Qualifiche in India, la McLaren meritava di più

29 ottobre 2011 13:06 Scritto da: Diego Mandolfo

Una qualifica che poteva essere molto positiva per la McLaren, soprattutto grazie alla prestazione di Hamilton, e che invece per il penalty rimediato da Lewis ieri in prova e per la giornata opaca di Button regala ai sostenitori di Woking meno soddisfazione di quanto non potesse. Il dominio è sempre di Vettel, che va in pole. Dietro di lui l’ottimo Hamilton, quindi Webber. Ma, come detto, in virtù della distrazione di Lewis che ieri, nelle prove libere, non ha rispettato le bandiere gialle, gli toccherà un arretramento in griglia di tre posizioni. La prima fila sarà così, ancora una volta, tutta Red Bull. Poi Alonso in terza posizione, quindi Button e Hamilton a completare la top five.

Button ha accusato comunque più problemi rispetto al compagno di squadra. Lui stesso ha dichiarato di non essere riuscito a girare come voleva, causa anche l’eccessivo traffico trovato in pista. Anche in Q3 non ha avuto modo di girare al meglio, complice anche la bandiera gialla sul finale per l’incidente di Massa, finito contro le barriere dopo aver spaccato la sospensione anteriore destra a seguito di un salto sul cordolo. Molto più a suo agio invece l’anglo-caraibico, che conferma la sua capacità di adattarsi velocemente ai circuiti inediti, come il Buddh International Circuit.

Hamilton sembra avere un ottimo potenziale, davvero molto vicino a quello del campione del Mondo in carica. I suoi tempi non si discostano molto da quelli del tedesco. Addirittura, nel suo ultimo tentativo, era riuscito a fare anche meglio dell’alfiere Red Bull al secondo intermedio. Lewis si dice quindi, a ragione, soddisfatto e fiducioso per la gara di domani. Confida di avere un buon passo gara. E, in effetti, dato quello che si è visto in queste Qualifiche di oggi, sembra davvero l’unico a poter competere con Vettel. Peccato che dovrà partire dalla quinta posizione. Per lui anche un nuovo alettone anteriore qui in India. Entrambe le MP4-26 lo hanno montato durante le prove libere. Poi Button, insoddisfatto del rendimento del nuovo pezzo, è tornato all’alettone vecchio.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!