Button ed Hamilton tra due Red Bull in Bahrain

21 aprile 2012 16:06 Scritto da: Ilaria Della Pepa

Sembrerebbe una qualifica in pieno stile 2011, quella vista oggi in Bahrain: le due McLaren si alternano alle RedBull tornate, in questa occasione, davanti.

Hamilton e Button si piazzano rispettivamente secondo e quarto nelle prove ufficiali nel deserto del Sahkir, e la gara di domani li vedrà combattere per difendere le prime posizioni nella classifica iridata.

Lewis, che domani partirà accanto ad un ritrovato Vettel, è contento della sua prestazione: “Grande lavoro della Squadra e grande macchina, ho tirato fuori tutto ciò che potevo. Dispiace aver perso la pole, ma essere in prima fila è un ottimo risultato, visto che in Cina eravamo più indietro“.

Un avversario in più il vento di questa mattina: “Questo vento somiglia tantissimo a quello di Barcellona, non ricordo altri tracciati più ventosi. E’ insidioso e imprevedibile, in alcune curve sembra addirittura aiutarti. Bisogna saperlo decifrare bene, non tutti ci sono riusciti oggi“.

Per domani l’anglocaraibico si lascia sfuggire buone sensazioni: “La gara sarà estremamente difficile, con l’incognita del degrado delle gomme a farla da padrone. Qui abbiamo sempre fatto bene, e quest’anno credo che potremo giocarcela con la RedBull. Loro stanno migliorando il loro passo di gara, ma anche i nostri aggiornamenti potrebbero aiutarci molto“.

Dalla seconda fila, dove partirà accanto a Webber, è un po’ più rammaricato Button: “Non è esattamente la posizione dove speravo di trovarmi dopo queste qualifiche, ma almeno ho risparmiato un set di gomme abortendo il mio ultimo giro“.

L’inglese ha infatti rinunciato al suo ultimo tentativo quando ha capito che il bilanciamento della sua vettura non era ideale: “E’ una brutta sensazione, arrivare alla fine della Q3 con la macchina non a posto. Sono rientrato ai box prima del previsto, conservando i miei pneumatici e classificandomi quarto, che non è poi così male“.

Domani ci sarà da sgomitare, tra prima e seconda fila, e Button, che parte con Hamilton accanto alle due Reb Bull, sa che “questo renderà la gara ancora più divertente, non vedo l’ora di correre“.

Sapevamo che le Red Bull sarebbero state molto forti in qualifica” conclude Jenson ” piuttosto, non mi aspettavo di vedere Rosberg così indietro. E’ una F1 strana, ma molto eccitante“.

Strana o eccitante che sia, questa F1 ci sta regalando davvero delle prime gare incredibilmente entusiasmanti: e di certo domani non sarà da meno, la sfida nelle prime file è quella di certo più attesa.

 

6 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!