Gli scarichi al centro dell’attenzione a Barcellona

25 febbraio 2012 13:22 Scritto da: Marco Di Marco

Se nel 2011 gli scarichi soffiati erano stati l’argomento tecnico della stagione, anche nel 2012 i terminali rischiano di trovarsi al centro dell’attenzione tecnica.

Nel corso della recente 4 giorni di test svoltasi sul circuito di Barcellona, infatti, le varie scuderie hanno mostrato le diverse interpretazioni in materia.

La Mercedes con la nuova W03 ha subito destato l’attenzione dei rivali.  La freccia d’argento ha interpretato al limite il regolamento circa la possibilità di scorgere i terminali di scarico al di fuori della carrozzeria.  Osservando infatti la monoposto dal retrotreno è possibile vedere i condotti degli scarichi. Questa interpretazione border line dimostra come, anche quest’anno, il regolamento tecnico si presti ad osservazioni molto soggettive. E’ curioso notare come la carrozzeria in carbonio della W03 sia leggermente bruciata [FOTO] non solo in corrispondenza dell’uscita degli scarichi, come è normale che sia, ma anche al di sotto degli stessi in corrispondenza con il fondo piatto.

La Ferrari ha sperimentato una nuova disposizione dei collettori di scarico. Se prima questi erano indirizzati verso la parte esterna della paratia dell’ala posteriore, la nuova versione prevede adesso dei terminali che fuoriescono notevolmente dal corpo vettura e si orientano verso il profilo principale dell’ala. [FOTO] A differenza di quanto visto sulla RB8, i bracci delle sospensioni della F2012 non sembrano avere una funzione prevalentemente aerodinamica, ma data la mole di sensori piazzati sugli elementi in carbonio è lecito attendersi novità nell’ultima sessione di test.

Interessante è il particolare che si intravede sulla della Red Bull. [FOTO] Adrian Newey ha infatti carenato il punto di ancoraggio della sospensione posteriore rendendolo un vero e proprio dispostitivo aerodinamico integrato con le ali poste sopra le prese dei freni posteriori. La cura del particolare dimostrata dalla monoposto anglo-austriaca dimostra che si stanno percorrendo tutte le strade per recuperare il carico aerodinamico posteriore.

Focus finale sulla McLaren. La monoposto di Woking continua a percorrere la strada degli scarichi inglobati nei pozzetti laterali, interpretando, come la Mercedes, il regolamento tecnico molto al limite. Il particolare che ha sorpreso sulla monoposto vice campione del mondo è dato dal dispositivo DRS. Come si nota dalla foto dall’alto, questo è stato ridotto notevolmente nelle dimensioni, assumendo adesso le sembianze di una sottilissima pinna.

In attesa di vedere come si evolverà la diatriba tra i team motorizzati Renault e Mercedes e la FIA in materia di mappature del motore, l’appuntamento è alla prossima settimana per l’ultima sessione di test dove, con molta probabilità, si assisterà alle versioni aerodinamiche definitive delle vetture in vista del primo gp della stagione.

18 Commenti

  • Caribbean Black

    Buon pomeriggio caraibico a tutti, danati malati di F1 :D:D:D:D:D

    Sapete? sono proprio contento e inorgoglito dal fatto che sia stata la mia amata adorata mercedes a chiedere chiarimenti sulla questione scarichi soffianti in rilascio da parte dei motori renault…..segno evidente che probabilmente proprio i motori mercedes potrebbero trarre un bel notevole vantaggio dalla questione delle mappature controllate….così come credo il vantaggio lo potrà trarre la rossa di maranello.

    Mi auguro vivamente cmq che la red bull resti ultracompetitiva per assistere nuovamente ad un bel campionato combattuto a 3 squadre e perchè no, anche a 4 con l’avvicinamento della amg…così come mi auguro vivamente che anche la lotus sarà della partita, in modo tale da offrire a kimi l’opportunità perduta alla fine della stagione 2009.

  • È scoraggiante il fatto che dopo un anno di progettazione la ferrari dovrà rivedere gran parte dell’ aerodinamica posteriore, per non parlare della scelta di usare il pull davanti con un muso così alto, potrebbero essersi complicati la vita da soli

  • ken falco
    leggi quello che ha detto Cypher qua forse ti puó aiutare

    http : // www .blogf1.it/2012/02/23/ancora-scarichi-soffiati-scoppia-il-caos-in-f1/comment-page-9/#comments

  • Ho un dubbio. Il regolamento permette il soffiaggio parziale o no? Mi spiego meglio, la riduzione al 15% dell’effetto si ottiene mediante rimappatura della centralina motore e posizione terminali di scarico, solo motore, solo scarichi? Chiedo lumi a chi e’ più esperto di me, non ho capito se e’ possibile il controllo di un minimo di post-combustione in rilascio…

  • Ho un dubbio. Il regolamento permette il soffiaggio parziale o no? Mi spiego meglio, la riduzione al 15% dell’effetto si ottiene mediante rimappatura della centralina motore e posizione terminali di scarico, solo motore, solo scarichi? Chiedo lumi a chi e’ più esperto di me, non ho capito se e’ possibile il controllo di un minimo di post-combustione in rilascio…

  • se una cosa è certa che gli inglesi hanno sempre comandato in F1 e non venite a dirmi che RRB e Mercedes sono austriche e tedesche, sarebbe come dire che la benetton era veramente italiana…Quelli che contano sono quasi sempre di matrice anglossone mi dite perché da tanti anni c’è zio Charlie che è un inglesaccio? E poi la regola di limitare i test è stata fatta per colpire la Grandissima Ferrari che aveva un sistema di progettazione diverso, basato più sugli esperimenti e non la simulazione.)Poche regole oggettive (ingombri, cilindrata, peso, eventualmente anche gomme uniche) poi tutto lecito ma cosi non sarebbe piu possibile gestire i pagliacci del circus a piacimento, vuoi vedere che ci sarebbe vera competizione…

    • … sono d’accordo con te sulla liberta di sviluppo … il problema che quell’epoca c’e’ già stata a cavallo degli anni ’80 ’90 e la Ferrari non ha vinto niente per 21anni… il problema della Ferrari a gestione italiana è purtroppo il metodo il senso di squadra e la mancanza di figure tecniche veramente di riferimento … sono tutti “uomini del presidente” …

  • Bè ma questo non significa che poi devi metterlo in pratica… Comunque io la prossima Ferrari la farei progettare a tecnici aeronautici, prendendoli dalla Lockeed oppure dalla McDonnelDouglas, tanto oramai nelle F1 conta solo l’aerodinamica, bè e la furbizia s’intende…

  • il volpone mangia banane, aveva detto, riferendoso agli scarichi soffiati dell´anno scorso.. “una cosa che hai imparato non dimentichi piú” .

  • Spero tanto che il motore della R&B subisca una bella ‘cottura’ con le mappature ‘regolari’, anzi, io starei in pit-lane con le uova pronte, magari sul cofano ci potremmo cucinare…
    Comunque, più seriamente, se alla Mercedes hanno deciso di fare un reclamo, vedrete che non ci saranno occhi chiusi quest’anno, i tedeschi contano molto ma molto di più della Ferrari…
    Vorrei semplicemente un campionato dove non ci sia il classico ‘furbetto del quartiere’, pensando anche al fatto che a livello internazionale siamo sempre noi Italiani quelli additati come furbetti… Ed invece…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!