Perez: “Entro due anni sarò in lotta per il titolo”

2 aprile 2012 00:01 Scritto da: Antonino Rendina

“Voglio una macchina che mi dia la possibilità di vincere le gare”. Secco, diretto, Sergio Perez ha carisma da vendere: “Adesso sono concentrato sulla Sauber, non penso ad altro ma…” In quel “ma” c’è tutto il mondo di questo pilota messicano tanto talentuoso quanto ambizioso:  “…il mio obiettivo è guidare per un top team e lottare per vincere le gare”.

Il desiderio, nemmeno tanto celato, è entrare da titolare in quella squadra rossa che l’ha agonisticamente cresciuto prima di “girarlo” in prestito alla Sauber per farsi le ossa.

Ma il ragazzo s’è fatto in fretta, l’exploit in Maleisa ha confermato quello che già da un po’ tutti pensavano: Sergio Perez è un talento vero, il nuovo che avanza. Un pilota su cui puntare per la bravura, non certo per il maxi sponsor (Telmex) che si porta dietro.

Non a caso Peter Sauber, che adesso teme ti perderlo anzitempo mette le mani avanti: “Perez è un talento ma deve ancora maturare…”

Il bravo team principal elvetico le prova tutte per evitare una chiamata di “mamma Ferrari” a campionato in corso. Chissà come la pensa in merito il suo pilota, che appare quasi logorato da una sfrenata voglia di emergere: “Credo che in due o tre anni sarò in lotta per il titolo”.

Una scadenza che suona come un ultimatum a se stesso. Galvanizzato dal secondo posto di Sepang Perez ha alzato l’asticella. Guarda in altro, si sente pronto per il gran salto, è una persona determinata che ha le idee fin troppo chiare:

“Senna? Sono orgoglioso che qualcuno mi ha paragonato a un campione come lui. Ma ho tanto da fare in carriera per essere degno di questo paragone”. Il problema è che Sergiolino quel “tanto da fare per” si è messo in testa di realizzarlo quanto prima. Beata gioventù..

45 Commenti

  • Molto bravo Perez. Però la vogliamo dire una cosa:
    In Malesia aveva la macchina di gran lunga più veloce in pista e si è perso proprio nel momento decisivo (quindi deve migliorare parecchio). Lasciando perdere il paragone con Senna, al quale solo un altro pilota può essere accostato senza sfigurare (ossia Michael Schumacher), io penso che Sergio abbia delle buone capacità (come il suo compagno di box) e non credo che rischierebe di bruciarsi in Ferrari o in un altro top team. Se un pilota è forte, e Perez sembra esserlo, non c’è alcuna ragione per aspettare che faccia 10 anni di gavetta. Guardate Button: Ha avuto una macchina competitiva solo alla soglia dei 30 anni. Da quando Jenson è in F1 ne sono passati di piloti non eccezionali in McLaren, Ferrari e Renault (i vari Barrichello, Kovalainen, Fisichella, Coulthard, Irvine, Trulli), eppure a Button nessuno ha mai pensato di affidare il volante di una macchina competitiva quando era “giovane”. Secondo me Jenson avrebbe fatto meglio di qualunque dei piloti sopracitati con quelle macchine, quindi penso che molti team abbiano perso una grande occasione non prendendo Button. Spero che non accada lo stesso con Perez.

  • sulla questione che spera di essere in lotta per il titolo è normale parli cosi…un pilota ambizioso deve fare cosi sul paragone su senna è davvero ridicolo che per tutti esce il nome di ayrton

  • E comunque Perez, varrebbe la pena metterlo sotto contratto per il 2013.

  • Meglio stia calmo Perez e non si lasci andare a proclami tanto per dire qualcosa, si parla di sostituire Massa,con la Ferrari attuale rischierebbe solo di bruciarsi.

  • ferraristasempre

    beh non mi pare una dichiarazione esagerata. tra 2-3 anni vorrebbe dire a 4-5 anni dall’esordio, che è un tempo “ragionevole” per entrare nella lotta al titolo, no?

    il paragone con senna non l’avevo letto da nessuna parte e non lo capisco. ma che è sta voglia di dare del senna a tutti? per una gara sola peraltro, per quanto ottima? se il paragone è stato fatto per la gara sul bagnato è anche tecnicamente sbagliato, dato che sul bagnato era alonso che volava e perez l’ha ripreso quando la pista si stava asciugando 😀

    • Si esatto, perchè tutti vengono paragonati a Senna?

      • AACostruzioni

        é un po come nell’Argentina calcistica..ogni ragazzo con talento è “il nuovo Maradona”.
        Così ogni tedesco è il nuovo shumy ogni sudamericano è il nuovo Senna ogni inglese coriaceo è il nuovo Mansell..giornalismo…

      • Se sei giovane,sudamericano e vai fortino sei il nuovo Senna, se sei giovane,tedesco e veloce vieni paragonato al Kaiser Schumi…Allora Barrichello doveva essere paraganato a Patrese? O Bruno Senna sarà il nuovo Massa?
        Lasciamo perdere per me son tutti paragoni che lasciano il tempo che trovano, ogni pilota ha un talento unico e inequiparabile, sia per la diversa espressione tecnologica con cui si misura, sia per la natura umana che ci vuole tutti diversi l’uno dall’altro

      • Concordo, ogni pilota ha un suo talento…

  • Se arriverà in Ferrari dovrà saper aspettare il suo turno e nel frattempo appoggiare Alonso , non so se riuscirà a tenere a freno la sua voglia di vincere subito, speriamo perchè in ottica futura potrebbe essere un ottimo acquisto per la Ferrari, ma è presto per dire se sarà un fuoriclasse, non basta essere veloci, ci vogliono anche altre capacità e attualmente deve ancora dimostrare tanto, diciamo che è una promessa, ma da li a dire se sarà un campione il passo è ancora lungo!

  • Come stile di guida mi ricorda Button…

  • mi sembra un po presto per fare già certe affermazioni per un secondo posto ottenuto in condizioni anomale

  • Perez ha talento da vendere, senza dubbio, ma ogni volta che un pilota giovane fa bene fioccano i paragoni “prematuri”. … Che si lascino crescere questi piloti no?

  • si va be’ Senna…ciao!!

  • Beh il talento ci sta….ora é fondamentale che nn s esalti troppo ma che continui a maturare passo dopo passo come fatto ottimamente sinora…. cmq m aspetto di vederlo in rosso nel 2013….con il leone d oviedo formerebbero una super coppia !

  • e’ un grande talento e la ferrari ha bisogno di talenti per tornare a emergere

  • Sembra esagerato paragonarlo a Senna, sinceramente, ma questo pilota piace tanto, è veloce, aggressivo, determinato e questo piace tanto a tutti noi tifosi di formula uno. In compenso non mi piacerebbe il messicano in Ferrari… Due galli in un pollaio finirebberonper scontrarsi in continuazione senza cavare un ragno da un buco!! In Ferrari, se mi permettete, ci vorrebbe un pilota che faccia da spalla a Fernando Alonso , almeno per i primi anni!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!