La nuova Ferrari sarà svelata a febbraio

15 dicembre 2011 11:19 Scritto da: Davide Reinato

Quest’anno, per vedere la nuova Ferrari, bisognerà aspettare i primi giorni di febbraio. Come ogni anno, l’attesa di vedere la nuova Rossa di Maranello è quasi spasmodica. Quest’anno ancor di più, specie dopo la miriade di promesse riguardanti un progetto tutto nuovo che dovrebbe rompere con il passato.

Luca Colajanni, capo ufficio stampa della Ferrari, ha ammesso: “La nuova monoposto sarà presentata all’inizio di febbraio, in tempo per partecipare alla prima sessione di test in vista della stagione”. Non ci sono ulteriori dettagli, ma presumiamo che la cerimonia di presentazione si svolga comunque a Maranello e che, come ogni anno, venga seguita in diretta televisiva.

Alle insistenti domande se la nuova Ferrari sia veramente estrema, come si era detto nei mesi passati, Colajanni ha risposto: “Al momento, non è importante dire se il nuovo progetto sarà estremo o meno. Di Sicuro, sarà un taglio netto con il passo, un programma molto diverso, perché mira a vincere e segna un cambiamento di mentalità da parte di tutta la squadra”.

Ancora un po’ di pazienza, dunque: la nuova Rossa toccherà l’asfalto di Jerez nei test invernali che inizieranno il prossimo 7 febbraio.

30 Commenti

  • ZioTure

    Rosso69
    non ho molto apprifondito ma sembra che la mercedes stia sviluppando un particolare tipo di sospensione con barre di rollio controllate elettronicamente, un po’ come nella ultima mclaren stradale, se funziona saranno dolori

    Il sistema non è elettronico ma idraulico, dovrebbe essere un sistema anti beccheggio interconnesso. Attenzione il sistema potrebbe essere veramente rivoluzionario, ma le famose sospensioni attive elettroniche erano tutt’altra cosa. Le sospensioni attive garantivano un’altezza da terra costante in qualsiasi condizione di peso, carico aerodinamico e asfalto della pista.
    Non credo che la Mercedes stia sviluppando un sistema idraulico che possa essere paragonato alle famose sospensioni attive, anche perché’ la FIA aveva anche vietato la regolazione dell’altezza da terra da parte del pilota. LA Ferrari 641 che vedete nel mio profilo fu’ la prima monoposto da avere un sistema meccanico che permetteva al pilota tramite un manettino di regolare l’altezza da terra quando la macchina era meno pesante, ma la fia vieto’ questo sistema assieme alle sospensioni attive. Vabbè la FIA ci ha abituato a scelte scellerate e continui cambiamenti d’ interpretazione del regolamento …. vedremo ..
    Comunque si è tanto lavorato sugli scarichi e aerodinamica ma anche la meccanica collegata alle sospensioni e quindi all’assetto potrebbero dare vantaggi esponenziali, la stessa Ferrari da questo punto di vista è al top con le sue vetture stradali che usano sistemi meccanici ed elettronici ora mai da diversi anni.
    Chi sa’ se si possa costruire qualcosa di simile senza elettronica.

    Sono comunque molto curioso di vedere come funziona.
    Soprattutto sarà interessante guardare la differenza degli assetti dall’anno scorso.
    RBR utilizzava quell’assetto tutto picchiato in avanti con il posteriore molto alto, se svilupperanno un sistema tipo quello McLaren di cui stiamo discutendo, probabilmente una configurazione così estrema non la vedremo più!
    Ma quello che mi preme è capire cosa stanno facendo a Maranello!

  • Rosso69
    non ho molto apprifondito ma sembra che la mercedes stia sviluppando un particolare tipo di sospensione con barre di rollio controllate elettronicamente, un po’ come nella ultima mclaren stradale, se funziona saranno dolori

    Il sistema non è elettronico ma idraulico, dovrebbe essere un sistema anti beccheggio interconnesso. Attenzione il sistema potrebbe essere veramente rivoluzionario, ma le famose sospensioni attive elettroniche erano tutt’altra cosa. Le sospensioni attive garantivano un’altezza da terra costante in qualsiasi condizione di peso, carico aerodinamico e asfalto della pista.
    Non credo che la Mercedes stia sviluppando un sistema idraulico che possa essere paragonato alle famose sospensioni attive, anche perché’ la FIA aveva anche vietato la regolazione dell’altezza da terra da parte del pilota. LA Ferrari 641 che vedete nel mio profilo fu’ la prima monoposto da avere un sistema meccanico che permetteva al pilota tramite un manettino di regolare l’altezza da terra quando la macchina era meno pesante, ma la fia vieto’ questo sistema assieme alle sospensioni attive. Vabbè la FIA ci ha abituato a scelte scellerate e continui cambiamenti d’ interpretazione del regolamento …. vedremo ..
    Comunque si è tanto lavorato sugli scarichi e aerodinamica ma anche la meccanica collegata alle sospensioni e quindi all’assetto potrebbero dare vantaggi esponenziali, la stessa Ferrari da questo punto di vista è al top con le sue vetture stradali che usano sistemi meccanici ed elettronici ora mai da diversi anni.
    Chi sa’ se si possa costruire qualcosa di simile senza elettronica.

  • secondo me si prospetta un 2012 avvincente ed entusiasmante..non vedo l’ora che cadano i veli della rossa più bella del mondo..

  • Spero che la ferrari riesca ad avere un progetto valido già da subito….perchè con la superiorità della redbull cè poco da fare…l’unica cosa da fare e partire da prodagonisti e non da inseguitori!!!io ci credo!!!W ferrari!!!

  • Rosso69
    non ho molto apprifondito ma sembra che la mercedes stia sviluppando un particolare tipo di sospensione con barre di rollio controllate elettronicamente, un po’ come nella ultima mclaren stradale, se funziona saranno dolori

    Gasp! Ma il regolamento lo permette?

  • non ho molto apprifondito ma sembra che la mercedes stia sviluppando un particolare tipo di sospensione con barre di rollio controllate elettronicamente, un po’ come nella ultima mclaren stradale, se funziona saranno dolori

  • Vedremo, al di la’ dell’allontamento di Costa, la Ferrari rimane assieme a MClaren e Red-bull il team in grado di realizzare la macchina migliore.Vedremo se con la nuova riorganizzazione la Ferrari sapra’ quantomeno essere piu’ reattiva rispetto alla concorrenza. La F1 è uan ruota continua, chissa’ se Costa fara’ fare il salto di qualita’ alla Mercedes GP e se la Ferrari senza di lui potra’ andare meglio con i tecnici piu’ liberi e meno conservativi.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!