Mercedes preoccupata per il surriscaldamento delle gomme

Nonostante la prima posizione ottenuta nelle prove libere, Nico Rosberg frena gli entusiasmi. La Mercedes è competitiva, ma il problema con gli pneumatici sembra essere non ancora del tutto risolto e sulla pista di Sakhir potrebbe riprensentarsi.

Le alte temperature del Bahrain non aiutano e i problemi di surriscaldamento sono addirittura peggiorati. Il giovane ventiseienne tedesco ha così commentato la sua giornata di libere: “Sono state delle buone sessioni ed è bello sapere di essere il più veloce in condizioni di poco carburante a bordo, dove la monoposto esprime tutto il suo potenziale. Ora però dobbiamo analizzare i dati raccolti, perché in queste condizioni abbiamo un degrado tra i peggiori. Sono condizioni molto difficili, ma abbiamo imparato molto da queste tre ore di test”.

Leggermente più ottimista Schumacher che, saggiamente, pensa che comunque le condizioni particolari daranno problemi anche agli avversari: “E’ vero, le gomme si consumano in maniera anomala. Ma credo sia un problema che avranno tutti e probabilmente la situazione migliorerà ancora un po’, man mano che la pista si gommerà. Si prospetta una gara interessante, almeno per il pubblico!”.

5 Commenti

  1. se vincono anche nel deserto rompono l’equilibrio che regna oggi in f1, per la pole li vedo non favoriti ma strafavoriti monopolizzeranno la prima fila su questo ci scommetto

Lascia un commento