Domenicali al Wrooom: “Abbiamo il coltello tra i denti”

11 gennaio 2012 11:32 Scritto da: Davide Reinato

La conferenza stampa di Stefano Domenicali al Wrooom 2012 segna l’apertura della nuova stagione della Rossa.

Stefano è apparso più grintoso oggi davanti alle telecamere arrivate sulla neve di Campiglio, consapevole che questo deve forzatamente essere l’anno del riscatto. La parola d’ordine è reagire, perché la Rossa deve tornare ai livelli di sempre: “Quando si esce da una stagione così, è chiaro che bisogna trasmettere la voglia di lottare con il coltello tra i denti. Abbiamo preso uno schiaffo forte e abbiamo voglia di reagire“, ammette il team principal della Ferrari.

E c’è da credergli, perché oltre alle parole abbiamo anche una campagna acquisti tecnica davvero notevole. Molti uomini inglesi di casa McLaren e Mercedes stanno arrivando a Maranello per un cambianto del dipartimento tecnico che ha il sapore della rivoluzione. L’ultimo nome importante assunto a Maranello è Hirohide Hamashima, in passato direttore della Bridgestone, che arriva in Ferrari con l’intenzione di migliorare il feeling tra le Pirelli e la monoposto 2012. Il suo arrivo è stato così commentato da  Domenicali: “La sua esperienza sarà fondamentale per analizzare dati e situazioni di quello che è diventato il fattore determinante delle corse, ossia le gomme”.

Sul progetto 663, che probabilmente si chiamerà F12 o F2012, il team principal del Cavallino non ha dubbi: “Sarà una vettura innovativa, abbiamo tenuto qualcosa della vecchia, ma dovevamo cambiare radicalmente progetto. Siamo convinti che abbiamo esplorato le aree giuste per eliminare i problemi che avevamo”.  Stefano ha anche confermato quanto largamente avevamo annunciato su BlogF1.it, ossia che la nuova Rossa verrà presentata il prossimo 3 Febbraio.

Mentre la macchina sarà tutta da scoprire, i dubbi di tifosi e  addetti ai lavori si concentrano tutti sui piloti. Con Felipe Massa che si gioca tutto in questo 2012, come più volte fatto notare da Montezemolo e Domenicali, resta l’incognita Kubica. Il polacco è ufficialmente sul mercato dal 1 gennaio 2012 e già da qualche settimana prima si vociferava di un suo coinvolgimento in Ferrari.

L’idea sarebbe quella di poter mettere Robert al volante di una F10 nella prossima primavera, creando una sorta di test team sfruttando la sezione “Clienti F1″ del Cavallino. Alla domanda se c’era posto per il polacco, Domenicali ha risposto: “Al momento sono solo parole, dobbiamo prima aspettare il recupero dell’uomo Robert per capire se potrà tornare a essere un pilota di F1. C’è tempo”.

C’è tempo, dice Domenicali. Una chiara conferma della loro intenzione di tenere d’occhio Robert.

14 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!