Horner etichetta la HRT come “Ferro vecchio”

1 aprile 2012 11:16 Scritto da: Davide Reinato

Mentre la Formula 1 si gode la prima pausa di tre settimane dopo la doppia trasferta di Australia e Malesia, i media si sono concentrati molto di più sulla questione Vettel – Karthikeyan, l’unica a tenere banco in questo momento. Potrebbe essere considerato un mezzo gossip, considerando che ormai la FIA ha escluso delle sanzioni pecuniarie a Sebastian Vettel per il comportamento discutibile avuto nel dopo gara del GP di Malesia.

Sulla questione si è ora espresso anche Christian Horner, team principal della Red Bull Racing, difendendo il suo pilota. Senza mettere in dubbio le qualità velocistiche del due volte Campione del Mondo, era naturale pensare che – non appena in difficoltà – sarebbe venuto fuori un Vettel diverso. Qualcuno dimentica, infatti, che Seb ha vinto un mondiale quasi inaspettato ad Abu Dhabi 2010, mentre il secondo è arrivato letteralmente dominando. Questo non toglie i meriti del pilota, ma fa comunque emergere che la maturità per gestire certe pressioni non è ancora al meglio.

Sulla irrascibilità di Vettel nei confronti dell’indiano Karthikeyan, Horner ha sottolineato: “Nessun può rimproverare Sebastian di essere un po’ frustrato in quella situazione. Come nella vita normale c’è sempre qualche ferro vecchio che gira in pista. A questi ragazzi viene messo un microfono davanti alla bocca immediatamente dopo la corsa. Ovviamente era arrabbiato ed ha lasciato uscire tutto il suo disappunto”, ha ammesso Horner.

Leggete bene, non è un pesce d’Aprile. Vettel è stato criticato per aver dato del cetrilolo e dell’idiota a Karthikeyan. Horner, in difesa del suo pilota, etichetta la HRT dell’indiano come ferro vecchio. Da una squadra campione del mondo, è certo che ci si potrebbe aspettare un po’ di rispetto in più verso gli avversari.

42 Commenti

  • altra caduta di stile

    … ma come dargli torto?

  • MotoreAsincronoTrifase

    Cosa aspettarsi da una scuderia che non rispetta neanche i suoi piloti. Riferito a webber ovviamente.

  • gabriele72

    che l’hrt sia un ferro vecchio,lo pensano tutti..

    • Ferrarista87

      è ovvio che la maggiorparte pensano che sia lenta…ma un conto se lo dicono i tifosi..un altro se le parole escono dalle dichiarazioni di un altro team di F1, ambiente in cui si presuppone ci sia un minimo di rispetto reciproco. Ci vuole un certo riguardo quando si rilasciano delle dichiarazioni ufficiali…e , per quanto Horner possa avere ragione, non è il modo nè il luogo di dire certe cose. Secondo me la Red Bull prima con vettel e ora con Horner non sta facendo una bella figura…contenti loro….

    • Il primo anno in cui corsero i cosiddetti team minori o nuovi team non ricordo che pilota definì le vetture di detti team “gincane mobili”…

  • Adesso viene fuori se un pilota sa guidare anche un macchina non al top e non solo quando la macchina funziona 100% e mi dispiace vettel e´uno di quelli quando la macchina va va bene ma quando la macchina non funziona vettel e´ un pilota qualsiasi come tutti non e´paragonabile con Schumacher o Alonso

  • ferraristasempre

    comunque è veramente geniale. giustifica seb sulla base del fatto che è un ragazzo e che era nel dopo gara. lui 40enne una settimana dopo… XD

  • Se Domenicali o Alonso dicessero una cosa così… non oso immaginare quello che verrebbe scatenato…

    • ferraristasempre

      io ricordo una bufera quando montezemolo sollevò la questione doppiati dopo il canada 2010… ora vediamo 😀

    • redbullholic

      Avrebbe scatenato un coro di tifosi a dar loro ragione, perché non sia mai che un “ferro vecchio” del genere intralci la Ferrari!
      Me lo ricordo ancora Alesi a Montecarlo due anni fa, quando diede contro alle Virgin perché avevano osato (NON ancora doppiate) intralciare la rimonta di Alonso…

      • Alesi non è direttore tecnico di una squadra di F1 campione del Mondo, che cosa centra!

  • Se le dichiarazioni di Vettel potevano essere giustificate dalla foga per i punti persi, queste di Horner mi lasciano parecchio perplesso. Io ho sempre detto che macchine che viaggiano più lente di 5-8 secondi rispetto agli altri non dovrebbero correre soprattutto per motivi di sicurezza. Quindi Horner, secondo me, avrebbe anche ragione a dire che la HRT è un ferro vecchio, però a me non risulta che la RedBull o qualche altro Team abbia chiesto alla FIA un intervento per rendere più stringente e selettivo il limite del 107%, per cui cosa cavolo vuole adesso Mr. Horner? Forse i “bibitari” non hanno sollevato la questione perchè negli anni scorsi non avevano questi problemi visto che i doppiaggi li potevano fare in assoluta tranquillità. Ora invece si accorgono di queste chicane mobili. Cari Horner e Vettel, se siete proprio così inc….ti potete presentare un reclamo alla FIA in modo che rendano più stringente il limite del 107%, oppure potete anche fare un’altra cosa che è in vostro potere: dal prossimo GP in Q1 montate le gomme più morbide e “sparate” il tempone da qualifica, così i vari ferri vecchi e cetrioli avranno vita più dura. Fate quello che volete però non uscitevene con questi piagnistei ridicoli.

  • E’ il caso di dire ci è o ci fa…
    Secondo me come persona è insignificante come un pezzo di legno, ma ovviamente deve fare notizia se no Fettel e Uebber non vendono le geox, e con un inizio di campionato quasi anonimo dove questa volta gli avversari hanno messo le ali, devono in qualche modo fare notizia.
    Comunque è ora mai prassi, la RBR ha sempre avuto un modo aggressivo di parlare, anche se spesso piu’ che fare notizia si rendono ridicoli come in questo caso. Meglio stare zitti e volare bassi.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!