GP Corea 2011: anteprima e orari del weekend

12 ottobre 2011 01:01 Scritto da: Davide Reinato

La Formula 1 fa tappa in Corea del Sud per la sedicesima prova del mondiale 2011. Il circuito di Yeongam è situato a circa 400 chilometri dalla capitale Seoul ed è entrato nel circus solamente un anno fa, quando la pista non era neppure pienamente completata e gli addetti ai lavori si lamentavano di essere in mezzo al nulla.

Progettato da Herman Tilke e costato circa 264 milioni di dollari, doveva essere attorniato da una città che tarda ancora ad essere costruita. Ottenuta l’omologazione per ospitare la F1 appena due settimane prima della corsa del 2010, i coreani hanno praticamente lavorato notte e giorno per permettere lo svolgimento del GP. Un gran lavoro che, nel dicembre dello stesso anno, durante il gala FIA, è valsa alll’organizzazione di Yeongam un premio come la migliore. E pensare che tra vipere in pista e asfalto appena steso, si pensava ad un GP tragicomico.

Il tracciato coreano è uno dei migliori usciti dalla matita di Tilke. La pista si compone di due sezioni: una permanente e l’altra temporanea, posta lungo il lato del porto dove – quando tutto attorno sarà edificato – gli spettatori potranno guardare la corsa dagli alberghi o dai loro yacht. Caratteristica unica del tracciato è un lunghissimo rettilineo di 1,2 Km dove sarà utile avere una buona velocità di punta e che si conclude con una secca frenata, seguita subito dopo da un altro allungo più breve e da una serie di curve da affrontare a ritmo continuo. Un tracciato da alto carico aerodinamico, non molto diverso da Suzuka. Diventa fondamentale avere direzionalità, bilanciamento e trazione per affrontare al meglio anche i tratti più lenti e tecnici della pista coreana.

Per il Gran Premio della Corea, la Pirelli porterà le mescole più morbide della gamma: le P Zero Yellow Soft e le P Zero Red SuperSoft. Proprio questa ultima mescola, a detta di Paul Hembery, rappresenterà una sfida particolarmente dura per il gommista italiano.

Una variabile da non sottovalutare è che nella costiera di Mokpo, dove è situato il circuito, spesso arrivano dei temporali frequenti ed isolati. Lo scorso anno abbiamo avuto dimostrazione delle forze della natura che hanno fatto slittare la gara di 45 minuti, oltre ad avere un lungo periodo di safety car in pista.

GP COREA 2011, YEONGAM – ORARI DEL WEEKEND

Venerdì 14 Ottobre
Prove Libere 1 | 03:00 – 04:30 live BlogF1.it
Prove Libere 2 | 07:00 – 08:30 live BlogF1.it

Sabato 15 Ottobre
Prove Libere 3 | 04:00 – 05:00 live BlogF1.it
Qualifiche     | 07:00 – 08:00 live BlogF1.it e diretta TV su Rai 2

Domenica 16 Ottobre
Gara, GP Corea | 08:00 – Live BlogF1.it e diretta TV su Rai 1

25 Commenti

  • buonasera a tutti iniziate le prove per il 2012 speriamo l anno della riscossa

  • Secondo voi la nuova ala la useranno in gara? o solo aerotest?

  • FERRARI 2012: LA SIGLA È 663
    In Corea sarà provata l’ala anteriore che riprende quella della Red Bull.Dovrebbe esordire – in esemplare unico – la prefigurazione dell’alettone per la 663.Secondo alcune indiscrezioni, questo alettone “lavora” sul principio di quello Red Bull: diverso il percorso dei flussi d’aria rispetto agli ultimi progetti Ferrari. Sarà anche
    flessibile?

  • giowizards
    Suzuka mi è stata rovinata visto che ero preda al cottimento verso una bella fanciulla, il susseguente due di picche mi ha risollevato il morale e ora posso dedicare la giusta attenzione al gp coreano! uno dei miei preferiti vista la sveglia all’alba!

    almeno la f1 non delude mai..:)

  • Si hai ragione, poi mi sono corretto!
    Certo è che se si parte con le supersoft c’è il rischio di cambiare le gomme 4 volte, perchè complessivamente si arriverebbe a 24/29 giri con i treni supersoft e ne rimarrebbero più di 26/31 da fare con un solo treno di soft, ma la vedo veramente dura se non impossibile!!! Quindi dovranno montare un altro treno di soft!!! PER BEN 4 CAMBI GOMME!

    A mio parere si dovrebbero scegliere le soft nel corso della gara anche se più lente e chiudere con gomme supersoft a macchina scarica.

    DAVIDE78
    IO prevedo inveve che con pista asciutta potrebbero esserci anche 4 soste.
    Da non sottovalutare il pericolo pioggia.

  • Comunque sto guardando alcune foto di oggi di Yeongam.
    Mi pare che sia come l’anno scorso, l’unica differenza è che sono cresciute le erbacce dove l’anno scorso c’era la mota…:-)

  • IO prevedo inveve che con pista asciutta potrebbero esserci anche 4 soste.

    Da non sottovalutare il pericolo pioggia.

  • No, credo che in qualifica ci sarà battaglia tra i top team perchè comunque tutti useranno le supersoft per fare il tempo…sicuramente chi è dietro opterà per non girare e partire con le morbide…Certo è che Massa potrebbe optare per qualcosa di diverso visto che praticamente finisce dal 6 posto in giu’…

    Cercare di fare una sosta in meno forse potrebbe essere una strategia per chi come Massa Schumacher o Rosberg ha problemi per arrivare al podio, anche se per la Mercedes la vedo dura vista l’usura che ha…
    Avere gomme nuove qui puo’ fare la differenza viste le mescole
    Da notare Che in Sauber Perez partito con le coperture piu’ dure ed una strategia diversa ha fatto meglio di koba che è partito con le morbide… (o sbaglio?).

    Alonso Vettel Button…faranno il solito metti e rimetti super soft per chiudere con le soft

    Comunque dopo le libere si potrà avere un’idea chiara sul fatto gomme! Anche perchè chi vuole impostare una gara su supersoft dovrà fare necessariamente 3 soste….Chi vuole optare per le morbide potrà farne 2

  • Sveglia all’alba ?!!!!

    ALBA alle 8 del mattino ?!!

    Mah.

    Era bello quando negli anni 90 ci si alzava alle 4 del mattino per seguire gare tipo AUSTRALIA e GIAPPONE.

  • Suzuka mi è stata rovinata visto che ero preda al cottimento verso una bella fanciulla, il susseguente due di picche mi ha risollevato il morale e ora posso dedicare la giusta attenzione al gp coreano! uno dei miei preferiti vista la sveglia all’alba!

  • Qui viste le mescole di gomma utilizzate ed il degrado importante, forse converrebbe risparmiare Set di morbide! e non le super morbide!
    Perchè se le morbide durano 12-15 giri le supermorbide dureranno poco piu’ della metà dovendo fermarsi prima
    Forse potrebbe essere una strategia vincente partire con le Morbide e rimanere sulle morbide per poi chiudere con l’ultimo con macchina scarica in supermorbide!
    Ma come si sa…nessuno dei top team azzarderà una cosa del genere! La ferrari potrebbe provare strategie alternative con Massa proprio per imparare a gestire gare in maniera diversa…se non sperimenta ora che i giochi sono chiusi quando lo faranno?
    Certo è che poi bisogna analizzare i dati sul consumo e vedere se una strategia diversa porti ad un risultato veramente efficace!

  • …..infatti nella ricostruzione computerizzata appariva una città tipo SINGAPORE e MONACO, mentre lo scorso anno a parte i prati e le distese di nulla NON c’era niente.

  • A parte un paio di curve, che potevano essere un po’ più “flowing”, è un bel circuito. Sono curioso di vedere a che punto sono con la costruzione dei palazzi, che attorniano la pista in tutte le simulazioni pubblicitarie ma di cui l’anno scorso non c’era la minima traccia.

  • Circuito migliore di tanti altri, vedi VALENCIA e BARCELLONA, soprattutto la 2^ parte molto guidata non è male.

    IO spro naturalmente in un buon risultato da parte di LEWIS HAMILTON, per cancellare le ultime deludenti prestazioni, insomma MAI come adesso LEWIS ha bisogno di un buon risultato anche per il morale.

  • Dai dai andiamo a vincere anche questa,se arriviamo a sette vittorie stagionali,l’annata potrebbe considerarsi più che positiva. Lewis…..e fai vedere chi se

    • Ho perso una lettera,e fai vedere chi sei!!!! E aggiungo,che quando vuoi non sei secondo a nessuno… Forza che ti recuperiamo.. Ragazzi di Woking ultimo sforzo per queste 4 gare almeno ridimensionano le lattine e quell’odiosa bibita al gusto di big babol

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!