McLaren, Hamilton punta dritto alla vittoria

25 novembre 2011 23:09 Scritto da: Davide Reinato

La McLaren sembra essere l’unica squadra in grado di battere la Red Bull. Nelle seconda sessione di prove libere del GP del Brasile, la Mp4-26 di Hamilton ha ottenuto il giro più veloce, precedendo proprio i due alfieri del famoso energy drink.

A differenza di una Ferrari che fatica a trovare il giusto bilanciamento della vettura, Lewis Hamilton si è detto soddisfatto della sua McLaren: “La macchina andava veramente bene oggi, sia con basso che con alto carico di benzina. Il degrado dello pneumatico è accettabile e alla fine del mio run stavo facendo tempi di tutto rispetto. Mi sono sentito a mio agio con le modifiche effettuate all’assetto, nei long run siamo molto competitivi. Non sappiamo cosa stiano facendo in Red Bull, ma siamo lì, mi sento a mio agio. Sarebbe bello chiudere la stagione con una vittoria”.

Così come altri piloti, Lewis Hamilton indosserà in Brasile un casco che omaggia Ayrton Senna [Galleria Fotografica]. A tal riguardo, l’anglocaraibico ha raccontato: “Ho chiesto alla sorella Viviane il permesso di usare i colori del casco e lei ha detto si. E’ un vero onore poter indossare quei colori, speriamo di raccogliere dei fondi in più per la Fondazione Senna”.

E se da un lato Hamilton si dice pronto alla vittoria, dall’altra c’è Button che non ha particolarmente brillato. Tuttavia, l’inglese resta ottimista: “Penso che abbiamo capito il nostro livello di competitività. Con le gomme option non riuscivo ad avere un buon equilibrio, indifferentemente se ero carico o meno di carburante. Fortunatamente, sappiamo già dove intervenire per sistemare i problemi, quindi sono fiducioso e domani tutto sarà ok”.  Lo specialista delle condizioni border line si è già proiettato verso la gara che, secondo le previsioni ufficiali, ha un’alta probabilità di pioggia: “Non si sa che tempo avremo, sarebbe un po’ un rischio avere un setup interamente incentrato su pista bagnata, staremo a vedere”.

Sull’incognita meteo si è anche espresso Martin Whitmarsh: “Come sempre a San Paolo il tempo minaccia di ritargliarsi un ruolo maggiore nella gara. Per il momento, però, il sole splende e siamo soddisfatti del lavoro svolto. Abbiamo preso la giusta strada per il resto del weekend, ci aspettiamo un buon risultato”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!