“Con una macchina di merda non vincerai mai”

20 novembre 2011 13:27 Scritto da: Andrea Facchinetti

Con entrambi i titoli mondiali ormai assegnati, a tenere banco è il mercato piloti, con il futuro Kimi Raikkonen sempre più al centro dell’attenzione. Come se non bastassero le voci che lo davano prima ad un passo dalla Williams, poi in contatto anche con la Lotus Renault, ma con un futuro in Mercedes al posto di Schumacher dal 2013, ci pensa lo stesso finlandese ad alimentare il dibattito riguardo il suo possibile rientro nel mondiale.

In un’intervista rilasciata a F1Racing Middle East, il Campione del Mondo 2007 non le manda certo a dire:In Formula Uno devi avere una buona vettura. Con una macchina di merda non vincerai mai, anche se guidi meglio di quanto tu abbia fatto nella tua carriera. Questi sono i fatti, non c’è scampo. Ovviamente si vuole sempre avere una vettura vincente, ma abbiamo visto quest’anno che ce ne era solo una. Non puoi saperlo, qualche anno una scuderia fa una buona vettura, l’anno dopo no. Ci sono poche differenze tra una buona macchina e una macchina scarsa. Alla fine devi solo lavorarci sopra”.

L’ex pilota Ferrari ha anche spiegato la scelta di darsi ai rally, abbandonando la massima formula alla fine del 2009. “Sono sempre stato curioso di sapere se fossi stato in grado di rimanere in strada e spingere al massimo“, ha ammesso Kimi. Che poi non nasconde di aver trovato difficoltà nell’adattarsi alla nuova disciplina: “E’ differente dalla Formula 1. Quando vedi i piloti dei rally, che lo fanno da sempre, sembra che sia facile. Nella realtà è una delle cose più difficili, se sbagli c’è una pianta o una roccia“. Se Kimi dovesse tornare il prossimo anno, dovrà abituarsi al DRS, introdotto quest’anno per facilitare i sorpassi, che restano comunque difficili da compiere per l’ex iridato: “E’ sempre stato difficile sorpassare in F1, specialmente quando le vetture davanti sono di poco più lente. Ora sembra più facile, ma resta comunque un’impresa difficile superare. Anche le gomme hanno reso il tutto più interessante, perchè si degradano molto in fretta”.

Raikkonen è così: il finlandese è noto per le sue poche parole, ma sempre dirette, di fronte ai giornalisti. Stavolta il destinatario delle parole di Kimi può essere la Williams, rea di non aver costruito vetture all’altezza nelle ultime stagioni. Non è un caso se Raikkonen se ne esce con queste dichiarazioni dopo più di un mese di trattative con il team di Groove, senza arrivare alla firma sul contratto, nonostante da più fonti si dicesse che mancava solo la firma. Gli sforzi nella reperibilità di sponsor da parte di Frank Williams non sembrano quindi tranquillizzare Raikkonen, che ora è stato anche contattato dalla Lotus Renault, come ammesso da Boullier. E’ proprio il caso di dirlo: wait and see…

10 Commenti

  • Sono d’accordo con kimy………..con una macchina scarsa non vai da nessuna parte…allora mi chiedo,che torna a fare di nuovo kimy con scuderie medio basse???meglio che ancora faccia da spettatore e poi torni in un team vincente o quasi…la mercedes sarebbe la scelta ideale!!!

  • F1-ESC
    Al di là di tutto. Molto meglio interviste di questo tipo, schiette, che quella specie di melassa che ci propinano tutti gli atleti di qualsiasi disciplina. Calcio sopra a tutte.

  • Al di là di tutto. Molto meglio interviste di questo tipo, schiette, che quella specie di melassa che ci propinano tutti gli atleti di qualsiasi disciplina. Calcio sopra a tutte.

  • Anch’io non mi so spiegare il motivo, ma adoro Kimi, lo adoravo in Mclaren anche se sono Ferrarista sfegatato, e l’ho adorato in Ferrari. E nonostante un 2008 assolutamente deludente per uno come lui continuo a stimarlo. Spero veramente che possa tornare e che possa continuare a darmi quelle emozioni che solo lui ha sempre dato, anche se da avversario…..

  • io ho tanta voglia di rivedere kimi in formula1,ma solo da protagonista.

    è un pilota strano,grande talento,che alterna momenti di forma nei quali è imbattibile a momenti di letargo puro.
    eppure mi è sempre piaciuto,stravedevo per lui ai tempi della mclaren e abbiamo sfiorato il titolo 2 volte,in entrambi i casi è mancata la fortuna.
    ricordo però anche alcune vittorie esaltanti,o pole position con il doppio della benzina rispetto agli altri come a monza.
    è un pilota vecchio stampo,poco dialogo,poco ingegnere,piede pesante e stop.
    merce rara oggi,se rientra arricchirà il circus.

  • Raikkonen non e riuscito neanche con macchine al top figuriamoci….parla pure

  • Alexandro HAMALORAI

    Sì come no kimi!
    Nel 2009 se ne è andato perchè voleva vedere se riusciva a stare in pista con una maccina da rally?!
    Ma chi vuoi pigghiare pu culo?!!!

    Nel 2009 è stata la stessa Ferrari a cacciarlo e non solo, continuando pure a pagargli lo stipendio 2010, magari finanziato dalla Santander che nel contempo portava soldi e soprattutto Alonso in rosso.

    Se proprio dovesse tornare nel 2012, sarebbe affascinante vederlo alla Lotus.

  • nel 2013 leggevo la mercedes si sarebbe interessata

  • Tutti questi rumors sul ritorno di Kimi, e adesso questi commenti anche da parte del diretto interessato, fanno capire che il suo rientro ormai è certo.

    Quello che ancora non è certo è con chi, e per quanto tempo, dato che appare scontato un suo passaggio ad un top-team nel giro di pochissimo.

    Del resto kimi non si accontenta certo di guadagnare spiccioli.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!