Williams spaccata: Sutil, Senna o Barrichello?

3 gennaio 2012 15:13 Scritto da: Davide Reinato

La Williams continua a tardare nella scelta del pilota che affiancherà Pastor Maldonado alla guida della nuova FW34. I piloti in lizza sono attualmente tre: Adrian Sutil, Bruno Senna e Rubens Barrichello.

Partiamo da quella che, fino a poche settimane fa, sembrava la scelta più logica fallita l’operazione Raikkonen. Adrian Sutil porterebbe alla Williams da 8 a 10 milioni di euro grazie allo sponsor personale Medion. Il tedesco però sta pagando ora le conseguenze della famosa rissa con Eric Lux della Lotus: a quanto pare, le autorità cinesi gli vieteranno l’accesso nel Paese e, dunque, di partecipare anche al GP della Cina. Inoltre, Adrian non è tra i favoriti del presidente Adam Parr e questo sta portando all’indebolimento della sua candidatura.

Ecco allora che la scelta della Williams si sta focalizzando sui due piloti brasiliani: Rubens e Bruno. La situazione attuale sembra però richiedere del tempo per sbloccarsi.

Parr spinge la squadra per ingaggiare Bruno Senna. E’ palesemente un’operazione di marketing: riportare un Senna su una Williams Renault, tra l’altro con una livrea molto simile a quella degli anni novanta, farebbe comunque un certo effetto. Tra l’altro, l’équipe di Senna ha promesso una buona disponibilità di denaro carioca e questo tenta fortemente il team di Grove.

Ma se da un lato Parr tira per avere Senna, dall’altro c’è Sir Frank e l’area tecnica della squadra che sembrano propensi a servirsi dell’ esperienza di Barrichello. C’è una parte moderata della squadra che è fortemente convinta che un’operazione come quella di Senna sia di cattivo gusto, oltre al fatto che i punti che potrebbe guadagnare Rubens, potrebbero valere più dei milioni che potrebbe portare il giovane Bruno.

Questione di qualche settimana, poi ne sapremo di più, compreso sulla questione sponsorizzazione. Da ieri, infatti, il sito della squadra e le relative pagine su Facebook e Twitter non presentano più la denominazione AT&T. Il contratto di Title sponsor che legava il gigante delle telecomunicazioni statunitensi a Grove è scaduto il 31 gennaio e non è stato rinnovato.

4 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!