GP Brasile, Mercedes: Rosberg dietro a Sutil, Schumacher 15°

27 novembre 2011 20:00 Scritto da: Andrea Facchinetti

La stagione 2011 va in archivio per la Mercedes con una gara che è l’emblema di un’annata al di sotto delle aspettative, specialmente dopo le buone impressioni avute nel pre-campionato. Rosberg finisce il GP del Brasile in settima posizione, dietro anche alla Force India di Adrian Sutil, mentre Schumacher, vittima dell’ennesimo incidente stagionale, chiude  raccogliendo un misero 15° posto.

La pioggia tanto attesa e invocata dalla Mercedes non c’è: ad Interlagos splende il sole. Rosberg in partenza non riesce a tenere dietro Massa e il tedesco inizia la sua solita gara di rincorsa ai top team. Ma al termine della prima sosta, Rosberg rientra nel traffico e deve accodarsi alle Sauber e alle Toro Rosso. La sua gara si complica quando Sutil decide di non copiare la strategia Mercedes di tre soste: Rosberg prova a tenerlo dietro ingaggiando un bel duello, ma alla lunga il pilota della Force India ha la meglio.

Rosberg non ha nascosto la propria insoddisfazione per il risultato odierno: “Non sono soddifatto, eravamo troppo lenti. E’ stata difficile oggi ma anche in generale, nonostante siamo arrivati ancora nei punti. Ho provato a tenere dietro Sutil, ma era troppo veloce. Sono felice che sia finita, l’anno prossimo sarà molto meglio. Abbiamo iniziato l’annata con qualche difficoltà, poi ci siam ripresi un poco, ma oggi siam peggiorati. La direzione è quella giusta, per il 2012 avremo tanta gente nuova e forte, faremo una macchina più veloce in tutti i campi”.

Per una volta Schumacher non brilla in partenza: Di Resta riesce ad infilarlo alla “S do Senna“, ma il sette volte Campione del Mondo impiega un giro solo per riprendersi il decimo posto. Inizia ad inseguire Bruno Senna, tanto da poterlo attaccare nel corso del nono giro: i due arrivano al contatto e Schumacher ha la peggio, dato che fora una gomma. Come nel 2006, Schumacher è costretto a rientrare ai box ed iniziare una difficile rimonta, avendo un giro da recuperare. Ma lo Schumacher del 2011 ha a disposizione una modesta Mercedes e la rimonta si ferma alla posizione numero quindici.

Deluso per la prestazione opaca, Schumacher ha dichiarato: “Ho avuto un problema con Bruno Senna, come nel 2006 ho forato. Mi dispiace perchè pensavo che saremmo potuti arrivare tranquillamente a punti. Ma alla fine è andata così, abbiamo almeno finito la gara e la stagione, speriamo di migliorare l’anno prossimo, avremo obiettivi più importanti. Ora tre squadre sono davanti a noi, nel 2012 dobbiamo raggiungerle”.

La Mercedes chiude il campionato al 4° posto con 165 punti, mentre tra i piloti Rosberg, settimo, batte Schumacher 89 a 76.

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!