Ecclestone tuona: “La F1 in Europa è finita”

30 novembre 2011 12:50 Scritto da: Davide Reinato

La notizia è di quelle che non fanno piacere a nessuno: né agli addetti ai lavori, né agli appassionati. Bernie Ecclestone è tornato a parlare del futuro della Formula 1 che, secondo il patron del Circus, sarà sempre più lontano dall’Europa.

Quest’anno abbiamo avuto 9 gare europee su 19 in totale, ma il numero scenderà già a 8 nella prossima stagione, vista l’esclusione del GP di Turchia dal calendario. Ecclestone però non si ferma ed ammette: “Credo che nei prossimi anni, l’Europa potrà contare solo 5 gare“.

In controtendenza con quella che è la richiesta degli appassionati di Formula 1, Ecclestone annuncia una perdita di corse nei prossimi anni. Il Circus si espanderà in altri paesi e Bernie conferma: “Avremo un nuovo GP in Russia e, forse, in futuro anche Sud Africa e Messico. Credo che l’Europa sia finita. Sarà un ottimo posto per il turismo, ma non per la F1. L’Europa è una cosa del passato”.

Qualcuno potrebbe ricordare a Bernie che l’unico e vero pubblico appassionato e competente è quello europeo? La Formula 1 è una categoria mondiale, ma dalle nette origini europee. La globalizzazione è anche necessaria, ma si può lasciare migliaia di appassionati a bocca asciutta, solo per favorire il tornaconto delle proprie società? Si, per Ecclestone si può.

20 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!