Anche la Ferrari avrà il correttore d’assetto

13 gennaio 2012 00:05 Scritto da: Davide Reinato

In questi giorni si è parlato tanto dell’utilizzo di correttori d’assetto, specie di quello sviluppato dalla Lotus e testato durante i rookie test di Abu Dhabi.

Tuttavia, possiamo affermare con assoluta certezza che anche la Ferrari ha già lavorato su un concetto simile dai primi giorni di dicembre. Per evitare ogni dubbio, il team di Maranello  ha già fatto vedere alla FIA i progetti per tale sistema, per assicurarsi pienamente che sia conforme alle regole.

Lo stesso Domenicali mercoledì aveva ammesso: “E’ un sistema più legato alla stabilità della vettura in frenata che altro. C’è stato uno scambio di pareri in forma scritta tra la FIA e i team. Adesso stiamo aspettando la conferma definitiva”.

Conferma che è arrivata poi lo stesso giorno sul sistema della Lotus. Dunque, è facilmente intuibile che anche le altri soluzioni potrebbero avere parere positivo dal gruppo tecnico dalla FIA, a meno che di particolari elementi al limite del regolamento.

31 Commenti

  • MassaisTheBest

    Ed intanto il “buffone” Massa vince la gara del Wroom 2012 😀

    • Il fatto stesso che il test non sia stato superato per poco la dice lunga invece sul lavoro certosino che la Ferrari sta facendo in ogni dettaglio. Peccato per il peso in piu’, ma ovviamente non è una catastrofe come hanno scritto nell’articolo anzi…

  • Speriamo bene… intanto in Ferrari dovrebbero preoccuparsi di superare il crash test, ma potrebbe anche esserci un retroscena positivo…

    • buon segno vuole dire che sono al limite, poi ovvio bisogna superarli pero tutto cio è indice di una mentalita’ aggressiva ottimo !!! anche le macchine made in newey e byrne hanno avuto qualche difficolta’ con i crah test eppure nn andavano fortino….

  • L’errore della Lotus di svelare, o meglio farsi scoprire il correttore d’assetto è stato madornale.
    In questo modo ha perso mesi di vantaggio che avrebbe avuto nei confronti degli altri team.
    Sempre se questo sistema dia più vantaggi che svantaggi…

    • a quanto pare è un sistema già conosciuto da molti,forse solamente noi ne veniamo a conoscenza in questi giorni..

    • Vorrei precisare una cosa, non e’ una novità assoluta, e’ una cosa anche provata dalla Ferrari, senza che nessuno se ne accorgesse (o quasi 😉 ), e lo usava in maniera più’nascosta la RB7 per tutto lo scorso campionato… ora si cerca solamente di mettere le carte sul tavolo al vaglio “ufficiale” della FIA. Meccanicamente parlando la Ferrari del prox anno e’ davvero il top delle attuali trovate.
      Quello che criticherete dall’inizio sara’ la parte aero, ma ci sono dei validi motivi per fare cio’ con alternative già pronte, si aspetta solo che si reputino regolari certe interpretazioni per alcuni Team (i soliti noti) e si fara’ anche in Ferrari, altrimenti ci sarebbe una bocciatura a priori, la Scuderia ha anche una novità che fara’ discutere appena scoperta vedremo, diciamo che non solo le altre sanno dove barare, ma questa e’ sopraffina, ma non si ha la certezza che funzioni in pista, non potendo fare test. Non vi dico e non posso dire altro, ma tanto so che qualcuno fra una o due sett la pubblicherà.

      • In effetti se ciò che dici è vero non fa notizia il fatto che anche la ferrari lo utilizzerà “ufficialmente” visto che già lo usavano e lo useranno tutti o quasi…da un certo punto di vista quasi è meglio se fabioc stesse zitto, altrimenti tutti sanno dove andare a “spiare” (salvo che aumenterebbero i casi di tentato suicidio da ansia di informazioni) =P

      • non ti preoccupare… quest’anno si usera’ una versione piu’ efficace, ma fidati non e’ l’uovo di colombo… e’ piu’ come l’aqua calda, e’ che applicandolo direttamente nel portamozzo porta in teoria svantaggi, ma un efficacia migliore, si lo so sembra astruso, ma volutamente….
        Bisognerebbe guardare bene il sistema diciamo “simile” che veniva usato dalla RB7 che funzionava con alcuni limiti per ridurre alcuni problemi dovuti allo svuotamento del serbatoio, quello si che e’ interessante spiate li’ 😀 e pensate come potrebbero averlo applicato le scuderie quest’anno, e poi leggete bene come e’ definita la regola degli scarichi, li si, si scatenera’ la polemica… 😀 non vi anticipo piu’ nulla …

      • speriamo di nn prenderlo nel posteriore anche sta volta con gli scarichi… ma per parlare cosi gatta ci cova anche in ferrari prevedo l ennesima stagione di polemiche….

      • In altre parole, la Ferrari si presenterà con una vettura ” camuffata ” del tutto semplice e convenzionale aspettando gli altri. Quando gli altri proveranno qualcosa di nuovo, anche la Ferrari tirera’ fuori il suo coniglio dal cappello. Ma la Ferrari non puo’ permettersi di presentarsi subito con una soluzione innovativa, perche’ negli ultimi anni la FIA ha sempre bocciato qualsiasi cosa che provenga da Maranello. Solo RB e Mclaren possono fare da ” Apri porte ” e la Ferrari deve accodarsi. Ma nel 2012 la strategia è quella di fare i finti tonti, in modo tale che la FIA Sdogani magari una soluzione della RB e poi la Ferrari bastonerà’ tutti con una soluzione simile magari piu’ sviluppata.
        E’ questo che volevi dire ?

      • è dannatamente malefica e affascinante questa teoria!!

      • grazio fabio speriamo che tutto funzioni alla perfezione certo è che il due pesi e 2 misure della fia comincia a stufare…

      • @john, due pesi due misure?
        Qui c’è abbastanza materiale per girare un film di spionaggio con tanto di finali a sorpresa!!! 😉

      • Non e’ questione di fare i finti tonti e’ un discorso diverso, se la RB fallisce un crash test si dice chissa’ che trovata geniale, se lo fa la Ferrari si dice che polli hanno sbagliato a fare i calcoli.
        Se la Ferrari porta un sistema nuovo e viene bannato … “c’hanno provato in modo grossolano” se lo fanno gli altri si dice che sono dei geni del regolamento …
        Ricordati la Ferrari e’ un marchio importante non vende bibite, ma AUTO e non si comprano auto da un costruttore che azzarda troppo, una bibita si.
        La scuderia per quest’anno ha fatto e fara’ molto, ma e’ tutto volto ad iniziare un ciclo con la nuova F1 V6 Turbo.

      • beh credo che sia piu controprudecente a livello d immagine prenderle da bibite volanti che osare sempre e cmq alla fine quello che conta è vincere e tra un po nessuno si ricordera che la rb ha finto perche aveva osato con gli scarichi si dira ah pero guarda sti bibitari che hanno messo in ridicolo i grandi costruttori…

  • Io non credo molto a quello che viene detto in giro!!non credo che Nando si fa bello tanto per dire che la Ferrari c’è l’ha come gli altri e anche più lungo!!…quindi anche se ciò che ha detto fosse vero,credo le vere novità Ferrari non verranno mostrate fino ai primi test e forse nemmeno lì!!

  • La cosa che non mi piace è che queste notizie siano pubbliche sin da adesso, ricordo che sia Mclaren che RB pur nascondendosi, nei test del 2010 avevano gia’ mostrato alla FIA sia gli scarichi soffiati che il sistema F-duct che poi venne presentato nei test della prima gara. Infatti ricordo che la RB si era lamentata sulla regolarità di questo sistema, ma la MClaren si era difesa avendo ricevuto il benestare della FIA prima. Adesso tutti sanno su cosa stia lavorando la Ferrari è questo ricorda la vecchia gestione Ferrari quella fallimentare, sicuramente non quella Toddt Brawn dove c’era sempre un grandissimo mistero sul lavoro, tanto che le vetture presentate erano piu’ che camuffate.

    • anche a me sembra che abbiano scoperto troppo le loro carte, ma se fosse pretattica? Se questo dispositivo non svolgesse solo le funzioni riportate da domenicali ma facesse molto di più? In ogni caso credo che sia un dispositivo che può esaltare determinate caratteristiche della monoposto ammesso e non concesso che queste caratteristiche siano funzionali alla prestazione magari in caso contrario potrebbe rivelarsi deleterio…non credo che da solo questo aggeggio possa fare miracoli, serve una grande sinergia da parte di tutta la monoposto…

  • Secondo me la Ferrari ha volutamente mandato i dettagli tecnici di questa soluzione, nel momento i cui la Fia ha aveva giudicato regolare quello Renault. Credo sia piu’ una mossa politica come dire ” Se hai accettato quello della Lotus perche’ non il nostro “

  • questo correttore d assetto farà tanto discutere per me

  • Meno male magari cio indica una ritrovata innovazione in ferrari speriamo che funzioni bene e che ci siano tante altre innovazioni funzionanti sulla f 12 !

  • Era da parecchio che in Ferrari si vociferava di uno studio approfondito per rivoluzionare il sistema di assetto in frenata/accelerazione, cosa per’altro al vaglio anche dalle altre scuderie. La Mercedes pare che ne abbia pronto già uno, ed il motivo per saltare i primi test (?) era proprio per tenerlo nascosto.
    Adesso che è venuto fuori questo sistema presumo che la Mercedes li faràe come i primi test.
    La FIA in questo momento ha detto si! … poi vedremo.

  • ci vorrebbe qualcosa di piu di un correttore per la ferrari

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!