Alla McLaren si aspettano una qualifica serrata

16 marzo 2012 16:28 Scritto da: Davide Reinato

La McLaren Mercedes è tra le squadre favorite di questo weekend australiano. La MP4-27 sembra soddisfare il team di Woking che si è preparato al meglio per poter piazzare lì davanti i propri piloti. Lo ha fatto anche durante le prime libere, con Button davanti a Hamilton, ma la sensazione è che nelle qualifiche sarà una lotta serrata con Red Bull, Mercedes e Ferrari.

Penso che tutti abbiano minimizzato dicendo che tanto sono solamente prove, ma è comunque un bel modo di iniziare la stagione. Meglio essere primi che ultimi, anche se sono solo prove. Oggi possiamo considerarlo un giorno positivo per noi”, ha detto Button subito dopo le prove di stamattina.

La pista bagnata all’inizio di ogni sessione ha limitato il lavoro delle squadre, ma ha comunque dato modo di provare anche le nuove Pirelli Cinturato Green Intermediate, riconoscibili proprio dal marchio verde. Con una pista in costante evoluzione, ogni squadra ha potuto valutare il degrado dello pneumatico in quelle condizioni, raccogliendo dati importanti per il futuro.  Nonostante ciò, il resto del fine settimana dovrebbe essere completamente asciutto. In queste condizioni, Button ha ammesso di sentirsi a proprio agio: “Sono ragionevolmente soddisfatto della vettura. Ci sono alcune aree dove dobbiamo migliorare, ma considerando che abbiamo girato poco, possiamo comunque ritenerci contenti del lavoro portato avanti”.

“Saremo tutti più vicini”, aggiunge il campione del mondo 2009. “Red Bull credo sia ancora la vettura da battere, ma ho visto una Mercedes molto veloce. Difficile sbilanciarsi però, è ancora venerdì!”.

E’ lo stesso pensiero che ha avuto il compagno di squadra, Lewis Hamilton: “Siamo molto vicini, anche se resta una scommessa dirlo, dato che non sappiamo i carichi di carburante che usavano gli altri. Credo sarà una lotta serrata tra noi, la Red Bull, la Ferrari e la Mercedes. Già nelle libere 3 penso che avremo una migliore comprensione dei valori, non vedo l’ora che arrivino le qualifiche”.

Lewis ha girato davvero poco nella seconda sessione di prove: “Non è stato frustrante, piuttosto solo un po’ noioso. Preferisco stare in vettura, altrimenti cala la concentrazione. Comunque le libere di domani  andranno diversamente, dovrò massimizzare il mio lavoro. Le gomme rimangono la cosa più difficile da interpretare, farle lavorare a freddo non è così semplice”.

10 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!