Qualifiche Cina, incredibile: Vettel undicesimo

14 aprile 2012 09:57 Scritto da: Diego Mandolfo

Se da una parte, al termine di queste Qualifiche cinesi, c’è chi ride perchè raggiunge un risultato atteso dal 1955 (la Mercedes); dall’altra parte ci sono i campionissimi sempre più feriti e bastonati della Red Bull. Altrettanto storica, stamattina, l’eliminazione di Seb Vettel in Q2, che per tutto l’anno scorso se proprio gli diceva male e non riusciva a strappare la Pole si piazzava comunque lì davanti. Oggi è infatti arrivato un 11esimo posto per lui e un sesto per Webber, che sarebbe stato settimo senza la penalità a Hamilton.

Che la Red Bull sia in effettiva ed evidente difficoltà lo si capisce non solo dai risultati. Non solo dall’evidente perdita di quello che era il loro asso nella manica fino allo scorso anno: gli scarichi soffiati, che gli davano così tanto carico al posteriore. Lo si vede anche dalle prove che Newey e suoi sottoposti stanno facendo per cercare di capirci qualcosa su come recuperare tutto quel grip perduto al posteriore, proprio lì dove risiedeva il suddetto asso nella manica. Qui in Cina infatti Webber e Vettel hanno girato in queste Qualifiche con una differente configurazione degli scarichi al posteriore, per capire quale delle due potesse garantire un maggior recupero di deportanza e quindi di motricità.

Webber aveva la configurazione nuova, con scarichi più alti, rispetto al compagno di squadra e bi-campione del Mondo: Vettel montava invece la configurazione vecchia, che risale addirittura ai primissimi test pre-stagioonali corsi a Jerez de la Frontera, in Spagna. Insomma Horner e compagni le stanno provando tutte per cercare di recuperare un gap che fino a pochi mesi fa erano loro a dare a tutti gli altri. In effetti, come si capisce sempre di più ad ogni GP, anche se la FIA ha bandito gli scarichi soffiati, è ancora lì che si gioca la partita. Tutti i team si sono industriati a trovare soluzioni alternative e regolari per continuare a sfruttare a dovere i gas di scarico a fini aerodinamici. Come appare evidente una delle scuderie che ci sta riuscendo meglio è proprio la Mercedes, seguita dalla sorprendente Sauber.

21 Commenti

  • sul passo con webber sono molto consistenti ma se parti sempre indietro e hai una bassa velocita’ sul dritto sono cavoli amari

  • Ma l’avete visto durante l’intervista con Stella Bruno? Che aria da pugile suonato che aveva!
    Certo ora senza più la protezione di Helmut Marko si vede quel che davvero vale il “raccomandato” tedesco,spero che gliele suoni anche Massa domani,almeno in partenza,mentre ora che Webber e libero di esprimersi senza ordini di squadra si vedono i veri valori in campo fra i due(giusto per chiudere:odioso e arrogante Helmut Marko che ha cacciato Alguersuari dalla Toro Rosso,facendogli pure un bel cazziatone solo perche non diede subito strada al “signorino” durante le prove libere del gran premio Corea 2011, c’è il video qui sul blog)
    E comunque tanto per chiudere: GODO TANTISSIMO

  • a tutti può capitare di sbagliare qualifica..io non darei vettel subito per spacciato!la gara è apertissima..

  • vettel nasconditi che è meglio e impara a portare rispetto che nn sei nessuno…

  • Sono pronto a scommettere che in gara finiranno davanti alle Mercedes.
    I nuovi regolamenti hanno appiattito tantissimo le prestazioni dei vari team. In 15 in 5 decimi nella q2 la dice lunga.
    L’unica diavoleria in grado di fare la differenza e’ quella Mercedes, che pero’ da vantaggi solo in qualifica.
    Mai vendere la pelle dell’orso prima di averlo catturato.
    Del resto in testa al mondiale c’e’ Alonso che ha la macchina meno performate di tutte….

    • alonso è primo x doti sue e di fortuna……ma alla lunga vince la macchina più veloce e il pilota più costante…….vedo bene button gran pilota!

      • non credo che alonso abbia solo doti e fortuna, è offensivo nei suoi confronti.
        Alonso è un pilota completo che anche da un catorcio come quello di quest’anno sta facendo qualcosa di buono, non credo che domani farà di nuovo una gara trionfale, ma so che si è impegnato al massimo e per questo merita rispetto!
        Vettel ormai il suo ditino se lo deve ficcare nel culo!

  • la sauber nn possiamo copiarla…….manco quello sappiamo fare…..pessimi ingegneri ci vorrebbe uno come gordon ramsey in quei box!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • ahi ahi siete nei guai!
    ciao Horner!

  • Myriam F2013

    Vettel fuori dalla Q3 è una sorpresa e una goduria, e le difficoltà della Red Bull in un certo senso alleggeriscono la posizione della Ferrari. Sembra che anche Newey fatichi a trovare il bandolo della matassa.

  • senza gli scarichi soffiati e una macchina normale le prende pure da webber

  • e secondo nicolas giro pitas, copiando gli scarichi sauber, a barcelona dovremmo volare.. e non poteva disegnarli quest’inverno passato? non ne posso piu’

    • ti piaceva vincere facile?!

      vettel l’anno scorso sembrava come quando gioco online a formula uno 2011

      • Se anche la Red Bull col suo gran genio di Newey ha tutte queste difficoltà, diciamo che quest’anno, chi ha azzeccato la macchina è perchè ha avuto un po culo.
        Mclaren e Sauber per primi, La Mercedes grazie ad un’idea brillante invece è riuscita a trasformare un catorcio in un missile da qualifica per poi tornare problematica in gara.
        Tutto questo non vuole essere un attenuante per la Ferrari, però fa capire,ragionando, che anche con un altro proggettista al posto di Tombasiz non è detto che avremmo avuto un’auto migliore.
        Se Newey fosse venuto in Ferrari, ad esempio, ed avesse progettato una monoposto con le prestazioni dell’attuale Red Bull, cosa avrebbero urlato i soliti detrattori, mandate a casa Newey!?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!