Ferrari, Alonso non demorde. A Melbourne è quinto

18 marzo 2012 12:04 Scritto da: Davide Reinato

La Ferrari termina il primo weekend della stagione meglio di come lo aveva iniziato, che è una tanto che il suo alfiere Alonso scrive su Twitter che vede il “bicchiere mezzo pieno”.  Un quinto posto per lo spagnolo, un ritiro per Massa. Si poteva fare forse meglio, considerando che la Safety Car è uscita proprio nel momento peggiore per il ferrarista, che ha così perso la posizione nei confronti di Webber.

“Abbiamo limitato i danni”, sostiene Alonso. “Dopo un fine settimana difficile, raccogliere dieci punti e finire dopo McLaren e Red Bull, può essere considerata una buona notizie. Ovviamente ora dobbiamo crescere in fretta, perché abbiamo ancora un secondo di distacco dalla pole in qualifica. La differenza è che ci sono più di dieci macchine racchiuse in un secondo e migliorare anche solo di 2-3 decimi, ci farebbe fare un passo in avanti in classifica”.

Finire dietro a McLaren e Red Bull è una magra consolazione, considerando anche una Mercedes che fa autogol con le gomme e una Lotus ancora non al 100% della forma. Il punto debole della F2012 sembra essere sempre quello dell’aerodinamica che, come netta conseguenza, incide in parte sul fattore degrado degli pneumatici.
La Rossa qui a Melbourne ha corso con una soluzione degli scarichi approssimativa, ben diversa da quella pensata in fase di progettazione che ha dato grossi problemi di surriscaldamento con le gomme. E in Malesia la situazione non potrà che peggiorare: caldo umido, pista vera. Il calvario a Maranello sembra essere solo ancora all’inizio.

E il tutto viene enfatizzato dalle scarse prestazioni di Felipe Massa. Nulla sembra cambiato rispetto allo scorso anno. Mentre Alonso si sbraccia e tiene giù il gas anche con una vettura mediocre, Massa subisce e si perde in mezzo al gruppo al primo sentore di problemi, chiaro segno che manca anche di fiducia nel mezzo che governa. “Peggio di così non poteva andare”, ha commentato subito dopo la gara il brasiliano. “Il guaio è che non sono riuscito a trovare un buon bilanciamento per tutto il fine settimana, quindi la vettura mi scivolava troppo, usurando troppo gli pneumatici. Una cosa simile non mi era mai capitata durante i test invernali, dobbiamo analizzare questa cosa perché proprio non riuscivo a guidare”.

La gara di Felipe si è conclusa con un ritiro, dopo un incidente con Bruno Senna che tentava di sorpassarlo all’esterno alla curva Hellas. E Felipe ha anche minimizzato la cosa: “Un incidente di gara, è normale quando ci si gioca la posizione”.

In una situazione così, Domenicali chiede comprensione per il brasiliano e aggiunge: “In questa fase, bisogna essergli vicino, perché è chiaro che è sotto pressione e quando le persone si trovano in quelle condizioni, bisogna cercare di risollevare la pressione per essere libere di esprimersi al massimo. Ho chiesto ai suoi tecnici di stargli accanto e di analizzare i dati della vettura per fare in modo che possa essere aiutato a risolvere i suoi problemi e ad essere più tranquillo”.

99 Commenti

  • ciao a tutti ragazzi sono nuovo, mi chiamo yuri ferrarista dai tempi di jacques…anche se all’epoca causa giovanissima età simpatizzavo per il colore rosso della macchina :)…

    tony77g & s3 : temo che il vostro ottimismo non verrà ripagato da fernando per il motivo che malesia è una successione di curve velocissime in appoggio dove conta moltissimo l’areodinamica e il carico areodinamico … conta meno la motricità in uscita di curva se non in 1 curva. La Rossa non riesce a dare carico areodinamico e questa mancanza ( insieme ad altri problemi ) fa mangiare a dismisura le gomme.In australia Nando è stato avvantaggiato dalla tipologia del circuito ma a kuala lumpur..ci sarà da remare tra il 9 e il 12 posto ….spero di sbagliarmi
    Un ciao a tutti

  • È un fake? Se si di cattivissimo gusto!

  • prossimo gp.. 2 mclaren + 2 redbull+1 mercedes+2lotus+ 1 sauber..e poi 1 ferrari ecco l’ordine di arrivo

  • montezemolo tacee…………………..

  • Ciao a tutti.
    Devono decidere che scarichi mettere e sistemare quelle orecchie posticce lì dietro. Copiate, fate quello che volete, ma muovetevi, già a Sepang. Dobbiamo solo sperare, e questo mi sembra più ‘sperabile’ rispetto all’anno scorso, che lì davanti si alternano alla vittoria, per queste prime gare.
    Tornando agli scarichi, secondo me non regge la giustificazione della cottura delle gomme. E’ la prima cosa che verifichi, anche in fase di progettazione.

  • Il problema più grande della Ferrari attualmente è mentale! Lo sto dicendo da ormai due anni, via Massa e via Domenicali, non sono due nomi di strade, sono due soluzioni vincenti, cerchiamo di prendere come team principal Flavio Briatore e un secondo pilota italiano che abbia le capicità e la voglia giusta di fare da spalla a Fernando, stabilendo fin da subito il suo ruolo per i primi anni di guida in Ferrari, cioè il secondo pilota, ognuno di loro deve avere degli obiettivi precisi che deve perseguire durante la stagione, non è ammesso sbagliare, chi sbaglia paga, è un vecchio detto che il Presidente dovrebbe iniziare a proporre a tutti nella scuderia Ferrari.
    Ogni anno ci troviamo a rincorrere, la Ferrari è l’emblema storico del mondo dell’automobilismo non può umiliarsi così, non può far vedere queste brutte cose al suo mondo di tifosi.
    Analizzando la guida di Fernando Alonso durante il gran premio devo ammettere però che sono rimasto decisamente sorpreso da come riusciva a estrapolare il meglio in una vettura davvero poco efficace, la nostra monoposto, consuma molto carburante (più di tutto il circus) consuma molto le gomme, e questi sono segni di un cattivo progetto.
    Consideriamo anche che il circuito cittadino di Melbourne, è atipico per una corsa di formula uno e i parametri non sono del tutto attendibili, ma in Malesia possiamo effettivamente vedere il valore della F2012..staremo a vedere!
    FORZA FERRARI..FORZA FERNANDO ALONSO!

  • Buongiorno a tutti gli amici del forum. la mia analisi parte da un principio fondamentale, cioè la capacità di sviluppare la macchina. A Maranello nello scorso campionato, decisero di lasciar perdere lo sviluppo della F150 gia da Agosto per dedicarsi totalmente al nuovo progetto. Questo per trovarsi avvantaggiati con più tempo a disposizione per costruire una macchina con cui colmare il gap tecnico e lottare da subito! Se dopo tutte queste premesse prendiamo ancora 1 secondo a giro e non sono stati ancora risolti i problemi che c’erano, allora qualcosa non quadra! A mio avviso manca lo spirito di reazione di recupero immediato, quello che ha dimostrato di avere la Mclaren! Sentire dire poi da Domenicali le stesse cose che ripete da tre anni a questa parte, cioè che “non siamo dove vorremmo”, è una cosa vergognosa! La Ferrari non merita di essere condotta da gente incompetente che a Maranello sta facendo solo perdere credibilità e prestigio!

    • Ragazzi, non è un problema di mancanza di spirito di reazione…non è uno sport fisico come il calcio, dove oltre ad una buona preparazione atletica, un buon 50% abbondante lo fa la testa e la convinzione…qui conta una buona macchina, un buon progetto…a Maranello mancano dei buoni progettisti e dei buoni ingegneri…stop…Alonso mette la testa ma alla fine arrivo anche sempre 5° o giù di lì…nel calcio il Novara può benissimo battere il Milan anche se fisicamente la differenza è abissale.
      Senza buone idee, un buon progetto e di pari passo un buon sviluppo, e non ultimo una buona inventiva, per muoversi sagacemente tra gli angusti spazi di un regolamento alquanto restrittivo, non si va da nessuna parte…Secondo voi per quale motivo negli ultimi anni la Ferrari ha fatto una campagna acquisti di tecnici e di ingegneri? perché alche loro si sono resi conto di una carenza in questo campo.
      Il caso Massa è a mio avviso ancora più chiaro…e penso anche sotto gli occhi di tutti…

  • stardrummond

    adesso basta!!!
    giuro che da ora in poi riterro’ massa indifendibile, e da vero tifoso che nonostante non abbia mai avuto in simpatia il brasiliano e nonostante sia chiaro anche ai muri che sia un pilota scarso, essendo su una rossa io l’ho sempre tifato, ma giuro che non ce la faccio più, lo ritengo inutile se non dannoso, sono nauseato dalle mille scuse che da due anni e mezzo proclama per difendere delle prestazioni indegne di essere un pilota della Ferrari!!!
    Se proprio non riuscite a licenziarlo causa articolo 18… dategli un triciclo rosso, appicicateci un bell adesivo del cavallino e fatelo correre tra i tavoli e gli sgabelli della mensa interna a maranello!!!

  • Avete visto la classifica dei giri veloci?
    tra 1.29 e 1.30 ci sono le McL e RB
    tra 1.30 e 1.31 altri 11 piloti
    quasi a 1.32 c’è Massa davanti solo alle Marussia e a chi si è ritirato entro metà gara..
    Si è beccato 2 secondi da Alonso… Capisco che sia scarso, ma qui c’è qualcosa che non va… possibile che ci sia qualche componente difettoso (telaio?) oppure un errore nell’assemblaggio?

    • Domenicali ieri era pure meravigliato. Dice che forse c`è
      qualcosa che non va sulla macchina di Massa.
      Forse lo protegge solamente…..

      • Massa si e’ salvato la faccia non arrivando al traguardo…

      • stardrummond

        verissimo.. ma io ho un grosso dubbio: quello sotto il casco non era massa ma paperino!!! e così non arrivando al traguardo nessuno se n’è accorto!!!

  • Io penso che in Malesia la Ferrari andrà molto meglio, lo dico perché se consideriamo che nei test in Spagna era l’auto che aveva il tempo più basso di percorrenza nel tratto dei primi curvoni veloci, e che anche oggi andava benone nel settore 2 quello della doppia curva veloce; questo mi fa sperare e pensare che a Sepang dove curve veloci ci sono, sarà un’altra storia. Alla rossa non manca carico aerodinamico ma forse il giusto bilanciamento tra anteriore e posteriore, dato dal fatto che hanno dovuto cambiare la soluzione degli scarichi motore e quindi del carico sul posteriore.
    Certo non lotterà per la pole, ma secondo me vedremo già grossi miglioramenti.
    Ciao a tutti Antonio

    • Si Antonio, lo credo anch’io. Se si guarda il settore più veloce Nando perdeva molto poco. Anzi, nei giri in cui “teneva botta” era in recupero su quel tratto…

      • Solo io penso che la cosa non migliorera’?Alonso come sempre ci mettera’ del suo ma da meta’ gara la vedo dura anche per lui..ricordiamoci che la Lotus si e’ tolta da sola dalla bagarre ma e’ superiore stessa cosa della Mercedes se risolve il problema consumo gomma..insomma io non la vedo tanto meglio..

      • ferraristasempre

        veramente mi sembra che siano in molti a pensare che la cosa non migliorerà.
        la lotus è vero che si è autoeliminata, altrimenti sarebbe stata davanti… però è anche vero che forse non hanno molte possibilità per quanto riguarda lo sviluppo durante la stagione.
        la mercedes, sì, dovrebbe risolvere il problema degrado per poter essere tranquilla di stare davanti alla ferrari, però si tratta di un problema che hanno ormai per il terzo anno di fila. non so se potranno risolverlo schioccando le dita…
        chiaro poi che tutto questo avrà un significato relativo se la rossa non migliorerà da sola (= chissene di mercedes e lotus se la macchina continua ad essere inguidabile da scarica).

      • Hai ragione ma qui si partiva da un presupposto: si doveva lottare da subito per il mondiale.Hanno migliorato le prestazioni tutti tranne HRT, Marussia e alla fine noi..
        Sono sicuro che miglioreremo ma trovare piu’ di 1 secondo a giro da meta’ gara in poi la vedo dura..dopo la safety Alonso ha beccato 20 secondi, in meno di 20 giri..
        In una gara normale si arrivava a 30-40 secondi e come li recuperi??

      • ferraristasempre

        no no, su questo hai ragione…
        c’è solo da sperare che la macchina sia solo ancora estremamente acerba, e che si tratti di completare lo sviluppo… se invece c’è da inventarsi qualcosa per recuperare e basta… beh, lascio i puntini di sospensione…

      • E aggiungo che l’anno scorso si in qualifica prendevamo una vita ma in gara si lottava con i decimi…tante volte si e’ arrivati a 5-10 secondi dal prima ma mancava sempre quei 2-3 decimi per lottare per la vittoria..adesso ne mancano piu’ di 1 come pensiamo di lottare per vincere non lo so..C’e’ da sperare nella Ferrari B che stravolga tutto..

      • ferraristasempre

        volendo guardare al positivo, c’è da dire che la f150 a melbourne c’è arrivata pronta.
        quest’anno che non si fosse pronti lo si era detto prima, e si sapeva che si sarebbe andati a soffrire. per questo dico che si può sperare nel fatto che ci siano margini di sviluppo maggiori che l’anno scorso. anche perché è l’unica cosa in cui si possa sperare! vedremo…

      • la domanda è una vettura acerba che ha un grande potenziale o un progetto cannato per l ennessima volta ai posteri l ardua sentenza

    • Io per quanto spero la Ferrari si riscatti in Malesia, non mi fido assolutamente dei test invernali…la macchina non mi sembra molto meglio dell’anno passato purtroppo, non dobbiamo farci ingannare dalle buone prestazioni di Alonso che è davvero un fenomeno e riesce sempre a tirare fuori il meglio da qualsiasi monoposto.
      In ferrari manca una figura di riferimento che sappia guidare lo sviluppo della vettura in modo serio e professionale ma che sappia anche guidare il team di ingegneri proponendo nuove soluzioni aerodinamiche; il lavoro di motivatore e guida che spetterebbe a Domenicali lo sta svolgendo Alonso a mio avviso.
      Per quanto riguarda Massa, pilota che nel 2008 è arrivato ad un passo dal mondiale non può improvvisamente perdere le abilità, ci deve essere dell’altro….. Io credo sia dato dal fatto che non è adatto alle nuove monoposto soggette alle nuove regolamentazioni a partire dal 2009 con il cambiamento radicale dell’aerodinamica ed il ritorno alle gomme slick.

  • @chico Secondo te Maldonado e ripeto Maldonado..è in grado di distinguere un rettilineo da una curva?

  • Buonasera ragazze e ragazzi. Leggete il commento di maldonato:
    “Bel duello con Alonso, mi sono divertito tanto: ero più veloce in certi punti, ma nei rettilinei perdevo ed era difficile superarlo, ma la machina c’è”.
    Ma non era la Ferrari che mancava di velocita in rettilinio?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!