Ferrari bene con le gomme dure: Alonso è 3°

30 ottobre 2011 14:38 Scritto da: Antonino Rendina

La Ferrari si classifica al terzo posto nel primo Gp di India della storia. Merito della gara consistente e tenace di un irriducibile Fernando Alonso, tanto veloce in pista quando signorile fuori dall’abitacolo: “Sono stati giorni tristi per il motorsport. Tutti noi abbiamo corso per Wheldon e Simoncelli. Il mio pensiero va a loro due. Dobbiamo guardare avanti senza dimenticare che erano due persone fantastiche”.

Il podio al Gp d’ India, nonostante la terza posizione in griglia, non era affatto un risultato scontato. Nando tra l’altro non è stato autore di una partenza perfetta, limitandosi poi nel primo stint a seguire i battistrada.

Poi la svolta con una seconda parte di gara di assoluto rilievo. Ottima la strategia che ha permesso al campione di Oviedo di sopravanzare Mark Webber e agguantare il terzo gradino del podio. Bene poi il ritmo mantenuto con le gomme dure, che da oggi fanno un po’ meno paura.

“La partenza non è stata perfetta, mi è mancato il grip. Ho perso la posizione poi ho lottato con Mark riuscendo a superarlo al secondo stop. Sono felice di essere arrivato a podio su un circuito nuovo”.

Sfortunata, invece, la domenica di Felipe Massa. Il brasiliano era in forma, basti vedere il passo gara rispetto al più blasonato team mate. Purtroppo sulla sua prestazione hanno sfavorevolmente inciso due episodi.

Un errore banale alla prima curva e poi l’incidente (l’ennesimo) con Lewis Hamilton. Felipe è stato penalizzato e poi costretto al ritiro a causa del cedimento della sospensione anteriore sinistra. Rottura uguale a quella di sabato, ma sulla quale stavolta pesa la botta rimediata dalla McLaren di Hamilton.

Il brasiliano, per ora, non commenta la dinamica dell’incidente con l’anglocaraibico. Forse per evitare di parlare a caldo dando adito ad altre sterili polemiche dopo quelle di Singapore e Suzuka.

Soddisfatto per il risultato del team il team principal Stefano Domenicali, rammaricato però per il ritiro di Massa: “Fernando ha fatto una grande gara, e abbiamo superato Webber grazia ad un ottima strategia. Peccato per Felipe, non meritava di certo la penalità. Peccato anche perchè il contatto con Hamilton ha compromesso la sua gara contribuendo in gran parte alla rottura della sospensione”.

La Ferrari chiude con un bilancio positivo il suo fine settimana indiano. La nuova ala anteriore funziona bene e fa parlare di sè, e stavolta non ci sono stati crolli prestazionali con le hard.

La 150° Italia non sarà veloce come Red Bull e McLaren ma non è nemmeno più la vettura “a strappi” di qualche tempo fa. Una continuità di prestazioni, soprattutto nell’utilizzo delle mescole, che era fondamentale trovare in vista del prossimo anno. E il podio dopotutto è arrivato con le scarpe più scomode…

7 Commenti

  • Da tifoso severo dico che non sono per niente soddisfatto di questo risultato, per quanto sia migliore del trend medio stagionale. La Ferrari la voglio veder davanti con entrambi i piloti, non con uno solo, non solo al terzo posto. Ci stiamo accontentando troppo, sebbene la Red Bull sia ancora molto distante.

  • “…tanto veloce in pista quando signorile fuori dall’abitacolo: “Sono stati giorni tristi per il motorsport. Tutti noi abbiamo corso per Wheldon e Simoncelli….”.

    Si, è stato certamente un signore. Come lo sono stati esattamente nello stesso modo Vettel e Button, che in conferenza stampa hanno detto le stesse parole prima di lui.

    Giusto per puntualizzare che il mondo non è Ferraricentrico.

  • il leone di oviedo stellare ….. che pilota….

  • la cosa che mi è piaciuto di più di questo gran premi è stato Adrian Newey che guardava l’ala ferrari

  • principesco88

    ah ovviamente Alonso è un mostro 8ma non c’era bisogno di ripeterlo o forse si?)

  • principesco88

    Le mie perplessità su Massa rimangono… bisogna assolutamente ammettere che nelle ultime gare è migliorato (però non stiamo parlando di un rookie, ma di un pilota con una certa esperienza) ma sono rimasto allibito quando Felipe ha fatto lo stesso identico errore dellaa qualifica: nessun altro pilota ha avuto problemi con quei cordoli, lui addirittura 2 volte. errare è umano ma perseverare sullo stesso errore non so. ovvio che ha pesato la solita bagarre con Hamilton (colpa di luigino indubbiamente).

    Qualche settimana fa scherzavo con l’amico massaisthebest sulla “sfiga” di Massa…ora io non vorrei più parlare di “sfiga” bensì di “VOLONTA’ DIVINA” che Massa non debba più correre in Ferrari..i segni ci son tutti, magari in un altra scuderia potrebbe ritrovarsi.
    (però dai mi fa pena sul serio, come fa a resistere alla frustazione di subire di continuo da Luigino? prima o poi Massa esplode e lo accoppa con una revolverata…)

  • la partenza non mi è parsa tutta perfetta,visto che ha perso1posizione.Mi associo comunque all’analisi di Pino Allievi,l’ala va bene ma per arrivare alla RB ci vuole ben altro…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!