F-Duct passivo Mercedes, è già polemica! Pronto un reclamo?

17 marzo 2012 06:14 Scritto da: Davide Reinato

Red Bull Racing e Lotus F1 hanno chiesto al delegato tecnico della FIA di riconsiderare la posizione sull’ala posteriore della Mercedes, onde evitare un reclamo formale a fine gara. E’ questo quello che cova in queste ore nel paddock di Melbourne. Mentre fervono i preparativi per la prima gara stagionale, i team minacciano di sfidarsi anche fuori dalla pista a suon di carta bollata.

A far discutere è la soluzione introdotta dalla Mercedes, una sorta di F-Duct passivo, o Super-DRS come lo hanno definito gli inglesi. Il delegato tecnico della FIA, Charlie Whiting, aveva dato il via libera per l’utilizzo della soluzione, specificando: “Il sistema F-Duct non è vietato, soprattutto se totalmente passivo come nel caso della Mercedes. Vi assicuriamo che il sistema della W03 non dipende dal movimento dello sterzo, né dell’attivazione del DRS. E’ totalmente passivo e per questo non c’è nessuna regola che lo vieta”.

Ma poco prima delle libere 3, i rappresentanti di Lotus e Red Bull hanno parlato con Whiting a proposito della questione che ruota intorno agli articoli 3.15 e 3.18 del regolamento tecnico. Si attende dunque qualche novità, con Whiting che potrebbe anche decidere di far emettere alla FIA un chiarimento ufficiale.

Intanto Ross Brawn ha cercato di minimizzare dicendo: “E’ una soluzione interessante, ma anche estremamente semplice, quindi se gli altri team si accorgeranno che vale la pena usarla, la copieranno senza problema. Non è una introduzione così basilare a livello di prestazioni, ma ovviamente è utile”.

13 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!