“.

 

10 Commenti

  • ma no la rb che aggira lle regole erimane impunita ???? QUESTA SI CHE è UNA NOVITA’!!!

  • David
    cito testualmente da un articolo trovato su internet…
    “In questo documento le scuderie s’impegnavano a non aumentare i costi. Nel dettaglio ci sono alcune voci di spesa su cui è stato imposto un limite.
    Dall’accordo sono stati ovviamente esclusi gli ingaggi dei piloti.
    La Red Bull, in genere, non ha mai pubblicato il proprio bilancio, ma tutti sanno che i suoi concorrenti a Maranello e Woking sono abituati a spendere anche più di 150 milioni di euro in una stagione.”
    non dico che è la verità, ma è un esempio di come le notizie possano vagare indisturbate su internet, senza che nessuno possa dare conferma della veridicità….
    aspettiamo a commentare queste notizie, non c’è ancora nulla di certo… L’unica cosa che temo è che se tutto dovesse rivelarsi falso ci saranno comunque i tifosi che continueranno a dire che è stato insabbiato tutto e che quindi il tentativo non è valido…

    pardon, il CAMPIONATO non è valido….non il tentativo…ero sovrapensiero…

  • cito testualmente da un articolo trovato su internet…

    “In questo documento le scuderie s’impegnavano a non aumentare i costi. Nel dettaglio ci sono alcune voci di spesa su cui è stato imposto un limite.

    Dall’accordo sono stati ovviamente esclusi gli ingaggi dei piloti.

    La Red Bull, in genere, non ha mai pubblicato il proprio bilancio, ma tutti sanno che i suoi concorrenti a Maranello e Woking sono abituati a spendere anche più di 150 milioni di euro in una stagione.”

    non dico che è la verità, ma è un esempio di come le notizie possano vagare indisturbate su internet, senza che nessuno possa dare conferma della veridicità….
    aspettiamo a commentare queste notizie, non c’è ancora nulla di certo… L’unica cosa che temo è che se tutto dovesse rivelarsi falso ci saranno comunque i tifosi che continueranno a dire che è stato insabbiato tutto e che quindi il tentativo non è valido…

  • gabriele72
    cosa c’entra che il talento di vettel nn è riconosciuto con le regole?e cosa centra shumi che guida una macchina lenta col regolamento?io mi riferisco ai bilanci della red bull poco chiari,o ai presunti test effettuati segretamente,per non parlare dei blown diffuser che vanno sicuramente oltre il regolamento!

    c’entra eccome con le regole poco chiare…
    in ogni caso se vai a cercare un po’ sul web ti accorgerai che su siti esteri giravano voci simili già ai tempi delle vittorie ferrari…
    io sinceramente preferisco guardare quello che accade in pista e non quello che accade fuori, a meno che non siano notizie certe…
    fino a che non saranno certe per quanto mi riguarda non esiste nessun bilancio sballato, nessun test segreto, e nessun blown diffuser irregolare…
    se stiamo a seguire ogni notizia che salta fuori dal web allora saremmo ancora a parlare di
    hamilton in red bull, di webber a casa, di button in ferrari, di rosberg in ferrari, di schummy a casa, buemi in red bulle e soprattuto, se ascoltassimo tutte le caxxate che arrivano dal web avremmo anche un Kubica she secondo Sato avrebbe perso le dita della mano destra….
    quest’ultima davvero terrificante…
    insomma, io mi limiterei a commentare solo le notizie certe!!!!!
    se dovesse davvero rivelarsi tutto vero, allora sarò il primo a darti atto del fatto che ci sono state delle irregolarità. tutto qui!:)

  • gabriele72

    David

    gabriele72
    mi sembra che la red bull ci sguazzi in queste regole poco chiare..comunque..facciamo buon viso a cattivo gioco..

    Ma dai, sempre a voler vedere complotti da tutte le parti….
    noi tifosi chiediamo da anni regole più chiare alla Fia, ed ora che è la red bull a farlo ecco che vengono i sospetti…
    ma per favore….

    vuoi dire che in red bull è tutto chiaro e limpido?io non sono tra quelli che vede complotti ovunque,ma che quelli di horner sono dei furbetti..nn cè dubbio

    penso anche io che la F1 abbia bisogno di regolamenti più chiari, questo è più che ovvio….
    ma penso anche che fino a quando non sarà possibile avere un regolamento più chiaro non si può parlare di furbi…insomma, fino a quando le vetture sono considerate ai limiti del regolamento allora sono regolari e nello spirito della F1..
    mi spiego meglio, a Monza abbiamo visto shummy lottare con hamilton “ai limiti del regolamento”, come ha anche ammesso michael, in quel caso i tifosi si sono emozionati ed hanno applaudito quello stile di guida…dicendo anche che le regole della F1 moderna tarpano le ali ai piloti, impedendogli di lottare come avveniva in passato…. Ecco allora che non è possibile parlare di furbetti….
    poi, per carità, questo è solo il mio modo di pensare… ognuno può dire la sua… mi spiace solo che bravi piloti vivano perennemente sottovalutati proprio per via della macchina che guidano…
    forse sono un po’ nostalgico, ma è mai possibile che un pilota come shummy sia relegato nelle retrovie a causa di una macchina tanto inferiore?? o che di Vettel non si riconosca il talento??

    • cosa c’entra che il talento di vettel nn è riconosciuto con le regole?e cosa centra shumi che guida una macchina lenta col regolamento?io mi riferisco ai bilanci della red bull poco chiari,o ai presunti test effettuati segretamente,per non parlare dei blown diffuser che vanno sicuramente oltre il regolamento!

  • David

    gabriele72
    mi sembra che la red bull ci sguazzi in queste regole poco chiare..comunque..facciamo buon viso a cattivo gioco..

    Ma dai, sempre a voler vedere complotti da tutte le parti….
    noi tifosi chiediamo da anni regole più chiare alla Fia, ed ora che è la red bull a farlo ecco che vengono i sospetti…
    ma per favore….

    vuoi dire che in red bull è tutto chiaro e limpido?io non sono tra quelli che vede complotti ovunque,ma che quelli di horner sono dei furbetti..nn cè dubbio

  • gabriele72
    mi sembra che la red bull ci sguazzi in queste regole poco chiare..comunque..facciamo buon viso a cattivo gioco..

    Ma dai, sempre a voler vedere complotti da tutte le parti….
    noi tifosi chiediamo da anni regole più chiare alla Fia, ed ora che è la red bull a farlo ecco che vengono i sospetti…
    ma per favore….

  • mi sembra che la red bull ci sguazzi in queste regole poco chiare..comunque..facciamo buon viso a cattivo gioco..

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!