Karthikeyan favorito per correre in HRT

2 febbraio 2012 17:21 Scritto da: Saul Barrera

La HRT potrebbe annunciare a breve il nome del suo secondo pilota, andando così a completare lo starting grid per la stagione 2012 di Formula 1.  Secondo le ultime indiscrezioni, il favorito per quel posto è l’indiano Narain Karthikeyan.

Nonostante i suoi 35 anni e l’assenza di risultati di rilievo, la Tata Motors continua a sostenerlo nella massima formula. Ed è proprio grazie a questa che Karthikeyan comprerà il posto a disposizione nella squadra spagnola: 8 milioni di euro per un’intera stagione.

Vitantonio Liuzzi, invece, sembra destinato a rimanere in squadra come terzo pilota. L’italiano, che ha un regolare contratto con la HRT, potrebbe accettare il ruolo di terzo pilota e cercare di rimanere nel giro della F1. Cosa non si farebbe per sfruttare anche una piccola occasione per rimanere sempre in pista.

5 Commenti

  • Bisogna ricordare però, che solo pochi anni fa, si poteva dire la stessa cosa della Force India che navigava stabilmente in fondo alla classifica ed ora è riconosciuto da tutti un buon team (nel 2009 a Spa ha addirittura conquistato la pole con Fisichella). E’ chiaro dunque che per un team piccolo e privo di risorse come l’Hrt abbia bisogno ancora di qualche stagione per migliorare. La chiave è scegliere dei piloti in grado di sviluppare la vetture: de la Rosa, con la sua esperienza lo può fare, Karthikeyan, no ma con i soldi (e che soldi) oggi si può fare qualunque cosa…

  • La HRT assomiglia sempre meno ad una squadra di F1. Lavorano davvero con delle logiche incomprensibili. Questo sarà il terzo anno di transizione…. Già ma transizione verso cosa? L’impressione è che nemmeno loro lo sappiano. Almeno la USF1 ebbe il gusto di non presentarsi nemmeno….

  • Ma vi rendete conto che piloti come Jaime Alguersuari sono rimasti a piedi? Secondo me, un team come l’Hrt non può assolutamente progredire con piloti come Karthikeyan. Per quanto riguarda lo spagnolo, Pedro de la Rosa, a mio parere, non è un cattivo pilota ma, a 41 anni, sarà difficile che faccia bene. Stimo molto, invece, la Caterham, che ha puntato su piloti di buon livello come Jarno Trulli ed Heikki Kovalainen, che hanno fatto migliorare sensibilmente il team.
    Facendo un paragone (anche se le finanze dei team non sono le stesse), possiamo vedere oggi, dov’è l’hrt e dov’è l’ex Team Lotus.
    E alla fine l’assenza di Vitantonio non è poi quella gran perdita per la Formula Uno.

  • Ci vuole coraggio per pagare il sedile di un team che pensa di poter correre in Formula 1 mettendoci 4 soldi e il resto facendolo pagare ai piloti.

    Dei team vergogna che andrebbero degradati di categoria o cancellati dalla storia delle corse, così come chi li ha voluti nella massima serie.

    Mi fanno schifo.

  • Alexandro HAMALORAI

    De La Rosa e Karthikeyan in HRT e Liuzzi terzo pilota?

    è proprio vero che il mondo gira al contrario!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!