Le novità tecniche di Abu Dhabi

14 novembre 2011 12:46 Scritto da: Marco Di Marco

Continuano, in questo finale di stagione, le prove aerodinamiche da parte dei vari team in vista del 2012.

Protagonista al venerdì è stata la Red Bull. I campioni del mondo hanno infatti studiato a fondo il comportamento dei flussi nel retrotreno della vettura cospargendo di vernice verde il diffusore. Tale pratica è ormai comune tra tutti i team per verificare il comportamento – omogeneo o meno – dei flussi aerodinamici.

Deve tuttavia sottolinearsi che, con il divieto dei diffusori soffiati ed il ritorno agli scarichi nella parte superiore della carrozzeria nel 2012, una simile prova da parte della Red Bull potrebbe indurre a pensare che Adrian Newey abbia in serbo una trovata per aggirare i divieti del prossimo anno, e che sono già stati oggetto di critiche da parte di Ferrari, Sauber e HRT.

Novità ben più corpose sono state portate in pista dalla Lotus Renault. Il nuovo alettone, atteso sin dal Gp di Suzuka, è stato finalmente installato anche se sulla sola vettura di Petrov. Le novità hanno riguardato un diverso andamento del profilo principale dotato adesso di una corda ridotta con un differente disegno relativo alla parte svergolata del profilo centrale. Differente è anche il disegno del flap superiore di chiara ispirazione Red Bull.

Novità di rilievo per la Toro Rosso che ha introdotto una ala anteriore con un disegno degli elementi aerodinamici superiori leggermente diverso nonchè un nuovo dispositivo DRS utilizzato esclusivamente da Algersuari. La scuderia di Faenza infatti, fino allo scorso Gp, utilizzava un doppio congengno idraulico posto ai lati delle paratie dell’ala posteriore. Tale scelta, in palese controtendenza con il resto delle squadre, è stata modificata in funzione di una soluzione più tradizionale con un dispositivo unico posto al centro del profilo principale.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!