Massa via già dalla Cina? Withmarsh: “La possibilità esiste”

25 marzo 2012 16:49 Scritto da: Mario Puca

Non è un momento facile per il brasiliano della Ferrari. Fin quando la macchina non va per nessuno dei due piloti c’è una giustificazione per le scarse prestazioni e per quel pietoso “zero” in classifica; ma quando il tuo compagno di box ottiene una vittoria strepitosa, come quella che ha ottenuto Alonso stamattina, e tu finisci in quindicesima posizione, ultimo dei non doppiati, davanti a Caterham, Marussia e Hrt non c’è più giustificazione che tenga. Se, poi, il pupillo della FDA Perez sfiora la vittoria con la Sauber, la situazione si aggrava ulteriormente.

Ed è così che il sedile della Ferrari con il n. 6 comincia a scottare sempre di più, inesorabilmente. La Ferrari, nelle parole di Stefano Domenicali, ha più volte ribadito la solidarietà con Felipe, assicurandogli il posto almeno fino alla fine della stagione; ma la Ferrari è anche una squadra che punta ai titoli in palio e per continuare a crederci c’è bisogno dei punti di entrambi i piloti.

Il brasiliano di punti, per ora non ne ha, ma ciò che più preoccupa sono le sue reali possibilità di ottenerne a sufficienza durante la stagione. Ed ecco che si materializza la famigerata “ghigliottina”, pronta a cadere sulla testa del brasiliano qualora ce ne fosse la necessità. Un cambio di sedile a campionato iniziato è però un serio rischio, come le esperienze “Badoeriane e Fisichelliane” insegnano… Ed il rischio è che nonostante l’avvicendamento, la seconda Ferrari resterebbe ancora troppo a lungo a secco di punti in attesa che il nuovo pilota trovi il feeling giusto con la macchina e la squadra.

A gettare benzina sul fuoco, con il chiaro intento di mettere pressione alla Rossa e a Massa per approfittare della tensione ai box di Maranello, ci pensa Martin Withmarsh della McLaren, che poco fa ha dichiarato che esiste la possibilità di vedere il brasiliano fuori dall’abitacolo della F2012 già dalla Cina: “E’ una rivelazione, e mi immagino che adesso metta una grande pressione su Massa; non so se ci saranno concrete opportunità di vedere un cambiamento di squadra già in Cina, ma la possibilità esiste.”

Puntuale la smentita da Maranello: “Non c’è niente di vero” – commenta Domenicali, che conferma la posizione della squadra relativamente al brasiliano. “Felipe sa di poter contare su una squadra che farà di tutto, sia dal punto di vista tecnico che da quello operativo, per metterlo nella miglior condizione per poter esprimere il suo talento, anche a costo di un lavoro supplementare” – le parole di Domenicali prima della Malesia. La Ferrari sarà coerente fino alla fine? Ai posteri l’ardua sentenza…

112 Commenti

  • Onestamente io mi chiedo come faccia Massa a restare in Ferrari col clima che si è creato intorno a lui. Deve essere dura sapere che tutti considerano solo il tuo compagno di squadra. Gli avversari stessi quando parlano di Ferrari intendono Alonso , io penso che al posto suo me ne sarei andato piuttosto che continuare a venire tartassato in questa maniera, tanto ormai da una crisi del genere non ne esce piu Finchè resta in Ferrari, magari cambiando team potrebbe diciamo rigenerarsi, certo che di mondiali non ne vincerà di sicuro perchè difficilmente potrà approdare ad un top team, ma per stare li a farsi prendere per i fondelli tantovale……..

  • robespierre

    Anche la solidarieta’ finisce quando un pilota termina ultimo tra i primi 9 teams di F.1 e l’altro vince!!! E poi la F.1 e’ un mondo guidato dal dio denaro, per cui innanzitutto comandano i risultati. Personalmente mi ero meravigliato gia’ alla fine dell’annata 2010 per la riconferma di Massa, figuriamoci dopo il 2011!!! Massa purtroppo non e’ piu’ stato lo stesso pilota che era dopo l’incidente del 2009 in Ungheria. Vedrete che la Ferrari, insistendo nel confermarlo ad oltranza, si trovera’ contro diversi sponsors. Comunque, chi mi meraviglia maggiormente e’ proprio Massa: chi gli consiglia di rimanere nello stesso team dove corre il vero n.1 della F.1 per essere continuamente umiliato, sia in prova, sia, ancor piu’, in gara? Avete poi notato che il suo rendimento in gara va progressivamente diminuendo con il passare dei giri? Ritengo poi che la Ferrari negli ultimi anni, dalla partenza di Todt, abbia sbagliato troppe cose, oltre alla reiterata conferma di Massa, in primis la scelta di Dominicali come successore del francese, quindi la scelta degli ingegneri. All’arrivo del francese la Ferrari arrancava nelle ultime posizioni in gara, eppure con lui, in breve tempo, grazie a ottime scelte a livello di progettazione e boxes ed al suo fortissimo carattere, il team modenese si e’ trovato prima a lottare per il mondiale, poi a vincerlo in serie. Partito Todt, Domenicali si e’ trovato tra le mani la migliore vettura, eppure gia’ nel 2008 ha perso il mondiale piloti per un punto nell’ultimo GP, l’anno successivo ha perso il terzo posto marche per un punto nell’ultima gara, nel 2010 ha perso il mondiale piloti pure nell’ultima gara e nel 2011 Alonso ha sempre perso il terzo posto finale ancora nell’ultima competizione. Si tratta solo di coincidenze? Ritengo di no, a parte ovviamente il fatto che il ciclo della Ferrari sotto Domenicali e ‘stato l’esatto contrario di quello di Todt, ovverossia dall’altare alla polvere. Anch’essa coincidenza? Non penso. Todt era, sportivamente parlando, odiato dagli avversari e questo e’ un bene nelle competizioni, mentre Domenicali e’ quasi amato. Mah! Dunque i due attuali problemi, sportivamente parlando, della rossa sono appunto Domenicali e Massa, anche se in effetti ve ne sarebbe pure un terzo, i progettisti. Fino a quando cosi’?

    • Ma domenicali perchè??? Lui mica è un progettista, lui ha fatto un gran lavoro con gli sponsor e per dare quanto serve alla squadra…Il problema è che la ferrari non era al passo sullo studio dell’aerodinamica “furba”. Non credo che neanche i progettisti abbiano colpa da questo punto di vista, perchè questo problema si risolve solo con l’assunzione di persone gia’ preparate che possono modificare il metodo di lavoro della squadra….

      Massa l’avrebbe riconfermato chiunque, perchè in quel momento era sicuramente la scelta ottimale in termini di sponsor/qualità del pilota…

  • E chi vi dice che ne contratto in caso di scarse prestazzioni la Ferrari puo impugnarlo mandandolo a casa senza nessuna penale?

    • Ma cosa? Felipe lo scorso anno si è classificato ultimo tra i top driver non è arrivato ultimo del campionato! Sebbene non fosse stato un fulmine è stato comunque davanti a Mercedes e Lotus. Con una macchina che non era certamente da vittoria…Io credo che per quest’anno ci sarà ancora lui per tutta la stagione!

  • stardrummond

    ci sto, anzi di euro ne metto 50, dove li devo mandare?

  • Se l’ha detto uno come Withmarsh mi aspetto che qualcosa di vero ci sia. Non che accada ma che ci siano le possibilità.

  • Cambiando pilota a stagione in corso di sucuro non aggiusti la stagione, ma fai arrivare il nuovo pilota meglio preparato alla stagione successiva, se massa ormai è irrecuperabile e sanno già che comunque per l’anno prossimo non gli rinnoveranno il contratto sostituirlo adesso puó avere senso, sicuramente Perez non potrà fare peggio di Massa nel corso di questa stagione…….
    Ovviamente bisogna valutare anche i costi della penale di Massa

    • Tu parli giustamente di costo della penale, io però da Felipe, nel caso in cui la situazione diventi insostenibile, mi aspetto un’atteggiamento diverso. Una delle due: o si riprende e siamo tutti contenti oppure, se continua a fornire prestazioni insufficienti, deve capire lui stesso che questa situazione è dannosa anche per lui e farsi da parte, senza pensare ad eventuali penali…

      • AHAHAH Senza penali???? Ma dove vivi??? Ci sono sponsor che investono sui piloti tantissimi soldi!! Forse nel mondo delle favole il pilota si ritira per rassegnazione senza chiedere nulla!!!
        Ma dove vivete???

      • In effetti è possibile che abbia detto una cosa che non rientra nella normalità delle cose. Ma un riconoscimento alla Ferrari che l’ha sostenuto non poco negli ultimi anni non guasterebbe. Spero che Felipe non si comporti come una persona qualsiasi in un posto qualsiasi, ma come Felipe Massa con la Ferrari, tutto qui.

      • Direi impossibile…L’unica alternativa è garantire lo stipendo a massa e prendere un altro pilota, ma in termini monetari significa rinunciare all’ingaggio di 5 tecnici in termini monetari, senza poi valutare eventuali perdite dagli sponsor

  • Mi meraviglio di Withmarsh.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!