La nuova Marussia scenderà in pista solo a marzo

27 gennaio 2012 00:26 Scritto da: Diego Mandolfo

A volte le piccole scuderie della Formula 1 sono un po’ come le regioni a statuto speciale in Italia, dove le scuole si aprono più tardi rispetto al resto del paese. Ma mentre gli studenti delle seconde gioiscono per il ritardato arrivo fra i banchi di scuola, i piloti delle prime non esultano, perchè sanno che cominceranno tutto in ritardo rispetto agli avversari. E’ il caso della Marussia F1 Team, che ha annunciato che salterà sia i test di Jerez di inizio febbraio, sia quelli di metà mese a Barcellona. La nuova macchina quindi assaggerà l’asfalto soltanto il 1° marzo, sempre sul circuito catalano, per la terza ed ultima sessione di test ufficiali prima dell’inizio del Campionato del Mondo.

La Marussia va quindi a fare compagnia alle altre squadre in forte ritardo con la preparazione della nuova auto, come HRT e Mercedes. La squadra russa accantona così anche il progetto di prendere parte almeno ai secondi test con la vettura 2011, pensati per cominciare a far fare esperienza al pilota debuttante, Charles Pic. La proposta è stata scartata perchè il team ritiene superfluo impegnarsi in un test inutile per lo sviluppo della macchina 2012, sulla quale invece si vogliono convogliare tutti gli sforzi dei tecnici e della scuderia.

John Booth, il Team Principal della squadra moscovita, ma con personale inglese, ha fatto sapere che il programma di lavoro per lo sviluppo della MR01 ha avuto degli intoppi. Così si è preferito ottimizzare i tempi e cancellare la propria partecipazione alla seconda tornata di test. L’obiettivo è adesso quello di utilizzare il tempo risparmiato nella conclusione della gestazione della nuova monoposto in modo da averla pronta per gli ultimi test e la prima gara del prossimo 18 marzo.

 

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!