Alonso e Massa: primo contatto con la “F12″

25 gennaio 2012 15:07 Scritto da: Antonino Rendina

Con la speranza che sia stato amore a prima vista o  colpo di fulmine, in casa Ferrari quella di oggi stata è una giornata campale.

A nove giorni dalla presentazione della nuova monoposto, e subito prima dell’ultimo “richiamo” di preparazione fisica  (che si svolgerà alle Canarie) entrambi i piloti si sono recati a Maranello per il primo contatto con la loro nuova compagna di viaggio.

Fernando Alonso e Felipe Massa hanno lavorato sull’inedita posizione di guida, più sdraiata rispetto al passato, e hanno preso coscienza delle novità più interessanti della futura arma del Cavallino.

Nelle anticipazioni riportate da autorevoli giornali come La Gazzetta dello Sport e Autosprint si parla di un muso con la “gobba” (speriamo meno “scalinato” dell’orrendo avantreno della Catheram ndr), di deflettori “alati” in stile aeronautico e di pance rastremate e sfilanti.

Forme aerodinamiche volutamente esasperate per recuperare quanto più carico possibile, ma anche una meccanica totalmente rinnovata. Sia le sospensioni anteriori che quelle posteriori adotteranno (finalmente) il sistema pull-rod.

Intorno alla “F12″ vige un alone di mistero e tanta attesa. Fiduciosi gli alti dirigenti della Rossa, più prudenti le ultime dichiarazioni dei piloti.

Una frecciatina niente male arriva invece dal boss del Circus Bernie Ecclestone: “Spero che la Ferrari dia a Fernando una macchina all’altezza del suo talento”.

Ma proprio Bernie darà, tramite il nuovo Patto della Concordia, una cascata di soldi alla Ferrari. Che, competitiva in politica, attende adesso il responso più importante: quello della pista.

23 Commenti

  • Sono d’accordo John, nella F1 moderna devi rischiare. Poi è ovvio che l’ideale sarebbe rischiare “poco”, nel senso che tu provi ad avere soluzioni al limite che possano darti un grande vantaggio nel caso si rilevassero innovative, ma che non compromettano l’equilibrio globale della vettura nel caso in cui per un motivo o per l’altro debbano essere abbandonate. Penso che la Ferrari abbia intrapreso una strada di questo tipo, altrimenti già con il controllo di altezza in frenata di cui si parlava settimana scorsa avrebbe compromesso il comportamento della vettura, e ne sono certo che non è così…

    • Penso che la Ferrari abbia scelto l’unica strada investire per il 2013, tanto si è già capito che anche in questa stagione la Ferrari dovrà recitare la parte di cenerentola, con la FIA che ha gia’ vietato il nostro correttore d’assetto ed invece ha dichiarato legale il sistema idraulico mercedes gp.

  • Per come la vedi io la ferrari nn aveva scelta cioé per recuperare 1 sec lordo alla rb nn sarebbe mai bastato limitarsi a sviluppare azzardando magari un paio di cosette cosi facendo lsi potrebbe recuperare poco. É pur vero che i rischi presi sembrano notevoli ma se nn l avessero fatto, sempre se le indiscrezioni sono vere, saremmo stati perdenti da subito…ora almeno possiamo dire c hanno provato con tutte le loro forzeed é per questo che anche se nn dovesse andare nn infierirò sul team… lo dissi anche alla presentazione della mp4\26 che preferivo 100000 volte l approccio della meclaren aggressivo a quello abulico della rossa…ed infatti la meclaren c era superiore e nn di poco ! Detto questo auguriamoci un mondiale…alla profondo rosso !

    • Per come la vedo io, invece la Ferrari ha lavorato per creare una base per il futuro con il motore turbo. In Mclaren saranno aggressivi ma la vettura che abbiamo visto da due stagioni è un evoluzione della vecchia.
      La Ferrari invece da questa stagione cambierà tantissimo.
      Metodo di costruzione della fibra di carbonio
      Sospensioni anteriori e posteriori
      Abitacolo piu’ basso in stile Mclaren
      Pance strettissime.
      Disposizione del kers differente
      Serbatoio piu’ piccolo e quindi distribuzione dei pesi diversa.
      Della vettura del 2011 averemo solo l’alettone anteriore uguale solo alla presentazione.

      La Ferrari riparte da zero o quasi, per fare un esempio la nostra vettura dovrebbe essere come la prima red-bull la Rb-5 quella che aveva grossi problemi di affidabilità’, che è stata continuamente migliorata con le altre 3 versioni.
      Questo è l’anno della sperimentazione, ecco perche’ sono molto cauto.

      • Comprendo le tue preoccupazioni ma la situazione degli ultimi anni richiede un assoluta aggressività poi se nn dovesse andare amen …ci rifaremo nel 2013 sperando che alonso nn scleri… ma bisognava cambiare rotta costi quel che costi inoltre sanno bene che se falliranno in mabiera pacchiana molti di loro faranno la fine di costa credo che i conti per tale motivo se li saranno fatti almeno 1000000 volte !

  • vediamo di fare una piccola considerazione:
    La FIA impone di avere un muso più basso quest’anno (da come si riporta dell’articolo riguardante la catheram).
    La ferrari userà una sospensione pull-rod all’avantreno.
    Alla ferrari mancava carico aerodinamico l’anno scorso e quest’anno sarebbe ancora più penalizzata considerando che non ci saranno più gli scarichi soffiati.
    Le pance laterali avranno una conformazione particolare che ha dato problemi ai crash-test
    Mi viene da chiedermi: Non è che la ferrari ha trovato il modo di riutilizzare il muso basso come 15 anni fa, in modo che non entri aria sotto alla vettura e quindi ce ne sia di meno da espellere al posteriore?
    Che la conformazione delle pance sia tutta orientata allo spostamento verso il basso di tutto il sistema di raffreddamento lasciando la parte superiore alla funzione di “ala”?

    • mio dio, sarebbe incredibile…ma il diffusore mica è la parte piu importante per l’aderenza al posteriore?

    • Mi pare molto improbabile quello che hai scritto.
      A parte che il regolamento per come è scritto da per scontato che si usi un muso alto, infatti è previsto ad esempio che la parte centrale dell’alettone posteriore sia perfettamente piatta ed inoltre il regolamento prevede addirittura una area prestabilita dove i piloncini che sostengono l’ala anteriore devono essere situati, anche la larghezza del musetto è normata. Il regolamento da questo punto di vista non lascia scampo. Per il resto credo che ora mai sia fondamentale avere un muso alto o al massimo a formichiere (medio basso) l’aria che passa sotto il fondo è di fondamentale importanza, si fa a gara per farne passare di piu’ e in punti particolari. Addirittura la moda del momento sembra essere quella di massimizzare il flusso d’aria verso il fondo tagliando il fondo piatto in prossimità’ delle pance.

  • per come la vedo io basta che sia veloce, poi possono anche farla a trazione anteriore e motore trasversale chissene….

  • Secondo me il rischio maggiore, non sono tanto le alette ai lati che vorrei puntualizzare, non hanno niente a che vedere con la vettura del 2008, perche’ saranno posizionate ben piu’ dietro. Ma le sospensioni anteriori sono veramente un grosso azzardo. Le pance strette non sono in realtà un grosso rischio, ora mai con i sistemi informatici odierni si riesce a calcolare perfettamente il punto dove arriva l’aria ed inoltre i motori che ripeto sono congelati, non richiedono piu’ particolari attenzioni visto che i tecnici conoscono ogni minimo dettaglio e limite, andate indietro nel tempo 15 anni fa’ i motori si rompevano molto piu’ spesso oggi è rarissimo.
    Dalle prime notizie credo che la Ferrari abbia cambiato troppe cose contemporaneamente, questo potrebbe essere un semi disastro. Vedremo durante la presentazione e nei test…

    • Zio Ture, non ti riconosco più. Premetto che di tecnica non capisco nulla ma…
      quando scrivevi su derapate eri sempre ottimista sulle possibilità della rossa ed eri sempre favorevole alle soluzioni tecniche adottate. Adesso mi sembra tu abbia fatto una giravolta di 180°. Eccesso di prudenza ? Pessimismo?

      • Myriam, spero di sbagliarmi ed inoltre attendo di vedere la nuova vettura. Resta il fatto che un cambio cosi’ radicale che è stato annunciato non sarà indolore. Poi è chiaro che incrocerò’ le dita ma la mia impressione è che la Ferrari abbia investito per il futuro in una monoposto con troppi stravolgimenti e tutti concentrati sulla nuova monoposto. Red-bull e Mclaren invece continueranno su una base piu’ conosciuta cercando di migliorarla, noi invece stiamo ripartendo dal foglio bianco.
        Quindi come Alonso, vorrei calmare gli animi aspettiamo e cerchiamo di essere con i piedi per terra.

  • Ho letto tutti i commenti, siamo tutti entusiasti di un eventuale vettura innovativa forse perche’ ultimamente la Ferrari ha prodotto f1 senza quel qualcosa in piu’ al limite con il regolamento, ma attenzione credo che siamo stati abituati male dai risultati, spesso una vettura ” Radicalmente ” innovativa ha dei problemi all’inizio quindi andiamoci cauti. Magari alla prima gara andremo male e tutti quelli che volevano la macchina innovativa criticheranno la Rossa. Io da sempre, amante della tecnica, ammiro l’innovazione, ma con questo regolamento per essere veramente innovativi bisogna rischiare tantissimo.

    • ciao ZioTure,
      io apprezzero’ ogni azzardo che faranno,
      d’altronde chi non rischia non roschia:)
      e saro’ contento se almeno ci proveranno osando!
      molto meglio rischiare e fallire che restare nelle retrovie
      per paura di osare troppo.

  • La sospensione pull-rod all’avantreno non si usa più da quando hanno messo i musi alti per ragioni aerodinamiche.
    Con i cerchi da 13″ che ancora usano il tirante della sospensione sarà bello che orizzontale.
    A meno che non abbiano fatto un muso talmente basso e scavato all’interno da far passare aria verso il fondo piatto……

  • Cavallino Rampante

    Ho visto le foto della nuova catheram, ammazza se è brutta! Quel muso non si può vedere! Mi ricorda il muso di un coccodrillo verde com’è!

  • spero che la pull-rod all’anteriore sia solo un errore del nostro Rendina….

  • Alexandro HAMALORAI

    Oltre alla sospenzione pull road all’anteriore (novità degli ultimi anni) che solo la minardi del 2001 aveva adottato, sulla Ferrari dovrebbero esserci anche delle visose ali laterali, come quelle del 2007 e 2008 però ancora più vistose di quelle.

    • Ma… non sono vietate?

      • pare che la ferrari sia riuscita a portare fuori dalla fincate le struttore deformabili di protezioni rivestendole e facendole diventare delle appendici … cmq a sentire le voci di corridoio trattasi di una monoposto iper innovativa ed estrema …FINALMENTE AGGIUNGO IO ! cmq aspettiamo il 3 per vaere conferma ben sapendo che i veri assi nella manica saranno calati nell ultimo test cosa che faranno anche gli altri top tam auguriamoci che sia una monoposto veloce affidabile e che sia all altezza di un fenomeno come alonso !!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!