Diavolo di un Brawn: dalla Fia l’ok all’ala “magica”

15 marzo 2012 12:14 Scritto da: Antonino Rendina

E’ la scomessa della Mercedes, forse il motivo del ritardo della presentazione della W03. Un alettone posteriore disegnato in modo da lavorare sui flussi d’aria dal basso verso l’alto, in modo da “aiutare” l’ala a stallare, soprattutto quando si attiva il Drs.

Ci sarebbero delle fessure, piccole, che lavorerebbero durante l’apertura dell’ala liberando completamente dal flusso d’aria il profilo principale. Con il risultato di far guadagnare ancora più velocità alla monoposto sul rettilineo.

Le squadre rivali si sono insospettite, per questo sistema che a conti fatti è un F-duct passivo, ma la Fia ha confermato la piena regolarità della soluzione studiata a Brackley.

Queste le parole del delegato tecnico Fia Charlie Whiting: Molti team hanno osservato che gli F-duct sono stati vietati. Ma le cose non stanno proprio così. Alla fine del 2010 questi sistemi dovevano essere attivati dai piloti per essere utilizzati e quindi abbiamo modificato il regolamento specificando che il pilota non poteva attivamente influenzare il comportamento aerodinamico della vettura. Ed è stata la fine per quel tipo di ala soffiata”.

“A quel punto molti ingegneri hanno pensato di usare il movimento delle sospensioni per far stallare l’ala, aprendo e chiudendo un condotto, ma abbiamo vietato anche questa ipotesi, visto che parliamo di una componente meccanica che ha tutt’altra funzione”.

“Ma l’F-duct come concetto aerodinamico non è vietato in sè, soprattutto se totalmente passivo come nel caso della Mercedes. Vi assicuriamo che il sistema della W03 non dipende dal movimento dello sterzo, dall’attivazione del Drs e da nessun’altra cosa. E’ totalmente passivo  e per questo non c’è nessuna regola che lo vieta”.

Insomma il sistema Mercedes non è il classico F-duct che va contro lo spirito del regolamento. E’ semplicemente un condotto passivo che potrebbe dare evidenti benefici sul dritto, soprattutto quando l’ala mobile è attiva. La Fia ha dato l’okay a Ross Brawn che può tirare un sospiro di sollievo. Un po’ meno i rivali, sempre in apprensione quando entra in gioco l’inventiva del direttore tecnico (ora team principal) inglese.

103 Commenti

  • come al solito Ros Brown aggira il regolamento e il suo spiritio…ma siccome non è laFerrari tutto va bene…
    L’avessimo fatto noi tutti a gridare

  • Speriamo che la Mercedes sia veramente competitiva così da regalare a Michael altri podi e vittorie!

  • presto sapremo se quest’anno le redbull sono battibili

    • donsimon87

      per presto intendi sabato??perchè dubito che fino alla q3 verranno calati tutti gli assi :)

      • certo, domani e’ una giornata di test

      • donsimon87

        infatti, domani è una giornata di test…però scommetto che dalle 2:30 saremo quassù ad esaltarci o deprimerci fin dal primo giro cronometrato!!ahahahah :))
        l’irrazionalità del tifo 😉

      • ferraristasempre

        considerando il delirio durante i test, tra poco c’è chi impazzirà XD

      • donsimon87

        l’astinenza fa questo ed altro XD

        pensa che quest’anno sono 20 gare (20!!!)e oltre 8 mesi di competizione…e noi saremo qui a sparare sentenze dopo le prime libere!!ahahahahahah 😛

  • Allora gentili colleghi, ci siamo… :-)
    Ultimi controlli, olio, freni, spie, dati telemetrici e accendiamo i motori…
    Domani/questa notte, lo shakedown e poi si comincia…
    Non vedo l’ora…
    Non c’è altro commento che si possa fare non trovate?

  • Domani ( alle nostre 2.30 del mattino) la ferrari farà ancora tests aereodinamici……vedrete…

  • Io non credo che la mercedes sarà la favorita del campionato…solo perche va più forte in rettilineo….come insegna la redbull vince chi va forte in curva….e la mercedes e come la ferrari indietro alla redbull!!!domenica in gara vedremo se questa ala soffiata riuscira a battere le redbull!!!

  • Se non erro la Ferrari ha detto che sarà importante il lavoro svolto durante le libere del venerdì per progredire nella conoscenza della vettura e nello sviluppo. Pare che domani ci sarà pioggia.
    E’ proprio il caso di dire: piove sul bagnato!

  • A me sembra un cane che si morde la coda, nel senso che questo fatidico “f-duct” la FIA lo ha dichiarato passivo perchè non viene azionato direttamente dal pilota, ma è comunque il pilota ad azionare il DRS che AUTOMATICAMENTE da azione al f-duct.
    Quindi se è reale questa situazione, non vedo perchè la FIA abbia vietato gli scambiatori di assetto posti in corrispondenza dei cilindri dei freni anteriori che venivano azionati AUTOMATICAMENTE dal movimento dello sterzo ma risultando completamente PASSIVI in rettilineo.
    Delle due una legale l’altra illegale BOOOOOOOOOOOOOO

    • Ma lo hai visto cosa c’e’ scritto poco sopra le tue righe? Hai visto le parole di chi sono figlie? Riporto pari pari: “Ma l’F-duct come concetto aerodinamico non è vietato in sè, soprattutto se totalmente passivo come nel caso della Mercedes. Vi assicuriamo che il sistema della W03 non dipende dal movimento dello sterzo, dall’attivazione del Drs e da nessun’altra cosa. E’ totalmente passivo e per questo non c’è nessuna regola che lo vieta”. COSI PARLO’ WHITING mica un pissi pissi bau bau ma il braccio tecnico FIA

    • Guarda che whiting ha spiegato tutto benissimo e non fa una piega.Il fatto che funzioni a pieno quando il pilota usa il DRS non lo rende assolutamente un sistema attivato dal pilota.Altrimenti potremmo dire che tutti i telai sono illegali dato che la loro efficenza aerodinamica si manifesta solo quando il pilota fa partire la monoposto!Non c’è nulla di illegale,tranquillo.E se continui a considerarlo tale consolati col fatto che si può copiare in un batter d’occhio,se già non è stato fatto.Perciò calma e gesso!Non preoccupiamoci anche di questo. 😉

      • Guarda che io non mi preoccupo di questo e’ solo una cazzatina ma mi preoccupo dell’interpretazione delle parole e delle regole. . . LUi dice non dipende dall’attivazione del Drs PUNTO

      • Si infatti,sono d’accordo con te.Il mio commento si riferiva a F1forever.

      • Esatto. Non è il DRS che oltre ad aprire l’ala apre una valvola o qualcosa che attiva l’ Fduct all’ anteriore ma semplicemente l’ ala posteriore aprendosi scopre gli ingressi dei condotti che poi portano l’aria sull’ ala anteriore.

        Oltre a questo RB Ferrari e Sauber hanno feritoie sul posteriore del ala posteriore…. il flusso entra nelle scanalature al lato della ala (permesse dal regolamento per altri scopi…) ed esce da dietro migliorando il flusso

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!