McLaren MP4/5B: un muso alto dimenticato

22 dicembre 2011 14:30 Scritto da: Marco Di Marco

Anno 1990. Un anno da ricordare per l’ennesimo acceso duello tra Senna e Prost lungo un mondiale, conclusosi con lo scontro tra i due alla prima curva di Suzuka. Un anno che ha visto la rivincita del brasiliano sullo scippo subito, ad opera dell’allora presidente della Federazione Jean Marie Balestre, dell’alloro iridato. Un anno che ha profondamente influito sulla evoluzione aerodinamica in Formula 1.

La Tyrrell presenta al mondo la vettura 019 e stupisce tutti con l’introduzione del muso alto. Nessuna scuderia prima aveva mai osato tanto e nessun ingegnere aveva intuito ciò che il grande e compianto Harvey Postlethwaite aveva capito, ovvero sfruttare meglio ed in modo ottimale i flussi aerodinamici lungo tutto il fondo della vettura.

La monoposto Tyrrell è sicuramente da ricordare tra le più importanti vetture mai apparse nel paronama della F1. Ma oggi vogliamo rendere omaggio ad una vettura mai portata in gara, ed utilizzata soltanto come laboratorio per future evoluzioni aerodinamiche. Stiamo parlando della McLaren Mp4/5B.

La vettura ritratta nella foto è stata provata da Ayrton Senna durante un test sul circuito di Monza nel 1990. I tecnici McLaren avevano intuito i vantaggi della soluzione introdotta da Postelwhite sulla Tyrrell, che secondo i dati diffusi all’epoca consistevano in un carico aerodinamico, alla velocità massima. di circa 1,7 t che permetteva ai suoi piloti di raggiungere in curva accelerazioni trasversali pari a 4 volte l’accelerazione di gravità.

La soluzione introdotta dalla scuderia di Woking era tuttavia diversa in quanto, a differenza della Tyrrel, non vi erano i piloni laterali di sostegno per il profilo alare, ma questo veniva spostato in alto con l’intero muso, consentendo quindi un notevole passaggio d’aria nel fondo vettura, penalizzando però il carico aerodinamico dovuto all’innalzamento dell’alettone anteriore.

Inoltre, data la notevole distanza dal piano di riferimento, le paratie laterali dell’alettone avevano delle dimensioni enormi per poter rispettare i limiti regolamentari.

L’avveniristica soluzione non ebbe seguito, e soltanto nel 1995 si vide la prima McLaren dotata di un convenzionale, ed ormai standardizzato muso alto, ma la vettura dei test del 1990, ingiustamente dimenticata, merita un posto nell’album dei ricordi delle vetture più originali ed avanti nel tempo mai viste in Formula 1.

28 Commenti

  • David B
    Io sono d’accordo con te che nel ’90 sperimentò molto di più la Ferrari della McLaren. Non sono d’accordo che realizzò una macchina molto più veloce della McLaren, questo no.
    Sono d’accordo anche sul fatto che quell’alettone fu più una prova che una reale innovazione: lo provarono giusto per capire che non era sufficiente alzare il muso di venti centimetri se non avevi progettato la macchina in funzione di questo, e infatti la modifica tornò subito in naftalina.

    Infatti se dobbiamo parlare di tecnica, forse sarebbe stato interessante parlare della Ferrari 639 una monoposto progetta solo ed esclusivamente per sviluppare il cambio semiautomatico… che non corse nemmeno un gp. Qui invece si parla della Mclaren per avere provato solo un alettone rialzato per altro ripreso dalla Tyrrel.

  • Caribben consiglio a te e a tutti i giovani che credono che la Ferrari 639/640/641 sia un cartoccio di aggiornasi

    www . gpx . it/index.php?option=com_content&view=article&id=4372:monoposto-leggendarie-ferrari-639640-parte-3&catid=64:tecnica&Itemid=72

    Leggi pure la parte sulle sospensioni, la Ferrari fu la prima a montare il push-road copiato da tutti anche dalla MClaren !! e anche il cambio semiautomatico

  • David B
    E comunque…in generale i discorsi sull’innovatività o meno delle macchine mi sembrano quelli della zona e del contropiede nel calcio. Molte volte si denigra una squadra che vince in contropiede, come se rubasse i risultati. Invece no.
    Anche copiare una macchina non è peccato, se poi si riesce a farla andare forte e a vincere (ovviamente se copiare non vuol dire fare coma fece Coughlan). Infatti non condivido neppure tutta quest’ansia di innovazione che c’è tra i tifosi dela Ferrari.

    Era questo il punto focale, in questo articolo si parla di una Mclaren innovativa e adesso la Ferrari sarebbe diventata il team più’ conservatore…. la Mclaren ha vinto per anni con la stessa politica adottata dalla Ferrari negli ultimi 4 anni. Solo che noi siamo criticati aspramente alla Mclaren invece viene dedicato un articolo su un alettone anteriore.

    • Io sono d’accordo con te che nel ’90 sperimentò molto di più la Ferrari della McLaren. Non sono d’accordo che realizzò una macchina molto più veloce della McLaren, questo no.

      Sono d’accordo anche sul fatto che quell’alettone fu più una prova che una reale innovazione: lo provarono giusto per capire che non era sufficiente alzare il muso di venti centimetri se non avevi progettato la macchina in funzione di questo, e infatti la modifica tornò subito in naftalina.

  • E comunque…in generale i discorsi sull’innovatività o meno delle macchine mi sembrano quelli della zona e del contropiede nel calcio. Molte volte si denigra una squadra che vince in contropiede, come se rubasse i risultati. Invece no.
    Anche copiare una macchina non è peccato, se poi si riesce a farla andare forte e a vincere (ovviamente se copiare non vuol dire fare coma fece Coughlan). Infatti non condivido neppure tutta quest’ansia di innovazione che c’è tra i tifosi dela Ferrari.

  • Caribbean Black

    ZioTure

    marcoct

    ZioTure
    Bah… Originale ? forse curiosa.
    La Tyrrel era veramente innovativa semmai la Mclaren in quel periodo scopiazzava a destra e a manca. Nel 91 la Mclaren infatti aveva realizzato una monoposto fotocopia della Ferrari 641 che ritengo una delle piu’ innovative auto di f1 mai prodotte. Anzi a tal proposito volevo sottolineare che la vecchia 641 potrebbe forse ispirare qualcosa sulle nuove monoposto. Infatti le prese d’aria molto particolari erano in grado di pulire il flusso d’aria che arrivava dagli pneumatici anteriori, e visto che i deviatori di flusso sono stati vietati questa soluzione rivisitata potrebbe dare qualche vantaggio, si potrebbero spostare avanzare tutte le pance verso il pilota istallando anche i radiatori in un punto piu’ avanzato e liberare ancora di piu’ il posteriore. Ma forse la mia idea è troppo banale, forse il regolamento impedisce di realizzare le prese d’aria cosi’ avanzate. Comunque la mia idea non è poi’ cosi’ azzardata andate a vedere le monposto di formula indy.

    Perdonami ma cosa avrebbe copiao la Mclaren da quel catorcio di Ferrari che hai citato? Le pance? Perchè sinceramente non mi sembra copiata.

    La Mclaren mp4/6 era chiaramente una copia del ” Cartoccio ” ferrari 640/641 che era la monoposto da battere. Forse sei troppo giovane ma la Ferrari 640 guidata da Mansell e Berger era gia’ nettamente superiore alla McLaren solo che in Ferrari non c’era ne Prost e ne Senna e il cambio semiautomatico si rompeva sempre… La 641 invece era matura per vincere il titolo, ma Prost dovette lottare contro Senna e lo stesso Mansell che non faceva gioco di squadra e poi Senna restituì’ quello che aveva subito l’anno prima a Prost. Morale della favola la Ferrari perse un titolo immeritatamente. Le Ferrari 640/641 avevano il push road anteriore e posteriore copiato dalla MClaren, avevano un sistema meccanico di regolazione dell’assetto in gara copiato dalla MClaren, avevano il serbatoio affogato ai lati dell’abitacolo copiato dalla MClaren, e dulcis in fundo il V12 che la honda ripropose anche se questo non fu’ il massimo rispetto al v10.

    Dio santissimo :( senza speranze…..immeritatamente un paio di ciufoli…..ferrari nettamente superiore??????? dove????????? se avevate prost e mansell in squadra, una coppia decisamente migliore di senna bergher, e allora di che parli….incredibile che ti appelli allo scarso gioco di squadra di mansell…..è davvero eresia quella che sostieni.
    A livello di competitività le 2 vetture si equivalsero per l’intera stagione, con la sottile differenza che la mclaren non rompeva nè parti meccaniche ne motori a differenza del ostro solito solito v12 visto e rivisto per anni e che non ha mai dato i frutti sperati per via della troppa potenza che rendeva la vettura ingestibile e nervosa così come l’elevato consumo di carburante.
    LA rossa del 90 segnò sicuramente la rinascita della rossa dopo anni di di scarsa competitività e scarsa affidabilità, ma era cmq un progetto non all’altezza di quello mclaren che veniva da 2 mondiali vinti consecutivamente.
    Poi la cavolata dell’anno, con la mclaren che ha copiato il sistema di push rod anteriore e posteriore è il top dello scandalo delle cose che hai scritto.
    Incredibile davvero….spero solo che i ragazzi piu giovani di te, non facciano affidamento alla tua disinformazione.

    Diciamo le cose come stanno Caribben, la MClaren di quei tempi adottava la stessa politica della Ferrari di oggi, solo che la Mclaren viene osannata come se fosse originale ed invece la Ferrari che copia viene aspramente criticata. La mia idea è che il quel periodo con Prost e Senna anche con una monoposto discreta la Mclaren riusciva a vincere, solo la MClaren con motore Turbo era superiore a tutti. MA dopo la Mclaren per anni riproponeva la stessa monoposto che divenne vecchia altro che innovativa, senza Senna la Mclaren non avrebbe vinto il titolo con i motori aspirati.

  • Caribbean Black

    marcoct

    ZioTure
    Bah… Originale ? forse curiosa.
    La Tyrrel era veramente innovativa semmai la Mclaren in quel periodo scopiazzava a destra e a manca. Nel 91 la Mclaren infatti aveva realizzato una monoposto fotocopia della Ferrari 641 che ritengo una delle piu’ innovative auto di f1 mai prodotte. Anzi a tal proposito volevo sottolineare che la vecchia 641 potrebbe forse ispirare qualcosa sulle nuove monoposto. Infatti le prese d’aria molto particolari erano in grado di pulire il flusso d’aria che arrivava dagli pneumatici anteriori, e visto che i deviatori di flusso sono stati vietati questa soluzione rivisitata potrebbe dare qualche vantaggio, si potrebbero spostare avanzare tutte le pance verso il pilota istallando anche i radiatori in un punto piu’ avanzato e liberare ancora di piu’ il posteriore. Ma forse la mia idea è troppo banale, forse il regolamento impedisce di realizzare le prese d’aria cosi’ avanzate. Comunque la mia idea non è poi’ cosi’ azzardata andate a vedere le monposto di formula indy.

    Perdonami ma cosa avrebbe copiao la Mclaren da quel catorcio di Ferrari che hai citato? Le pance? Perchè sinceramente non mi sembra copiata.

    Zio Tù, ma perchè spari le ca@@ate di continuo????? Fosse un’opinione la tua, accetterei, sono punti di vista, ma la tua è un’affermazione quanto meno imbarazzante….la 641 poteva essere innovativa quanto volevi, ma se le innovazioni non funzionano, non servono ad una cippa….la mclaren del 90 avrà anche rivisitato un’idea introdotta dalla rossa, ma almeno l’ha rivisitata e resa funzionale….anche newey ha rivisitato e reintrodotto un’idea della rossa del 92 con la sola miniscula differenza che sulla red bull funziona, sulla rossa non ha funzionato…..le idee non servono a nulla se non funzionano, essere capaci di far funzionare qualcosa, anche banale, offre competitività e permette di lottare per un mondiale.
    Non capisco proprio perchè ce l’hai sempre con il team di woking, o con gli avversari della rossa (come nell’articolo delle frecce d’argento dove potevi anche avere ragione in quanto tutta questa leggenda attorno alle mercedes è piu fumo che non carne arrosto), come se la rossa fosse la cosa piu grandiosa che esista e tutto il resto fosse solo contorno….bah….secondo me dovresti avere un punto di vista meno ottuso di tanto in tanto.

    Cariben sulla 641 funzionava tutto, forse stai confondendo la Ferrari 640 guidata da Berger e Mansell che poteva essere da mondiale istallando un cambio tradizionale visto che si rompeva praticamente ovunque il cambio semi automatico. La 641 invece era paragonabile alla Red-bull di oggi, il problema era l’avversario Senna e i giochi di squadra che all’epoca in Ferrari non esistevano veramente… !
    Recentemente molti attaccano la Ferrari per essere conservativa, permettimi di attaccare la mclaren di quegli anni che lo era veramente e andava avanti scopiazzando da tutti e in alcuni casi perfezionando. Ma se dobbiamo parlare di tecnica e di innovazione posso dirti che la Ferrari 640 è stata la monoposto piu’ importante degli ultimi 20 forse troppo, la Ferrari sacrifico’ due anni di sviluppo per poi farsi soffiare l’idea del cambio semiautomatico dalla williams in pochissimo tempo, grazie allla partnership con magneti marelli.

  • Caribbean Black

    David B
    Zio, abbi pazienza. Quella macchina montava il cambio semiautomatico (già dall’89, solo che nell’89 si rompeva sempre) e questa è stata sicuramente una grandissima innovazione.
    Ma l’aerodinamica…beh, se è bastata una Tyrrell di un anno dopo per mandarla in soffitta forse tanto innovativa non è stata.
    Non ci lasciamo troppo trascinare, dai…

    Grazie David B…..

  • David B
    “Nettamente” superiore mi pare eccessivo.
    Nel ’90, poi, più o meno andavano forte uguale. Poi Senna speronò Prost e sappiamo com’è finita.

    Nel 90 la Ferrari secondo me era la macchina da battere, il problema era Senna che secondo me era all’apice della sua carriera. Semmai la Ferrari 641 aveva un problema in qualifica, risolto poi’ con della benzina speciale Agip, quella che faceva lamentare anche Senna che accusava la Ferrari di essere irregolare, infatti poi il regolamento cambio’ dopo la campagna diffamatoria e politica di Senna che aveva preso il ruolo di Prost.
    Poi Mansell ostacolo’ Prost in qualche partenza, ed il pilota francese inferiore a Senna e poco aggressivo perse punti importanti.

    • Di partenze sbagliate di Mansell ne ricordo una sola: Portogallo. Clamorosa, ma è stata solo quella. Per il resto quel mondiale fu giocato abbastanza alla pari, con Mansell non tanto capace e convinto di aiutare Prost e Berger seplicemente incacapce di aiutare più di tanto Senna.
      Le macchine più o meno andavano alla stessa maniera, non mi pare che la 641 facesse il vuoto rispetto alla McLaren. La Redbull di oggi è molto più dominante.

  • Caribbean Black

    ZioTure

    marcoct

    ZioTure
    Bah… Originale ? forse curiosa.
    La Tyrrel era veramente innovativa semmai la Mclaren in quel periodo scopiazzava a destra e a manca. Nel 91 la Mclaren infatti aveva realizzato una monoposto fotocopia della Ferrari 641 che ritengo una delle piu’ innovative auto di f1 mai prodotte. Anzi a tal proposito volevo sottolineare che la vecchia 641 potrebbe forse ispirare qualcosa sulle nuove monoposto. Infatti le prese d’aria molto particolari erano in grado di pulire il flusso d’aria che arrivava dagli pneumatici anteriori, e visto che i deviatori di flusso sono stati vietati questa soluzione rivisitata potrebbe dare qualche vantaggio, si potrebbero spostare avanzare tutte le pance verso il pilota istallando anche i radiatori in un punto piu’ avanzato e liberare ancora di piu’ il posteriore. Ma forse la mia idea è troppo banale, forse il regolamento impedisce di realizzare le prese d’aria cosi’ avanzate. Comunque la mia idea non è poi’ cosi’ azzardata andate a vedere le monposto di formula indy.

    Perdonami ma cosa avrebbe copiao la Mclaren da quel catorcio di Ferrari che hai citato? Le pance? Perchè sinceramente non mi sembra copiata.

    La Mclaren mp4/6 era chiaramente una copia del ” Cartoccio ” ferrari 640/641 che era la monoposto da battere. Forse sei troppo giovane ma la Ferrari 640 guidata da Mansell e Berger era gia’ nettamente superiore alla McLaren solo che in Ferrari non c’era ne Prost e ne Senna e il cambio semiautomatico si rompeva sempre… La 641 invece era matura per vincere il titolo, ma Prost dovette lottare contro Senna e lo stesso Mansell che non faceva gioco di squadra e poi Senna restituì’ quello che aveva subito l’anno prima a Prost. Morale della favola la Ferrari perse un titolo immeritatamente. Le Ferrari 640/641 avevano il push road anteriore e posteriore copiato dalla MClaren, avevano un sistema meccanico di regolazione dell’assetto in gara copiato dalla MClaren, avevano il serbatoio affogato ai lati dell’abitacolo copiato dalla MClaren, e dulcis in fundo il V12 che la honda ripropose anche se questo non fu’ il massimo rispetto al v10.

    Dio santissimo :( senza speranze…..immeritatamente un paio di ciufoli…..ferrari nettamente superiore??????? dove????????? se avevate prost e mansell in squadra, una coppia decisamente migliore di senna bergher, e allora di che parli….incredibile che ti appelli allo scarso gioco di squadra di mansell…..è davvero eresia quella che sostieni.

    A livello di competitività le 2 vetture si equivalsero per l’intera stagione, con la sottile differenza che la mclaren non rompeva nè parti meccaniche ne motori a differenza del ostro solito solito v12 visto e rivisto per anni e che non ha mai dato i frutti sperati per via della troppa potenza che rendeva la vettura ingestibile e nervosa così come l’elevato consumo di carburante.
    LA rossa del 90 segnò sicuramente la rinascita della rossa dopo anni di di scarsa competitività e scarsa affidabilità, ma era cmq un progetto non all’altezza di quello mclaren che veniva da 2 mondiali vinti consecutivamente.

    Poi la cavolata dell’anno, con la mclaren che ha copiato il sistema di push rod anteriore e posteriore è il top dello scandalo delle cose che hai scritto.

    Incredibile davvero….spero solo che i ragazzi piu giovani di te, non facciano affidamento alla tua disinformazione.

  • marcoct

    ZioTure
    Bah… Originale ? forse curiosa.
    La Tyrrel era veramente innovativa semmai la Mclaren in quel periodo scopiazzava a destra e a manca. Nel 91 la Mclaren infatti aveva realizzato una monoposto fotocopia della Ferrari 641 che ritengo una delle piu’ innovative auto di f1 mai prodotte. Anzi a tal proposito volevo sottolineare che la vecchia 641 potrebbe forse ispirare qualcosa sulle nuove monoposto. Infatti le prese d’aria molto particolari erano in grado di pulire il flusso d’aria che arrivava dagli pneumatici anteriori, e visto che i deviatori di flusso sono stati vietati questa soluzione rivisitata potrebbe dare qualche vantaggio, si potrebbero spostare avanzare tutte le pance verso il pilota istallando anche i radiatori in un punto piu’ avanzato e liberare ancora di piu’ il posteriore. Ma forse la mia idea è troppo banale, forse il regolamento impedisce di realizzare le prese d’aria cosi’ avanzate. Comunque la mia idea non è poi’ cosi’ azzardata andate a vedere le monposto di formula indy.

    Perdonami ma cosa avrebbe copiao la Mclaren da quel catorcio di Ferrari che hai citato? Le pance? Perchè sinceramente non mi sembra copiata.

    Complimenti per avere definito cartoccio la monoposto piu’ innovativa degli ultimi 20 anni.Forse non hai nemmeno lontanamente idea di cosa divenne standard in f1 dopo l’avvento di questa monoposto. Le sospensioni a puntone ed il cambio semiautomatico si diffuse su tutte le monoposto di f1…. solo con l’avvento del muso rialzato inventato sulla Tyrrel ma perfezionato dallo stesso Barnard sulla Benetton cambio’ il concetto di aerodinamica presente sulla 640

    • Zio, abbi pazienza. Quella macchina montava il cambio semiautomatico (già dall’89, solo che nell’89 si rompeva sempre) e questa è stata sicuramente una grandissima innovazione.

      Ma l’aerodinamica…beh, se è bastata una Tyrrell di un anno dopo per mandarla in soffitta forse tanto innovativa non è stata.
      Non ci lasciamo troppo trascinare, dai…

  • “Nettamente” superiore mi pare eccessivo.
    Nel ’90, poi, più o meno andavano forte uguale. Poi Senna speronò Prost e sappiamo com’è finita.

  • marcoct

    ZioTure
    Bah… Originale ? forse curiosa.
    La Tyrrel era veramente innovativa semmai la Mclaren in quel periodo scopiazzava a destra e a manca. Nel 91 la Mclaren infatti aveva realizzato una monoposto fotocopia della Ferrari 641 che ritengo una delle piu’ innovative auto di f1 mai prodotte. Anzi a tal proposito volevo sottolineare che la vecchia 641 potrebbe forse ispirare qualcosa sulle nuove monoposto. Infatti le prese d’aria molto particolari erano in grado di pulire il flusso d’aria che arrivava dagli pneumatici anteriori, e visto che i deviatori di flusso sono stati vietati questa soluzione rivisitata potrebbe dare qualche vantaggio, si potrebbero spostare avanzare tutte le pance verso il pilota istallando anche i radiatori in un punto piu’ avanzato e liberare ancora di piu’ il posteriore. Ma forse la mia idea è troppo banale, forse il regolamento impedisce di realizzare le prese d’aria cosi’ avanzate. Comunque la mia idea non è poi’ cosi’ azzardata andate a vedere le monposto di formula indy.

    Perdonami ma cosa avrebbe copiao la Mclaren da quel catorcio di Ferrari che hai citato? Le pance? Perchè sinceramente non mi sembra copiata.

    La Mclaren mp4/6 era chiaramente una copia del ” Cartoccio ” ferrari 640/641 che era la monoposto da battere. Forse sei troppo giovane ma la Ferrari 640 guidata da Mansell e Berger era gia’ nettamente superiore alla McLaren solo che in Ferrari non c’era ne Prost e ne Senna e il cambio semiautomatico si rompeva sempre… La 641 invece era matura per vincere il titolo, ma Prost dovette lottare contro Senna e lo stesso Mansell che non faceva gioco di squadra e poi Senna restituì’ quello che aveva subito l’anno prima a Prost. Morale della favola la Ferrari perse un titolo immeritatamente. Le Ferrari 640/641 avevano il push road anteriore e posteriore copiato dalla MClaren, avevano un sistema meccanico di regolazione dell’assetto in gara copiato dalla MClaren, avevano il serbatoio affogato ai lati dell’abitacolo copiato dalla MClaren, e dulcis in fundo il V12 che la honda ripropose anche se questo non fu’ il massimo rispetto al v10.

  • Caribbean Black

    marcoct

    ZioTure
    Bah… Originale ? forse curiosa.
    La Tyrrel era veramente innovativa semmai la Mclaren in quel periodo scopiazzava a destra e a manca. Nel 91 la Mclaren infatti aveva realizzato una monoposto fotocopia della Ferrari 641 che ritengo una delle piu’ innovative auto di f1 mai prodotte. Anzi a tal proposito volevo sottolineare che la vecchia 641 potrebbe forse ispirare qualcosa sulle nuove monoposto. Infatti le prese d’aria molto particolari erano in grado di pulire il flusso d’aria che arrivava dagli pneumatici anteriori, e visto che i deviatori di flusso sono stati vietati questa soluzione rivisitata potrebbe dare qualche vantaggio, si potrebbero spostare avanzare tutte le pance verso il pilota istallando anche i radiatori in un punto piu’ avanzato e liberare ancora di piu’ il posteriore. Ma forse la mia idea è troppo banale, forse il regolamento impedisce di realizzare le prese d’aria cosi’ avanzate. Comunque la mia idea non è poi’ cosi’ azzardata andate a vedere le monposto di formula indy.

    Perdonami ma cosa avrebbe copiao la Mclaren da quel catorcio di Ferrari che hai citato? Le pance? Perchè sinceramente non mi sembra copiata.

    Zio Tù, ma perchè spari le ca@@ate di continuo????? Fosse un’opinione la tua, accetterei, sono punti di vista, ma la tua è un’affermazione quanto meno imbarazzante….la 641 poteva essere innovativa quanto volevi, ma se le innovazioni non funzionano, non servono ad una cippa….la mclaren del 90 avrà anche rivisitato un’idea introdotta dalla rossa, ma almeno l’ha rivisitata e resa funzionale….anche newey ha rivisitato e reintrodotto un’idea della rossa del 92 con la sola miniscula differenza che sulla red bull funziona, sulla rossa non ha funzionato…..le idee non servono a nulla se non funzionano, essere capaci di far funzionare qualcosa, anche banale, offre competitività e permette di lottare per un mondiale.

    Non capisco proprio perchè ce l’hai sempre con il team di woking, o con gli avversari della rossa (come nell’articolo delle frecce d’argento dove potevi anche avere ragione in quanto tutta questa leggenda attorno alle mercedes è piu fumo che non carne arrosto), come se la rossa fosse la cosa piu grandiosa che esista e tutto il resto fosse solo contorno….bah….secondo me dovresti avere un punto di vista meno ottuso di tanto in tanto.

    • Caribbean Black

      ti ricordo inoltre che quella mclaren li ha vinto tutto….ecco forse è questo il punto, proprio perchè ha distrutto la rossa in quel campionato, sei risentito e non butti giu il boccone amaro…..mi auguro non sia così, ma qualcosa mi dice che non mi sbaglio.

  • ZioTure
    Bah… Originale ? forse curiosa.
    La Tyrrel era veramente innovativa semmai la Mclaren in quel periodo scopiazzava a destra e a manca. Nel 91 la Mclaren infatti aveva realizzato una monoposto fotocopia della Ferrari 641 che ritengo una delle piu’ innovative auto di f1 mai prodotte. Anzi a tal proposito volevo sottolineare che la vecchia 641 potrebbe forse ispirare qualcosa sulle nuove monoposto. Infatti le prese d’aria molto particolari erano in grado di pulire il flusso d’aria che arrivava dagli pneumatici anteriori, e visto che i deviatori di flusso sono stati vietati questa soluzione rivisitata potrebbe dare qualche vantaggio, si potrebbero spostare avanzare tutte le pance verso il pilota istallando anche i radiatori in un punto piu’ avanzato e liberare ancora di piu’ il posteriore. Ma forse la mia idea è troppo banale, forse il regolamento impedisce di realizzare le prese d’aria cosi’ avanzate. Comunque la mia idea non è poi’ cosi’ azzardata andate a vedere le monposto di formula indy.

    Perdonami ma cosa avrebbe copiao la Mclaren da quel catorcio di Ferrari che hai citato? Le pance? Perchè sinceramente non mi sembra copiata.

  • Bah… Originale ? forse curiosa.
    La Tyrrel era veramente innovativa semmai la Mclaren in quel periodo scopiazzava a destra e a manca. Nel 91 la Mclaren infatti aveva realizzato una monoposto fotocopia della Ferrari 641 che ritengo una delle piu’ innovative auto di f1 mai prodotte. Anzi a tal proposito volevo sottolineare che la vecchia 641 potrebbe forse ispirare qualcosa sulle nuove monoposto. Infatti le prese d’aria molto particolari erano in grado di pulire il flusso d’aria che arrivava dagli pneumatici anteriori, e visto che i deviatori di flusso sono stati vietati questa soluzione rivisitata potrebbe dare qualche vantaggio, si potrebbero spostare avanzare tutte le pance verso il pilota istallando anche i radiatori in un punto piu’ avanzato e liberare ancora di piu’ il posteriore. Ma forse la mia idea è troppo banale, forse il regolamento impedisce di realizzare le prese d’aria cosi’ avanzate. Comunque la mia idea non è poi’ cosi’ azzardata andate a vedere le monposto di formula indy.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!