Bahrain, continuano gli episodi di violenza

19 aprile 2012 13:40 Scritto da: Davide Reinato

Foto © Reuters

In Bahrain la situazione si fa più calda, ora dopo ora, all’avvicinarsi del weekend di Formula 1. Ieri sera, quattro meccanici dela Force India si sono ritrovati nel bel mezzo di alcuni scontri tra manifestanti e forze dell’ordine, rischiando di essere centrati da una boma Molotov lanciata poco distante dalla loro vettura.

I meccanici, tornati in albergo senza problemi, hanno subito capito che non erano loro il bersaglio della bomba, ma lo spavento è stato comunque forte. Tuttavia, un altro membro della Force India, terrorizzato dall’accaduto, ha deciso di fare i bagagli e tornarsene in Gran Bretagna.

Zayed Alzayani, presidente del Bahrain International Circuit, ha commentato l’accaduto etichettandolo come un episodio isolato: “E’ stato un incidente isolato e anche mia moglie ha rischiato di essere coinvolta. I manifestanti non volevano colpire l’auto. Per fortuna, nessuno si è fatto male”.

Nonostante le parole di rassicurazione, quello di domenica 22 aprile sarà un evento davvero blindato e le forze locali faranno di tutto per evitare le proteste popolari ai margini del circuito. Ormai praticamente tutto il Circus è nei pressi di Manama e il clima è più teso del solito, tanto che le squadre hanno consigliato ai propri dipendenti di non uscire dall’albergo, se non per dirigersi verso l’autodromo.

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!