McLaren: weekend sottotono, ma si guarda avanti

25 marzo 2012 16:04 Scritto da: Davide Reinato

Una gara che non può certo essere considerata soddisfacente per la McLaren. Dopo la splendida doppietta conquistata nelle qualifiche, ci si aspettava onestamente qualcosina in più dal team di Woking.

Al via, con pista umida e gomme intermedie, Hamilton è scattato bene ed è riuscito a mantenere la posizione sul team mate Button. Lewis era pienamente intenzionato a mettere la sua firma nell’albo dei vincitori, ma ha dovuto fare i conti con diversi aspetti – meteo e strategia su tutti – che non gli hanno consentito di esprimersi al meglio.

Nonostante tutto, al termina della corsa, ha ammesso: “Non posso lamentarmi. La macchina è stata buona per tutto il weekend, la squadra ha fatto un buon lavoro e io sono ancora sul podio”. Eppure il suo volto nel dopo gara parlava chiaro, è ovvio che non era quello il risultato al quale puntava.  Ma una corsa condizionata dalla pioggia è sempre difficile da leggere: “E’ stata una gara interessante. Ovviamente sarei stato più veloce se avessi finito nella stessa posizione di partenza, ma sia Fernando che Sergio hanno fatto un lavoro fantastico. Ho fatto del mio meglio per raggiungerli, ma è stata una gara davvero molto movimentata”.

In ottica campionato, Lewis può ritenersi comunque ragionevolmente soddisfatto. In classifica è dietro ad Alonso di cinque punti, ma considerando che la F2012 non è ancora in grado di poter lottare per il titolo, l’anglocaraibico guarda avanti con fiducia. Il suo primo avversario, colui il quale condivide l’altra metà del box McLaren, oggi non ha preso punti.

L’episodio chiave della gara di Button si presenta subito dopo la ripartenza dietro la safety car. In quel frangente, sia Button era stato chiamato ai box per sostituire le gomme e passare da Full Wet a Intermediate.

Due giri dopo, Button arriva troppo veloce alla curva 9, andando a tamponare la HRT di Narain Karthikeyan, rompendo così l’ala anteriore. Costretto a rientrare nuovamente ai box per la sostituzione del muso, la sua corsa è ormai compromessa. “E’ tutta colpa mia”, ammette onestamente il pilota della McLaren. “Stavo ancora lottando per scaldare le gomme. Quando ho frenato, ho perso un po’ il posteriore, arrivando lungo. Ho cercato di evitare il contatto, ma non è stato possibile. Un pomeriggio davvero duro questo. E’ andato tutto storto. Mi dispiace per i ragazzi della squadra che, ovviamente, si aspettavano molto di più oggi”.

L’inglese comunque non si demoralizza e dice: “Ma andiamo in Cina a testa alta, convinti che questa è solo una gara negativa che, a volte, accadono. Metteremo alle spalle questa brutta prestazione”.

In classifica piloti, Button è ora terzo, a dieci punti di distacco da Alonso e cinque da Hamilton.

20 Commenti

  • macshow,anche la mercedes in prova vola mentre in gara fa pena.

    per me abbiamo la migliore coppia piloti,button in australia è stato perfetto,hamilton con due gare anonime ha fatto 30 punti ed è davanti a quelli che attualmente sono i suoi rivali(alonso lo sarà se la ferrari migliorerà ovviamente).

    oggi nei primi giri sotto il diluvio i nostri due piloti se ne stavano andando,poi sono entrate in gioco tante variabili,tempistica dei pit,problemi durante la sosta,un alonso e un perez in versione senna.
    è una gara particolare,anche io speravo in qualcosa di più ma diamo fiducia ai ragazzi.

  • guardando i cronologici vedo cmq che hamilton oggi è andato meglio di button.
    è stato praticamente sempre più lento di ham. specialmente dopo il 31° giro non è stato più in grado di fare meglio.
    quindi penso che hamilton , forse sente veramente la pressione di button che pensava in cuor suo di poter dominare velocisticamente,abbia iniziato a -calcolare- in ottica mondiale.invece di rischiare per andare a prendere i due davanti che sono presumibilmente out per la corsa all’iride,meglio prendere 15 punti in più di button che ha una buona macchina….

    • per me è sempre un problema di gomme.
      hamilton per il suo stile se fa il suo passo ottimale rischia di fare una sosta in più e compromettere punti,oggi dopo le due sciagurate soste ai box aveva troppo distacco per tentare una rimonta che sarebbe stata rischiosa e ha gestito la gara.

      purtroppo con queste pirelli è così,nella maggior parte dei circuiti lewis se le vuole fare durare quanto gli altri deve sacrificare il suo passo di gara potenziale.

      comunque per una volta guardiamo il lato positivo:con due gare non esaltanti ha più punti di button e vettel.

  • un vero disastro, non ne abbiamo azzeccata una.
    avrò messo le mani nei capelli 4 o 5 volte durante la corsa, per la disperazione nel vederli in azione.
    c’è da migliorare, e tanto anche…perchè la macchina è forte si, in qualifica..ma in gara lascia un po a desiderare, e non abbiamo quel gap prestazionale tale da permetterci di svolgere la corsa facendo caxxate.
    magari oggi non avremmo vinto comunque, ma almeno potevamo conquistare un terzo e quarto posto senza troppe difficoltà.

    • perchè alla prima partenza ti pare che andassero piano?
      è la macchina da battere.sempre,in prova e in gara.sono i piloti che lasciano a desiderare…..comincio a pensare cosa farebbe alonso con stà macchina…..

      • Scusa eh, ma come fai a dire che e’ la “macchina da battere sempre in prova e in gara”. Tutta colpa dei piloti? Hanno fatto quello che potevano con quanto messo a disposizione… Eppoi non sarei così sicuro che la Ferrari sia proprio da buttare…

      • due doppiette in prova,sempre davanti salvo sc,cosa sono secondo te?
        infatti ho detto che sono i piloti che sono mancati.(e i box)
        evidentemente quello che hanno fatto non è bastato.
        è come massa con alonso.uno ha vinto l’altro a momenti lo doppiano….
        la ferrari per ora è un cesso.oggi ha vinto alonso e perso tutti gli altri.
        nelle gare c’è anche questo.complimenti.punto.
        ma dalla prox si ricomincia come deve essere.
        speriamo…eheheheh

      • Impara ad essere un po’ più umile e prenderai meno facciate in futuro.
        Sii meno strafottente e cominceremo ad aprezzarti, ma forse non lo vuoi nemmeno.
        Tienilo d’occhio il nostro “cesso”. Darà del filo da torcere alle tue imbattibili mc.

      • s3 lascia perdere come ho detto all amico macshow piace sbeffegiare gli avversari

      • Doppia soddisfazione nei giorni come oggi!

  • principesco88

    quant’è bravo Button…chiede scusa alla squadra e ammette le sue colpe…un vero Sir Inglese…

  • veramente incomprensibile il comportamento o dei piloti o della macchina.
    alla prima partenza stavano facendo il vuoto,poi si sono persi con le loro interpretazioni.
    a parte le vicissitudini varie:secondo me se la sono fatta sotto entrambi.troppa paura di sbagliare.
    senza nulla voler togliere ad alonso che è stato strepitoso,ma quando non hai niente da perdere e tutto da guadagnare il piede dx pesa parecchio.
    invece per ham-but c’è sempre la pressione di avere una macchina vincente e dovere raccogliere il max.

    • in effetti questo discorso non è da sottovalutare secondo mè in qualsiasi disciplina sportiva…

      …quando l’aspettativa è alta cresce in maniera proporzionale pure tensione e nervosismo poichè si dà per scontato che il risultato “DEVE” arrivare obbligatoriamente.
      E in molti casi risulta controproducente.

  • Nonostante le varie vicessitudini di gara, non sono comunque state competitive.
    Il giro veloce di Alonso (1:41.680) è stato di poco battuto da Hamilton (1:41.539) mentre Button ha chiuso con un 1:42.100.
    Probabilmente i due della McLaren non hanno spinto nel finale al 100% ma avere tempi simili o inferiori a questa Ferrari non li porta certo ad essere tranquilli!

    • vanno anche considerate le situazioni mutevoli della pista con assetto che di giro in giro si rivela buono o cattivo.

      ricordiamoci che l’anno scorso a montreal,in una gara simile,button a fine gara andava 2,5 secondi più veloce di vettel ma sappiamo tutti che non c’era mica quella differenza tra le due macchine,anzi nel 2011 la redbull era per quasi tutta la stagione un’astronave.

      per questo dico che è difficile valutare la gara di oggi,sicuramente il passo della mclaren non rispecchia la superiorità in qualifica ma avremmo dovuto vedere una gara asciutta per saperne di più.

    • Giusto. Abtutta riprova che la rossa non e’ da buttare… Con il valore aggiunto di avere enormi di miglioramento.

  • si si toglietevi i punti fra voi che poi ci pensa alonso

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!