Ecclestone: “Austin non verrà sostituito con un altro GP”

28 novembre 2011 12:25 Scritto da: Davide Reinato

Bernie Ecclestone è tornato a parlare della controversa situazione del GP degli Stati Uniti ad Austin. Il patron della F1 ha ribadito che, una volta cancellato, l’evento non sarà sostituito e il calendario perderà una tappa.

Il prossimo 7 dicembre il World Motor Sport Council si riunirà e, tra i tanti punti all’ordine del giorno, si discuterà anche della cancellazione ufficiale di questo GP texano. Sulla questione, Ecclestone ha voluto ironizzare: “I team saranno felici, dato che si lamentano che ci sono troppe gare!”.

Oltre agli Stati Uniti, anche Bahrain e Corea erano considerate delle tappe a rischio. Il primo per la situazione politica delicata, il secondo per mancanza di fondi. Nonostante tutto, Ecclestone ha voluto chiarire che il mondiale 2012 avrà sicuramente 19 eventi in calendario: “Abbiamo un contratto sia con il Bahrain che con la Corea, dunque andremo lì a correre. Se Austin viene cancellato, non ci sarà nessun evento sostitutivo”.

5 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!