Beffa Ferrari: Alonso (4°) giù dal podio mondiale

27 novembre 2011 19:19 Scritto da: Antonino Rendina

Ferrari giù dal podio a San Paolo, nell’ultima gara di una stagione quasi da dimenticare, non fosse per i dieci podi (impreziositi da una vittoria) di Fernando Alonso. L’unico a salvarsi.

Anche oggi lo spagnolo ha combattutto come un leone, bellissimo il sorpasso all’esterno ai danni di Jenson Button nelle prime fasi di gara. Sorpasso che vale il podio virtuale, difeso finchè si è potuto. Fino al momento delle gomme medie.

E siamo sempre lì, con la Ferrari double face che con le coperture più dure proprio non va. L’ultima gara come la prima, niente è cambiato. E così la Rossa è capace di perdere anche la “finalina” per il terzo posto iridato. Manca il carico necessario nella tortuosa parte centrale, manca la giusta trazione in uscita dalla Junçao.

E così uno scatenato Jenson Button su gomme prime umilia letteralmente la Ferrari scalzando Alonso dal podio in Brasile e dal podio iridato. A vantaggio di Mark Webber. Che non convince ma vince in terra carioca, e tanto basta.

Fernando Alonso chiude quarto a Interlagos. L’asturiano è sorridente davanti ai microfoni, nonostante la delusione finale. Parlando da vero aziendalista:

“Buona partenza e bene i primi giri. Con le morbide eravamo competitivi, con le dure abbiamo perso performance. Questa è un po’ la sintesi dell’anno. Ma noi siamo orgogliosi del lavoro fatto, la squadra è stata perfetta, massimizzando ogni week end il potenziale della vettura. Purtroppo la macchina non era competitiva. Squadra fantastica nei pit stop e nelle strategie; per vincere il campionato serve solo una vettura più veloce per finire con più regolarità nelle prime posizioni”.

Felipe Massa, idolo di casa, promette alla vigilia di lottare per il podio ma ancora una volta corre lontano dai primi. Sarà quinto alla fine. Il suo miglior risultato stagionale. Anno davvero mediocre per il brasiliano.

Il team principal Stefano Domenicali, laconico, ha commentato: “Con le soft le cose andavano abbastanza bene, peccato che con le medie eravamo troppo lenti”. Che novità, meno male che è finita.

13 Commenti

  • ed in base a quale teoria formuli l’affermazione che i test favoriranno una o l’altra squadra….bohhh.

  • La verità è che alla FIA sanno già benissimo quali sono i punti di forza e quelli deboli di ciascuna squadra, per cui cambiano le regole per favorire una e sfavorire l’altra, a seconda delle necessità. E’ successo e succederà ancora: con le nuove regole che favoriscono l’aerodinamica, in auge da qualche anno a questa parte, era scontato che avrebbero sfavorito la Ferrari, perché il predominio che c’era da quasi un decennio era diventato monotono anche per lo spettacolo stesso. Ora che con queste regole un team ha cominciato a vincere a ripetizione, ecco che le cambieranno di nuovo per tornare a favorire squadre che privilegiano la motoristica: quindi ritorno degli scarichi in alto, dei test durante il campionato, ecc. … Se c’è una cosa di cui mi stupisco è che ci sia ancora gente che creda che l’avvicendarsi di squadre e piloti nell’iride della Formula 1 sia dovuto a loro meriti: non c’è nulla di più falso. E’ sempre già tutto deciso prima che cominci il mondiale.

  • la mia sensazione e’ che per battere la redbull nel 2012 ci vuole un miracolo, troppo vantaggio vettel prima di rallentare viaggiava con un passo mostruoso, intanto la federazione sembra che vietera’ la ali flessibili in questo caso la nuova ala ferrari andra’ a finire nel cesso

    • Beh è da vedere…
      Innanzitutto vedremo la RB senza gli scarichi che soffiano quanto vantaggio manterrà (a Silverstone prendevano 5/7 decimi da Alonso in gara nella parte più tecnica),soprattutto bisogna vedere se la Ferrari non accumulerà altri dati errati dalla galleria del vento e se recupererà carico e trazione (altro tallone d’achille)!In definitiva penso che il ritorno agli scarichi alti sia una boccata d’ossigeno x la Rossa ma anche x la McLaren…

  • F1 - Ferrari

    Meno male che è finita……parole sante.
    Vettura da cestinare immediatamente. Subito. Anzi, io la lascerei nel box di Interlagos….
    Un Fernando Alonso davvero strepitoso. In questa stagione ha guidato alla grande.
    Complimenti Nando…anche oggi mi hai fatto emozionare.

  • Sono veramente dispiaciuta per Alonso ,scalzato dalla terza piazza mondiale per un solo punto. L’avrebbe veramente meritata, vista la macchina che si è ritrovato pr tutto l’anno.

  • Una riflessione, che non vuole sminuire la bravura di Alonso, bravissimo nel sorpasso a Button. Quando sono arrivati all’entrata della Ferradura, che è una curva veloce dove c’è poco spazio per due traiettorie parallele, Alonso era un po’ più avanti di Button e ha chiuso la traiettoria, lasciando all’avversario un minimo di spazio. Button ha alzato il piede evitando l’incidente (e ha anche fatto bene, visto l’esito della gara).
    Mi viene da paragonarla con la situazione in India tra Hamilton e Massa. Anche se in quel frangente chi tentava il sorpasso era all’interno, per il resto mi sembra ci siano tante analogie. E l’esito finale dipese da Hamilton che non alzò il piede. Alla luce di questo mi pare ancora più assurda la penalizzazione data a Massa in India.
    La realtà è che in quelle situazioni occorre che un certo punto uno dei due piloti, in genere quello che sta dietro, usi la ragione e freni, altrimenti l’impatto è inevitabile.

  • solo una cosa….immenso Alonso…ma che sorpasso ha fatto!!

  • MassaisTheBest

    john
    MENO MALE CHE è FINITE MI VERREBBE VOGLIA D ANDARE AL MUSEO FERRARI PER SPUTARE SULLA 150 BIDE POVERI A VOI SEI SBAGLIATE ANCHE NEL 2012 !!!!

    Addirittura…

  • MENO MALE CHE è FINITE MI VERREBBE VOGLIA D ANDARE AL MUSEO FERRARI PER SPUTARE SULLA 150 BIDE POVERI A VOI SEI SBAGLIATE ANCHE NEL 2012 !!!!

  • Quinto posto miglior risultato personale di Massa? Ahahahahhahahhahaha

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!