F2012, subito con l’assetto picchiato

4 febbraio 2012 18:50 Scritto da: Marco Di Marco

La neonata F2012, presentata ieri a Maranello, ha attirato l’attenzione degli appasionati per alcune novità aerodinamiche come lo scalino sul muso o le strutture di protezione laterali.

E’ tuttavia passata in secondo piano una novità visibile solo ad una attenta osservazione. Stiamo parlando dell’assetto picchiato. Tale particolare tipo di assetto consente di avere l’avantreno molto più basso rispetto al retrotreno, in modo tale da incrementare il carico aerodinamico all’anteriore, sacrificando però la velocità di punta.

Una tale inclinazione verso l’anteriore comporta l’aumento dell’angolo tra il profilo estrattore ed il suolo. Così facendo si riesce ad amplificare la quantità d’aria in uscita dall’estrattore posteriore aumentando la deportanza, senza dover caricare troppo l’ala posteriore.

Inoltre, affinchè l’assetto picchiato possa concretamente garantire un maggior aerodinamico, l’ala anteriore deve flettere notevolmente. Già negli ultimi gran premi dello scorso anno, la Ferrari ha sperimentato a lungo una nuova ala anteriore particolarmente flessibile, che in alcuni casi ha comportato addirittura un fluttering eccessivo.

Anche in questo caso i tecnici guidati da Fry e Tombazis hanno applicato una soluzione già sperimentata con successo da Newey negli scorsi anni. Tuttavia sono stati eseguiti gli ordini del presidente Montezemolo, il quale aveva richiesto una vettura aggressiva ed al limite del regolamento. In attesa di vedere la nuova Red Bull, gli ingegneri di Maranello sembrano aver centrato il primo obiettivo.

25 Commenti

  • L’avevo notato pure io l’assetto picchiato, ma poi tutto il resto della vettura ha rubato l’attenzione 😀 Speriamo che vada anche veloce oltre che essere “progettualmente aggressiva” e spero che quel gradino venga scavato come ha fatto la Lotus o che davvero dia dei risultati buoni aereodinamicamente…insomma speriamo che abbiano preso in considerazione ogni particolare!!!

    • É unA vettura molto curatA alla newey per intenderci vedrai che hanno valutTo tutto per bene !

      • speriamo!!!comunque secondo me già alla prima gara in Australia capiremo se la vettura sarà capace di lottare per la vittoria finale…speriamo di non beccare ancora 1 secondo dalle Red Bull!!

  • mah io non capisco il senso di questa scelta … in definitiva l’assetto picchiato è utile solamente se hai molto carico al posteriore e devi compensare sull’anteriore … però, a meno di trovate straordinarie, quest’anno il carico generato dall’anteriore sarà di gran lunga superiore a quello creato al posteriore quindi non vedo l’utilità di questa scelta … a meno, ripeto, che alla Ferrari siano riusciti a recuperare totalmente il carico aerodinamico perso con l’esclusione degli scarichi soffiati …

  • Ferrarista Sfegatato

    Ottima scelta … la red bull ha dimostrato che se c’è carico aereodinamico la velocità di punta si può diminuire anche di 10 km/h … e poi sono sicuro che lo 056 Ferrari abbia qualcosa in più dal punto di vista della velocità di punta rispetto agli altri(basti vedere le velocità di punta della Toro Rosso ad ogni gp) perciò va bene così …

  • il bib stay “regolamentare” è il supporto che tu hai descritto e serve proprio a limitare la flessione del fondo. I problema è che alcuni team hanno cercato di introdurci congegni che permettevano di variare la flessione dello stesso in maniera dinamica. Caso eclatante sulla f2007 che venne accusata dalla mclaren di avere una molla nel bib stay, poi venne fuori la spy story ecc ecc…ora senza bib stay “attivo” si dovrebbe riuscire ad ottenere lo stesso effetto grazie ad un accurato studio dei materiali che favoriscono una “flessione controllata” nei limiti del regolamento.
    ecco un articolo interessante sui bib stay dichiarati poi irregolari
    http://www.formula1journal.com/2010/08/flexi-wing-secret-its-the-bib-stays-by-flood1.html

  • Ragazzi,non scherzimo…questa macchina é bellissima.

  • a io intendo tipo scarichi soffiati cioe qualcosa di nuovo o tipo il buco all estrattore una cosa che sia a limite del regolamento che fa la differenza

  • sapete perche sono preoccupato dalle RB se fate caso a parte le sospensioni noi abbiamo estremizato molto e bene tutti i concetti compreso l assetto picchiato ma era gia tutto sulla RB DELL ANNO SCORSO vi prego voi tutti che al contrario di me ne capite di tecnica riuscite a vedere qualcosa che non c era gia (innovativo) grazie

  • Rosso-Lego69

    non solo un assetto picchiato ma anche un notevole camber negativo delle ruote anteriori

  • E cn questo gli ingredienti x vedere una grande macchina ci sono tutti…. Ora ce da aspettare il responso della pista e credo ke già questi primi test possano darci delle piccole indicazioni….è da ieri ke Nn riesco piu a levargli gli occhi di dosso a questa macchina è già praticamente su tutti gli sfondi a partire dal pc al cellulare ecc…. :-)))))

  • da non dimenticare le novità al fondo che sembrano stiano studiando in galleria del vento speriamo bene

  • nn riesco a tenerlo per me questa macchina è un capolavoro…..

  • ho notato un’altra cosa, la si vede nella vista frontale: c’è un’ appendice orizzontale che dovrebbe trovarsi tra i montanti dell’ alettone ed è ancorata al musetto. che sia un accenno di “doppio musetto” come quello della Mclaren?

    • mi correggo, si trova tra le due paratie verticali che scendono dalla scocca all’ altezza delle ruote anteriori

      • Marco Di Marco

        Quella appendice funge per mantenere stabili le due paratie. Il bib stay è stato eliminato già lo scorso anno per via dei regolamenti.

      • mmm..credo che ti sbagli, la red bull lo aveva eliminato per ottenere dei vantaggi, ma la f150 ce l’aveva. La nuova force india ce l’ha.
        Riguardo al profilo orizzontale di cui parlavo sopra non credo che serva a mantenere stabili le due paratie: lo scorso anno non c’era e le paratie erano praticamente le stesse, inoltre grazie a quel puntone credo sia regolabile..chissà a cosa serve!

      • Marco Di Marco

        Non vorrei sbagliare ma quello che si nota sulla 150 Italia non è un classico bib stay, ma un supporto in carbonio per evitare l’eccessiva flessione del fondo. Il bib stay, se non erro, è stato abolito nel 2010 vista l’eccessiva flessione della parte iniziale del fondo, ed aveva una forma decisamente diversa rispetto a quella vista sulla 150 Italia.

      • il bib stay “regolamentare” è il supporto che tu hai descritto e serve proprio a limitare la flessione del fondo. I problema è che alcuni team hanno cercato di introdurci congegni che permettevano di variare la flessione dello stesso in maniera dinamica. Caso eclatante sulla f2007 che venne accusata dalla mclaren di avere una molla nel bib stay, poi venne fuori la spy story ecc ecc…ora senza bib stay “attivo” si dovrebbe riuscire ad ottenere lo stesso effetto grazie ad un accurato studio dei materiali che favoriscono una “flessione controllata” nei limiti del regolamento.
        ecco un articolo interessante sui bib stay dichiarati poi irregolari
        http://www .formula1journal. com/2010/08/flexi-wing-secret-its-the-bib-stays-by-flood1.html

  • da notare l’ assenza del bib stay!molto bene, un’ altro dettaglio che favorisce la pulizia dei flussi sotto al muso :)

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!