GP Australia 2012: Button si impone all’Albert Park!

18 marzo 2012 09:01 Scritto da: Davide Reinato

Jenson Button vince autorevolmente il Gran Premio d’Australia, prima tappa del mondiale 2012 di Formula 1. Il pilota della McLaren è scattato ottimamente in partenza, portandosi immediatamente al comando alla prima curva e imponendo il proprio ritmo alla gara. Una gara pulita, condotta da vero leader.

Seconda posizione per la Red Bull di Sebastian Vettel. Il campione del mondo in carica ha dovuto lottare per potersi conquistare questo argento in gara. La sua RB8 non è perfetta come quella dello scorso anno, ma resta comunque molto vicina alla vetta. Seb è stato anche agevolato nella sua rimonta grazie alla safety car, che gli ha permesso di sopravanzare Hamilton in fase di pitstop.

Non sorride lewis Hamilton che, molto probabilmente, pensava ad un finale diverso dopo la splendida pole di ieri. Ma l’anglocaraibico ha dovuto fare i conti con un compagno di squadra davvero in forma. Ai piedi del podio l’altro pilota della Red Bull, l’australiano Mark Webber. Più in difficoltà rispetto allo stesso compagno di squadra, Mark si è avvicinato molto al podio nella fase finale della corsa, non riuscendo però a concretizzare l’attacco nei confronti di Hamilton. Veloce in gara, ha pagato come al solito una partenza disastrosa.

Quinta posizione per la Ferrari di Fernando Alonso. Il ferrarista, partito dodicesimo, ha fatto la solita gara di manico per mettere una pezza alle prestazioni opache della sua vettura. Lo spagnolo è partito ottimamente, ma nella parte finale – con poco carburante a bordo – ha mostrato di avere ancora molti problemi, tant’è che nei giri finali Alonso lottava per difendersi da Maldonado. Per sua fortuna, il venezuelano si è messo KO da solo all’ultimo giro, stampandosi a muro e rovinando totalmente una corsa fino a quel punto decente per la Williams.

Buon piazzamento a punti per la Sauber di Kobayashi che ha concluso davanti alla Lotus di Kimi Raikkonen. La gara del finlandese è stata in salita, ma Iceman è riuscito a mettere una pezza al weekend nero della squadra di Enstone. Il suo compagno di squadra, Romain Grosjean, è uscito di pista nel corso dei primi giri, dopo un contatto con la Williams di Maldonado.

Degna di nota la rimonta di Sergio Perez con la Sauber. Partito in fondo allo schieramento, per via di una penalità per aver sostituito il cambio, è risalito fino all’ottavo posto finale, facendo a sportellate fino alle fine con i suoi avversari. Primi punti iridati anche per Daniel Ricciardo con la Toro Rosso che ha preceduto la Force India di Paul Di Resta.

Sfortunata la gara di Michael Schumacher. Il tedesco della Mercedes era nelle prime posizioni e stava lottando con Vettel, quando un problema tecnico con la trasmisione lo ha costretto al ritiro. Corsa piuttosto anonima quella di Massa con la Ferrari: dopo i problemi di bilanciamento con la vettura, Felipe ha combinato il patatrac per evitare di subire un sorpasso da Bruno Senna, tamponandolo e relegando il brasiliano della Williams in ultima posizione. Per Massa arriva il primo ritiro stagionale.

GP AUSTRALIA 2012 – CLASSIFICA FINALE

POS  PILOTA        TEAM                       TEMPO
 1.  Button        McLaren-Mercedes           1h34:09.565
 2.  Vettel        Red Bull-Renault           +     2.100
 3.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +     4.000
 4.  Webber        Red Bull-Renault           +     4.500
 5.  Alonso        Ferrari                    +    21.500
 6.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +    36.700
 7.  Raikkonen     Lotus-Renault              +    38.000
 8.  Perez         Sauber-Ferrari             +    39.400
 9.  Ricciardo     Toro Rosso-Ferrari         +    39.500
10.  Di Resta      Force India-Mercedes       +    39.700
11.  Vergne        Toro Rosso-Ferrari         +    39.800
12.  Rosberg       Mercedes                   +    57.600
13.  Maldonado     Williams-Renault           +     1 lap
14.  Glock         Marussia-Cosworth          +     1 lap
15.  Pic           Marussia-Cosworth          +    2 laps
16.  Senna         Williams-Renault           +    4 laps

GIRO PIU' VELOCE: Button, 1:29.187

RITIRATI
PILOTA        TEAM                       AL GIRO
Massa         Ferrari                      47
Kovalainen    Caterham-Renault             42
Petrov        Caterham-Renault             37
Schumacher    Mercedes                     11
Grosjean      Lotus-Renault                2
Hulkenberg    Force India-Mercedes         1

570 Commenti

  • nei test i piloti della mclaren non si sono mai lamentati dell usura…anzi…puo essere anche che hanno scelto un set -up un po troppo aggressivo..ps perez è strepitoso nella gestione delle gomme…!!!

  • sinceramente il comportamento di questa f2012 e’ allucinante buona il venerdi’ lenta il sabato, di nuova buona per 2/3 di gara lenta nell’ultimo stint.
    In malesia tecnici e piloti pensano che andra’ meglio perche’ sembra che sul veloce la macchina trovi di colpo parecchio carico aerodinamico, e’ chiaro che se il gap non si dimezza il campionato diventa un sogno irrealizzabile

  • vettel nel secondo stint ha montato le soft e dopo 20 e dico 20 giri girava in 31 8…..questo dimostra che la red bull è ancora una vettura straordinaria…!!

  • molto interessante la dichiarazione durante la gara di paul hembery che ha rivelato che le mclaren consumano le pirelli il doppio rispetto alle rivali nonostante avessero pista libera, ho subito pensato a delle foto scattate nei test di barcellona che mettevano in evidenza l’usura della spalla interna delle gomme posteriori a causa del soffiaggio degli scarichi, penso che in questa zona sono veramente al limite

    • L’ing Bruno a fine gp ha peró detto che l’usura della McLaren è nel complesso buona ed omogenea. Le stava esaminando mentre gliele portavano via da sotto gli occhi. :-)

      • hembery si riferiva al primo treno con quello in effetti vettel ha recuperato parecchio a pista libera

    • Frank Pitonetti

      Si, la mclaren però le sfrutta al 100% a differenza della altre vetture, e nonostante un usura abbastanza marcata, sopperisce con l’equilibrio della vettura stessa e del carico verticale importante.

      In prospettiva però la redbull fa ancora paura perchè le tratta in modo divino, alla fine è un discorso di equilibrio, bisognerà vedere nei prossimi gp cosa accadrà. Nei GP veri e non in quelli cittadini.

      A Sepang l’usura è consistente.

      Mercedes E Ferrari già mi immagino.

      • Giusto Frank, infatti in Malesia Pirelli dovrebbe portare dure(silver) e medie(white).
        Con queste mescole magari il discorso si rimescola un pochetto e và a finire leggermente a sfavore per RB poichè ho l’impressione che richieda almeno un giro in più per sfruttarle rispetto a McLaren.

        Per quanto riguarda Ferrari ho l’impressione che consuma troppo solo le morbide… (personalissima impressione)!

      • attenzione che nei test la red bull con le gomme hard aveva un passo strepitoso….cosi ho letto su tanti siti….!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!