Vettel non guarda ai sette mondiali di Schumi

20 ottobre 2011 11:37 Scritto da: Antonino Rendina

Piedi per terra e lavoare. L’umiltà è un’altra delle grandi doti di Sebastian Vettel. In un incontro con i giornalisti a Milton Keynes, sede della Red Bull Racing, Seb ha respinto ogni prematuro paragone con il mentore Schumacher, negando di porsi come obiettivo in carriera i sette mondiali del kaiser:

Vincere sette mondiali significa aver percorso un lungo cammino. E’ già difficile vincere un singolo Gp, figuriamoci un mondiale. Noi abbiamo avuto due anni bellissimi e in questi casi è facile entusiasmarsi e parlare di queste cose”.

“Ma vincere più campionati del mondo è un lavoro duro, ci vuole del tempo. Credo sia impossibile prefissarsi come obiettivo sette titoli o qualcosa del genere. Non sono cose che si possono progettare. Io non ho nessuno obiettivo specifico per quanto riguarda il numero di vittorie. Non corro per le statistiche ma perchè amo la F1″.

La memoria corre veloce a Fernando Alonso che nel 2006 sembrava proiettato a infrangere ogni record e che invece non indossa la corona iridata proprio da cinque anni. Per rendere l’idea di quanto in F1 sia difficile fare progetti a lungo termine. 

L’obiettivo a breve termine per Vettel è quello di ripetersi nel 2012: “Cercheremo di ripeterci, di certo non vogliamo fare peggio. Anche se abbiamo alzato l’asticella molto in alto, è stata una stagione memorabile e non sarà facile”.
 
Vista la sede istituzionale non poteva mancare una captatio benevolentiae nei confronti della Red Bull: “Sono felicissimo qui. L’auto è stata affidabile, mai un guasto. E parliamo di vetture che sono costruite per andare al limite. Qui lavorano tutti alla grande, sono tutti molto motivati e sono davvero molto soddisfatto per come vanno le cose”.

6 Commenti

  • Iron Mc

    Carlo65
    ma cosa vi ha fatto vettel????????, non perdete occasione per criticarlo, la vettura glie la setta webber??????????, ma se si prende sempre mezzo secondo, per quanto riguarda schumi, mi pare che sebastian per primo dica che è difficilissimo eguagliarlo, dal mio punto di vista è un campione che non rilascia mai dichiarazioni da primadonna, come fanno spesso altri suoi colleghi, è un ragazzo umile con tanta voglia di vincere, molto simile ad un altro fuoriclasse della motogp, ovvero stoner.

    Carlo devi fartene una ragione…Molti Vettel non lo considereranno mai un campione finchè non avrà vinto con la Ferrari o con la McLaren, se questo blog fosse esistito ai tempi in cui Schumi vinceva con la Benetton, molti (non tutti) di quelli che ora scrivono che Vettel non è ancora un campione avrebbero fatto lo stesso con il Kaiser…Concludo dicendo che Vettel non è più un campione ma un BICAMPIONE…Forza McLaren…

    purtroppo caro iron, hai pienamente ragione, io tifo da sempre ferrari, ma so apprezzare anche i campioni rivali.

  • Carlo65
    ma cosa vi ha fatto vettel????????, non perdete occasione per criticarlo, la vettura glie la setta webber??????????, ma se si prende sempre mezzo secondo, per quanto riguarda schumi, mi pare che sebastian per primo dica che è difficilissimo eguagliarlo, dal mio punto di vista è un campione che non rilascia mai dichiarazioni da primadonna, come fanno spesso altri suoi colleghi, è un ragazzo umile con tanta voglia di vincere, molto simile ad un altro fuoriclasse della motogp, ovvero stoner.

    Carlo devi fartene una ragione…Molti Vettel non lo considereranno mai un campione finchè non avrà vinto con la Ferrari o con la McLaren, se questo blog fosse esistito ai tempi in cui Schumi vinceva con la Benetton, molti (non tutti) di quelli che ora scrivono che Vettel non è ancora un campione avrebbero fatto lo stesso con il Kaiser…Concludo dicendo che Vettel non è più un campione ma un BICAMPIONE…Forza McLaren…

  • ma cosa vi ha fatto vettel????????, non perdete occasione per criticarlo, la vettura glie la setta webber??????????, ma se si prende sempre mezzo secondo, per quanto riguarda schumi, mi pare che sebastian per primo dica che è difficilissimo eguagliarlo, dal mio punto di vista è un campione che non rilascia mai dichiarazioni da primadonna, come fanno spesso altri suoi colleghi, è un ragazzo umile con tanta voglia di vincere, molto simile ad un altro fuoriclasse della motogp, ovvero stoner.

  • ADDIRITTURA PARAGONATO A SCHUMI…. MA PER FAVORE!!!!!!! VETTEL E SALITO SU UNA RED BULL GIA MOSTRUOSAMENTE VELOCE… SCHUMI INVECE L’HA CREATA LUI PERCHE SE VI RICORDATE LA FERRARI DI M.S. ERA UN BIDONE PROPRIO COME QUELLA CHE GIUDA ORA ALONSO… QUINDI SPERIAMO CHE LO SPAGNOLO, SE E’ VERAMENTE UN CAMPIONE, POSSA RIPETERE CIO CHE HA FATTO IL SETTE VOLTE IRIDATO

    • non è vero,anche vettel ha lavorato tanto..

      • MotoreAsincronoTrifase

        per me la macchina gliela settava webber. Ecco perche’ la red bull ci tiene tanto a tenere webber in squadra nonostante i brutti risultati e i vari litigi col team. Che vettel non e’ un leader si vede dal fatto che appena ha detto che il team deve lavorare sodo per riconquistare il dominio subito horner ha replicato che deve pensare a guidare e stare zitto. Questo a schumy nessuno si sarebbe permesso di dirlo

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!