Il problema della Lotus era l’attacco delle sospensioni

26 febbraio 2012 15:00 Scritto da: Davide Reinato

La Lotus viene fuori da una settimana piuttosto difficile. La E20, nuova nata del team di Enstone, pare abbia avuto un problema al secondo esemplare del telaio che ha costretto il team a fare solo 7 giri al martedì, prima di imballare tutto e tornarsene in fabbrica.

Problema individuato? Così si vocifera. Pare sia stato un guaio legato agli attacchi della sospensione anteriore al telaio. Il cedimento registrato al Montmelò si sarebbe potuto ripetere anche sulla scocca 01, usata nei test di Jere, per questo motivo la squadra ha preferito tornare in factory per risolvere immediatamente la questione.

Secondo quanto riportato da Auto Motor und Sport, il problema sarebbe sorto perché la Lotus avrebbe cercato un esagerato alleggerimento della monoscocca, sfruttando le competenze di un tecnico proveniente dalla corte di Adrian Newey, alla Red Bull. Ora le parti a rischio sembrano essere state rinforzate e i due piloti saranno regolarmente in pista nei test di Barcellona che, lo ricordiamo, si svolgeranno dal 1 al 4 marzo.

La Lotus aveva fatto richiesta per recuperare i tre giorni persi, provando direttamente a Silverstone, ma non c’è stata l’unanimità da parte dei team. E’ stato concesso di recuperare una sola delle giornate perse, sempre a Barcellona.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!