La Ferrari vola basso: “Circuito non congeniale”

13 aprile 2012 14:13 Scritto da: Antonino Rendina

La Ferrari scende tutta d’un colpo dal gradino più alto del podio. L’atterraggio è brusco, si traduce in quel +1.343 di distacco di Fernando Alonso dai migliori.

Per non parlare di Felipe Massa, staccato di più di due secondi dalla vetta e piazzatosi in posizioni imbarazzanti.

Pat Fry, laconico, così ha commentato le libere della Rossa: “Non abbiamo un bottone magico che possiamo premere da un momento all’altro per invertire la rotta. Possiamo soltanto lavorare duro su tutte le aree, a partire dall’aerodinamica”.

Poche illusioni per i ferraristi che si aspettavano una reazione improvvisa. Un cambiamento radicale e sostanziale che in questa F1 così tirata non può avvenire in tre settimane: “Abbiamo portato degli aggiornamenti che dovrebbero farci migliorare, ma non possiamo ignorare che questo tracciato si sposa male con le nostre caratteristiche, non è congeniale alla nostra monoposto”.

In attesa di scoprire quale circuito sarà adatto a una vettura lenta sul dritto e con poca trazione in uscita dalle curve, a rincarare la dose di “sano ottimismo” della Ferrari ci pensa Matador Alonso:

“Si è trattato di un venerdì come altri ma manca sicuramente un po’ di prestazione: proveremo a trovarla per domani tentando soprattutto di migliorare il bilanciamento della vettura. Ci manca un po’ di aderenza e dobbiamo lavorare duramente”.

Un venerdì di ordinaria (dis) amministrazione per una Ferrari alla spasmodica ricerca di se stessa. Concluso, per quanto possa valere, davanti alla Renault ma con l’ansia di vedersi davanti una Mercedes ancora più in palla qui. Oltre alle solite note McLaren e Red Bull.

Uomini in rosso in trincea, ci sarà da soffrire e bisognerà essere perfetti per affrontare il week-end con la speranza di finire quantomeno in top five. E la pioggia, che in tanti vorrebbero come soluzione di tutti i mali, potrebbe rimanere una semplice chimera, visto che il meteo nelle ultime ore dice ben altro.

L’unica acqua utile alla scuderia sarà quella per dissetarsi alla fine di un lavoro, prima delle qualificazioni, che si annuncia immenso e stressante.

30 Commenti

  • Fiducia a questi uomini ne stiamo dando davvero tanta!!! la cosa che piu’ stupisce è che in questi 15 giorni di stop non hanno ancora capito un tubo su questa monoposto,che a parer mio è nata malissimo (vedi test jerez-barcellona). Spero che a Barcellona arrivino sviluppi ENORMI altrimenti rincorrere tutta la stagione sara’ veramente duro…………..aggiungo deprimente!!!

    cmq fiducia sempre!!

  • Salve ragazzi io invece dico che posso anche sbagliarmi ma quest’anno come gli anni indietro le sorti sono già scritte anno stravolto la macchina dicono che sia tutta nuova e non si può pretendere più di cosi per ora l’anno scorso avevano una macchina più veloce di questa ma in gara ma e in prova non scaldava a sufficenza le gomme per fare un giro veloce ora scappa fuori che non và in velocita di punta come la Mclaren e la red bull ma non pensate mai che le cose sono già scritte le macchine sono tutte uguali fanno tutto per far discutere?Anchio non ci voglio credere a questo ma lo fanno sempre più pensare un pochino si ma poi basta.Il discorso che salteranno le teste a maranello si spera di no noi tutti comunque a me sembra che devono trovare il modo non di andare più forte ma per farla andare più piano vi ricordate sempre l’anno scorso a Silvestrone dove vinse la ferrari per il discorso fondo piatto che fu tolto alla red bull e poi riammesso questo cosa vi dice?

  • A Barcellona l’altr’anno dopo che Alonso finì doppiato ci fu il licenziamento dell’ingegner Costa.
    Quest’anno si aspetta Barcellona come punto di svolta,L’aspettiamo come la cartina tornasole dei risultati del lavoro che stanno svolgendo in officina a Maranello e allora li vedremo veramente se su questo nuovo progetto ci hanno capito qualcosa e sono riusciti a migliorarlo, o sennò c’è da aspettarsi che Montezemolo “taglierà” qualche altra testa.Diamogli ancora un po di tempo prima di giudicare visto che è un progetto partito da zero.
    P.S. ma se una macchina va male in curva e sul diritto forse va bene in discesa?

  • se non credete che il passo ferrari sia buono andate a vedere sul sito fia! alonso è a soli 3 decimi dal passo di hamilton che è il migliore in assoluto! non è una novitache la ferrari vada meglio in gara! cmq condivido le critiche ma ripeto per l’ennesima volta si sapeva che partendo da zero soprattutto nei primi gp c’era da soffrire e anche tanto! di cosa vi stupite? pensavate che partendo da zero la ferrari diventasse subito la piu forte? la cosa che mi consola è che abbiamo il pilota migliore del circus e che partendo da zero è piu facile sviluppare una monoposto aspettiamo almeno la spagna e poi giudicheremo!

  • penso che Fry si riferisca al fatto che ci sono 2 rettilinei lunghi. Se come si dice il problema è il blocco areodinamico dei radiatori ecco spiegato il senso dell’affermazione. Nel caso a Barcellona dovrebbe migliorare sensibilmente.. Ma questo dipenderà anche dalla bontà dele modifiche e dall’impostazine di partenza (vedi articolo di Mazzola di alcune settimane fa riguardo all’areodinamica)

  • no scusate,fatemi capire:veramente credete che in un solo weekend la ferrari rivoluzionerà a tal punto la macchina da recuperare un secondo e più alla concorrenza????

    • Cavallino76

      io credo che sia possibile un netto miglioramento, quanto effettivamente non so, spero almeno un 6-8/10..perlomeno, in gara, potremmo tornare a lottare per il podio. Ci credo solo guardando le foto dell’attuale posteriore vettura, che reputo assolutamente un “accrocco”, ed in quanto tale passibile di sostanziali miglioramenti… non so se mi spiego.

      • infatti il problema grave è l’anteriore che non genera il flusso aerodinamico sperato,anzi fa esattamente il contrario (e menomale che sull’ala anteriore ci stanno lavorando da prima della corea ’11)

      • Cavallino76

        Loro dicono di soffrire in rettilineo ed in trazione all’uscita dalle curve lente; non vedrei un nesso con problemi all’anteriore. Il carico al posteriore, se correttamente generato, riesce a distribuirsi anche davanti, aiutando anche l’anteriore. Piuttosto, molti dubbi li ho in quell pull rod li’ davanti. Boh!! Siamo tutti ingegneri, ih ih!! :))))

  • Cavallino76

    forse sarebbe opportuno replicare il silenzio stampa di fine test invernali, e far parlare solo il (la) portavoce. Io non metto assolutamente in dubbio che in squadra si stia lavorando sodo per raddrizzare la situazione, pero’ mi sento preso in giro quando mi si viene a dire “circuito non congeniale”… ma che significa!!! Dai, ragazzi… la macchina non va, punto e basta, dove la metti la metti! Bravissimi finora ad ottenere il massimo con lo scarso materiale a disposizione; ora, sperare nei consistenti aggiornamenti che spero siano in arrivo, e.. incrociare le dita… Buon divertimento a tutti ;_))

  • avete proprio rotto ………… veramente nn ho parole che schifo !!!

  • uffffffffffaaaaa se non cambiano testa e modo di pensare c’è poco da fare…..

  • Vediamo un po’…
    1. “circuito non con-geniale”: dichiarazione “geniale” per chi sovraintende al progetto tecnico della vettura.
    2. “dobbiamo lavorare duro su tutte le aree e specialmente sull’aerodinamica”: dichiarazione mai sentita prima in Ferrari. Ma è già qualcosa che si siano accorti alla terza gara che l’aerodinamica è importante nella F1 attuale…lascia ben sperare per il futuro.
    3. “non abbiamo un bottone magico”: non me n’ero mica accorto finora…io credevo che invece la Ferrari ce l’avesse.
    4. “Abbiamo portato degli aggiornamenti che dovrebbero farci migliorare”: vorrei ben vedere che avessero portato degli aggiornamenti con i quali pensano di peggiorare la vettura. Ma è più probabile che riescano anche in quest’ardua impresa peggiorando le prestazioni rispetto alle gare precedenti.
    Congratulazioni…
    Ora so già le obiezioni che mi verranno mosse: “e cosa vuoi che dica”, si tratta di sano realismo” etc. “Aspettiamo Barcellona per dare giudizi”…
    Ragazzi, è dall’inizio dello scorso campionato che stiamo aspettando! Sperare non fa mai male, si dirà, e soprattutto non costa niente. Per carità, sperare è legittimo ma non fino al punto di non voler proprio guardare in faccia la realtà: l’attuale direzine tecnica fa acqua da tutte le parti. Potranno cambiare aerodinamica, assetti, mettere alette qua e là, ma se non cambiano le teste che progettano da anni questa vettura sarà tutto vano. Non bisogna guardare al dito ma alla luna! Detto fuori dai denti, sono gli uomini che non funzionano qui.

    • Myriam F2013

      Condivido la tua analisi. I quattro punti che hai citato, oltre ad essere un copione già sentito miriadi di volte, danno l’idea che in Ferrari brancolino sempre nel buio. Ormai Fry parla come Domenicali….
      Detto ciò per quanto la realtà sia piuttosto cruda da digerire, io mantengo un filo di speranza ch non significa illusione.

      • ma cosa dovrebbero dire e sono realisti e non va bene e fanno gli sbruffoni e non va bene

      • Myriam F2013

        Non è quello il punto, cioè l’essere realisti o meno. Qui a preoccupare è il fatto che “c’è molto da lavorare sull’aerodinamica”. Diciamo che riguardo alla Rossa io sono sempre un po’ bipolare… alterno momenti di grande fiducia ad altri di pessimismo cosmico indotto!

    • dovevano dire siamo al livello della marussia e hrt

      • Dovrebbero semplicemente TA-CE-RE!! Sarebbe già qualcosa. E chi invece comanda dovrebbe chiamarli in ufficio e comunicare loro il ben servito.

      • ferraristasempre

        tacere? XD ma non ricordi cos’è successo a gennaio per il solo fatto che massa ed alonso non fecero dichiarazioni ufficiali dopo i test?
        dicono quello che c’è da dire, non vedo cos’altro si potrebbe dire in queste situazioni. essere arrabbiati per la macchina lo posso capire, per le dichiarazioni no, ripeto, non è che c’è altro da fare. si chiedeva tanto “che almeno siano sinceri”, e sinceri lo sono – fry mi pare uno con meno peli sulla lingua di domenicali, o no?
        se stessero dicendo “tra una settimana staremo davanti a tutti” sarei anche d’accordo con voi…
        se non parlassero la gente si infurierebbe chiedendo “almeno abbiano il coraggio di parlare”, dai.
        senza contare il fatto che tutte le squadre hanno certi obblighi con tv e stampa… non è che possono dire “io non parlo” in maniera così facile. ai test si scatenò un putiferio, non solo tra i tifosi!

  • Vorrei capire da dove e’ saltato fuori il passo gara a 2 decimi dalla Mclaren??
    Sarebbe l’unica macchina che becca 1.3 secondi in qualifica e per magia ne guadagna 1 in gara…ma ragazzi sveglia!!Non mettiamo certe notizie in giro che poi la gente ci crede…
    Se arriviamo a 5-6 decimi in gara dobbiamo fare festa!!
    Si forse da pieni per i primi 10 giri possiamo tenere un po’..ma poi..

  • hihihihih circuito non congeniale…..grrr macchina non congeniale!!!!

  • fry è molto realista non piace illudere nessuno purtroppo siamo in difficoltà c era da aspettarselo purtroppo in qualifica la vedo dura ma se il passo gara è ottimo si può sperare

    • si sapeva che cina e bahrain sarebbero state due gare complicate. è ovvio che se la macchian non migliora non si va da nessuna parte…però l’unica cosa che come tifosi adesso possiamo sperare è che alonso (massa ormai è un ex)faccia punti e che la classifica rimanga il più possibile neutra e incasinata come è adesso…poi se da bercellona facciamo un bel passo avanti allora ce la giochiamo…se no sarà per l’anno prossimo…io resto ottimista fino al 13 maggio…

  • riscossa rossa

    Che pessimismo! Domani Alonso ci porta su in terza fila e se piove un podio lo acciuffiamo! Non condivido fry che rivela che la pista non si sposa con la rossa solo dopo le prove. Con tutte le simulazioni e l’elettronica non potevano gia’ aspettarselo?

  • io non sarei cosi pessimista! ho visto il passo gara è alonso è messo bene a soli 3 decimi da hamilton è come vettel e button ! considerando che la reanult qui sembra in difficoltà e la mercedes continua ad avere problemi in gara credo che se alonso limita i danni in qualifica con un 8 – 9 posto poi possa arrivare 5 che vorrebbe dire cmq portare altri 10 pesanti punti a casa! il problema vero rimane massa che non riesce proprio a andare piu veloce tant’è che la ferrari lo usa ormai come cavia per le strategie o per provare le soluzioni nuove! ormai i giornalisti quando parlano di ferrari nominano solo alonso! neanche si calcola piu massa !

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!