Sauber: ecco Matt Morris, il progettista del momento

2 aprile 2012 20:38 Scritto da: Antonino Rendina

Inglese, trentotto anni, appassionato di auto storiche, ciclismo e calcio. Parliamo di Matt Morris, capo progettista della Sauber.

Già da un anno esatto al team elvetico come responsabile del reparto meccanico, a luglio ecco che arriva la promozione a “chief designer”, con tanto di carta bianca per lo sviluppo della Sauber C-31, che è un po’ la sorpresa di inizio stagione.

Matt Morris è quindi il papà della vettura che sta facendo felici Kamui Kobayashi (sesto in Australia) e Sergio perez (ottavo in Australia, secondo in Malesia). Il team diretto da Peter Sauber è quarto in classifica e punta deciso a piazzarsi tra i primi sei a fine anno.

Morris sta vivendo il suo, meritato, momento di gloria e sta addirittura oscurando ingegneri del calibro di Adrian Newey o la coppia Pat Fry/Nicolas Tombazis. E non facciamo nomi a caso.

A quanto pare Newey per limare gli ultimi sviluppi della sua nuova creatura si è ispirato proprio al retrotreno della nuova Sauber. Le attenzioni degli addetti ai lavori nei riguardi della C-31 sono tutte per le fiancate rastremate e per l’innovativa uscita degli scarichi. Quest’ultima probabilmente anticipatoria nell’utilizzo di quell'”effetto Coanda” poi ripreso anche dalla Red Bull.

Ma non è tutto. Secondo indiscrezioni sembrerebbe che anche la Ferrari, nel tornare all’idea iniziale degli scarichi bassi/esterni voglia prendere spunto dal gioiellino di Hinwill.

Perchè soltanto così può definirsi una vettura costruita con risorse limitate ma  con tante idee nuove e riuscite.

Merito di Matt Morris, un passato come ingegnere della Cosworth nei Rally, poi cinque anni (2006-2011) in Williams a occuparsi di meccanica (trasimissione) prima di finire dietro al tavolo di disegno in Sauber.

Una scalata con risultati ottimi se è vero che un geniaccio come Adrian Newey si è voluto ispirare a quello che è, a tutti gli effetti, il progettista del momento.

Un altro colpo indovinato, invece, di Peter Sauber. Un volpone che a quanto pare oltre a scoprire nuovi talenti al volante sa il fatto suo anche in merito a promettenti ingegneri.

66 Commenti

  • Ho trovato l’articolo Key ha lasciato la Sauber a Febbraio…. quindi ha avuto tutto il tempo di progettare questa monoposto

    www . omnicorse. it/magazine/15002/formula-1-il-direttore-tecnico-james-key-lascia-la-sauber

  • Non so che fine farà durante il campionato la Sauber ma questo Morris comunque già mi piace e mi piacerebbe di più se vestisse di rosso, il motore già lo conosce e se a qualcuno dovesse venire la nostalgia del greco mandiamo tutti a lezione di sirtaki

    • Caribbean Black

      ah beh nivola….di che ti preoccupi??
      Dovrebbe arrivare proprio key alla rossa entro la fine di questa stagione….per cui, meglio ancora no?

      • Onestamente non lo conosco molto Key, mi devo spaventare? Dal nome sembra solo un tappabuchi;)

      • Caribbean Black

        Ehm…no, James Key è proprio l’ex progettista sauber, quello che è stato rimpiazzato da Morris, colui di cui si parla in questo articolo…. ^^

      • volesse il cielo………. mi sa che l amicone greco me lo dovro sciroppare ancora per molto :(((((((((

      • ferraristasempre

        ahaha, penso che “tappabuchi” fosse una battuta su key-chiave-buco della serratura… ehm… forse c’ho visto troppo io 😛

        tornando seri, caribbean, dove si è detto che key dovrebbe arrivare in ferrari?

      • Il senso del tappabuchi era proprio quello. Il caro Carribean sta infierendo su di noi poveri ferraristi in testa al mondiale con queste illazioni sull’arrivo di tecnici rottamati da altre squadre. Vorrei dirgli solo che non abbiamo bisogno di Morris perche’ abbiamo il potere del copia-incolla. Una volta fatto nostro il retrotreno della Sauber non ce ne sarà più per nessuno

  • @Antonio Rendina
    ..ascolta fratello, se non ti piace il contraddittorio secondo me e meglio che ripensi all’idea di scrivere articoli su un Blog,
    poi per quanto concerne il contenuto dell’articolo vedremo nel proseguire della stagione se Morris si dimostrera un vero progettista dalle soluzioni brillanti,o piuttosto ,a avuto la fortuna di trovarsi al posto giusto nel momento opportuno,sfruttando ,come sostengo io ,l’idee sviluppate da altri..

    • Antonino Rendina

      Il contraddittorio mi piace, ma io faccio il giornalista per informare non per battibeccare con il primo che viene e mette in dubbio quello che ho scritto dopo essermi informato.

      La C31 è stata progettata da Morris se poi James Key è un padreterno immane che trascende le proprie dimissioni, non lo so.

      E come se qualcuno dicesse che la F2012 l’ha disegnata Costa e non Tombazis…

      • ..neanche a me piace batibeccare,
        forse mi son espresso in malomodo nel mio primo post.
        Cmq non volevo sminuire il tuo lavoro,volevo solo esprime la mia opinione e nella fattispecie ,far notare di non essere d’accordo con il contenuto delll’articolo..

      • Antonino Rendina

        Io posso solo dire di essermi informato bene. La situazione di Key è particolare. Lui ha concluso il mondiale da dimissionario e poi ha lasciato Hinwill. Tant’è che loro un vero e proprio Dt adesso non lo hanno. Praticamente è Morris che sta facendo un po’ da direttore tecnico e non solo da progettista.

        Per quanto riguarda la C31 pare proprio scaturita dalla penna di Matt Morris. Ovviamente c’era un intero reparto che lavorava alle dipendenze di Key, quindi una certa influenza può esserci stata.

        Ma ufficialmente l’ha disegnata Morris e mi viene difficile credere che un Dt con un piede in un altro team abbia contribuito alla nuova Sauber.

        Comunque se hai la tua opinione io ne prendo atto, volevo soltanto precisare che stando ai dati in possesso della stampa la macchina è di Morris. 😉

  • ferraristasempre

    @zio ture e andrea, sorry, quando si è detto gennaio-febbraio avevo ritenuto ovvio che fosse stato il 2011. annullo il mio precedente post :)
    è ovvio quindi che il progetto è partito con key.
    certo è anche vero che se morris è il capo progettista da giugno, ha probabilmente messo del suo per quanto riguarda l’adattamento alle nuove regole, e quindi in particolar modo gli scarichi di cui tanto si parla… anche se so come la pensa zio ture sugli scarichi! 😀

    • Caribbean Black

      Nunu cara….ti sbagli adesso…avevi detto bene prima :)

      James era gia fuori dall’organico sauber, in quanto dimissionario gia dalla seconda metà della stagione 2011.

      E’ molto probabile che sia stato sollevato dalle sue mansioni nonostante il contratto lo legasse alla sauber fino a fine stagione.

      Per cui, come gia detto, sostengo che al limite, morris stia operando attraverso le filosofie concettuali dei precedenti lavori di James.

      • ferraristasempre

        beh, è vero, come dice zio ture, che i nuovi progetti iniziano a marzo-aprile, quindi non credo sia sbagliato pensare che key l’abbia avviato (sottolineo avviato XD), se si è staccato dalla squadra a metà stagione. poi che il progettista capo da giugno fosse morris è un dato di fatto, a quanto pare.
        in più ripeto, mi pare che molta dell’attenzione si stia concentrando sugli scarichi sauber, come scritto anche nell’altro articolo del blog… e a rigor di logica e tempistiche quelli dovrebbero essere tutta farina del sacco morris 😀
        comunque caribbean, siamo praticamente d’accordo 😉 il mio errata corrige era dovuto, dato che avevo scritto un post basandomi su un dato sbagliato :)

  • Caribbean Black

    @Ferraristasempre….

    Esattissimo Cara….

    Come dicevo nel mio intervento…semmai, poprio semmai ci fosse la mano di key in questo progetto, è solo per una questione di filosofie portate avanti da lui, nelle 3 precedenti stagioni.

    E’ tanto, sia chiaro, portare avanti filosofie altrui, come ben ricorda Zio Ture, facendo riferimento a Costa con Byrne, è sicuramente una eccelente base di partenza, specie ora che i regolamenti sulla progettazione, non sono cambiati molto.

  • Sicuramente è una vettura interessante, ma aspetterei altre gare. Nella prima gara è stata la williams, cero è vero che la Sauber ha molte cose interessanti, per la verita’ la Sauber è stata sempre innovativa, anche in passato si chiamava BMW. Pochi sanno ad esempio che la prima ala che stallava al posteriore era stata introdotta dalla BMW la MClaren con il suo sistema F-duct migliro’ quella soluzione. Il fatto è che molti guardano solo i tempi, ma le idee originali e funzionali spesso sono nascoste da altri problemi e non è detto che una soluzioni non diventi vincete su una base di monoposto diversa.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!