Bahrain, gara da dimenticare per la Toro Rosso

22 aprile 2012 18:44 Scritto da: Davide Reinato

Una domenica piuttosto deludente quella della Toro Rosso. La squadra faentina, galvanizzata dalla bella prestazione di ieri da parte di Ricciardo, si è oggi persa durante la corsa. Una gara anonima, in cui la STR7 ha ripetuto le stesse performance deludenti del GP di Cina.

La grande delusione viene da Ricciardo. Intervistato poco prima dalla partenza, aveva dichiarato: “Devo stare attento, ma non troppo, perché altrimenti rischio di andare troppo piano e finire dietro”. Se l’è mandata da solo, diciamocelo.

“Un risultato che non è proprio quello che speravo dopo essere partito sesto. E’ bastato un giro per cambiare totalmente la storia della mia gara. Sono andato fuori traiettoria in partenza e non era l’ideale per il grip, ho perso posizioni e poi ho pure avuto danni all’ala anteriore, che ha peggiorato le cose. Ho avuto l’occasione di fare una buona gara oggi, ma perdendo tutte quelle posizioni in partenza, non ho potuto fare nulla. Dovrò fare ora un esame di coscienza e capire che cosa ho sbagliato, in modo da non ripetere più lo stesso errore. E’ una gara da dimenticare”, ha raccontato Daniel.

Ricciardo è stato anche battuto dal proprio compagno di squadra, Jean-Eric Vergne: “Non ho avuto un buon ritmo in gara, è stato esattamente come in Cina. Abbiamo ora una pausa di tre settimane in cui dobbiamo recuperare, lo faremo anche tramite i test del Mugello. Abbiamo bisogno di trovare il passo in gara e la prestazione in qualifica, siamo ancora lontani dall’essere competitivi”.

Il francese ha anche lanciato un messaggio al suo connazionale: “Congratulazioni a Romain per la sua gara e il primo podio in carriera. Sarebbe bello riuscire lottare con lui per un posto sul podio nelle prossime gare”.