Per la McLaren ancora guai ai box: Hamilton ottavo

22 aprile 2012 18:11 Scritto da: Ilaria Della Pepa

Il week end nel deserto del Sahkir finisce male per le due McLaren: i quattro punti conquistati da Hamilton (ottavo) non bastano a compensare la delusione per le posizioni perse da Button nel finale, ritiratosi a due giri dal termine dopo che una foratura lo aveva fatto scivolare in tredicesima posizione.

E nel giorno in cui gli outsider Raikkonen e Grosjean finiscono sul podio dietro un Vettel rinato, due sono gli interrogativi per il team di Woking: preoccuparsi per un campionato sempre più equilibrato e a maggior ragione a rischio sorprese, o portare accanto punti (pochi) sperando che il risultato strano di oggi limiti i danni?

Di certo i commenti a caldo dei piloti inglesi non lasciano trasparire né tranquillità né gioia: “abbiamo perso troppi punti” dichiara infatti Lewis, e per Button “non è stata una gara facile“.

Il tempo perso ai box inizia a costare caro: Hamilton si è visto sfuggire gli avversari (Alonso, in particolare)  a causa dell’anomalia nel fissaggio di un dado, ripetutasi addirittura due volte; Button è dovuto rientrare quando mancavano tre giri alla conclusione per una foratura, ma accusava già problemi diversi sull sua vettura.

Hamilton vuole azzerare questa debacle: “C’è da lavorare per capire cosa sbagliamo ai box. La prossima gara sarà cruciale, dovremo dare il massimo e raccogliere altrettanto, non si può sbagliare perdendo punti preziosi come oggi“.

E un Campione sa anche non sparare a caso per colpevolizzare il Team: “La Squadra non ha sbagliato, sono errori che possono accadere durante le gare. A me è accaduto per ben due volte qui in Baharain, e questo non ha migliorato una gara già difficile: è stato difficile controllare il degrado delle gomme posteriori e anche il passo non era il massimo. Torno a casa con quattro punti, pochi, ma importanti visto l’insieme della corsa“. Lewis adesso è secondo alle spalle di Vettel: quattro lunghezze di distacco non sono nulla, ma c’è da lavorare per non lasciar sfuggire il campione del mondo in carica.

Una gara da dimenticare anche per Button che racconta: “Non ho avuto un ottimo equilibrio oggi, ho faticato tutto il pomeriggio con il sovrasterzo. Ho provato uno stint finale lungo, se non avessi avuto tutti quei guai, le cose si sarebbero messe bene per me negli ultimi giri. Credo che abbiamo avuto un problema anche ad uno scarico, la macchina aveva un rumore strano, e poi è arrivata anche la foratura, così mi sono dovuto ritirare. Un weekend molto difficile per tutta la squadra”.

45 Commenti

  • buongiorno ragazzi,smaltita la delusione non vedo l’ora di ripartire con il prossimo gp.

    mi preme una cosa,risolvere questi problemi ai pits.

    2 problemi in 2 soste per lewis in malesia.

    1 problemone per jenosn in cina

    2 problemi in 2 soste per lewis in bahrein.

    non solo nella classifica piloti,ma anche in quella costruttori ci si gioca il titolo.
    e so che lo sapete,ma lo ricordo lo stesso,un titolo costruttori negli ultimi 13 anni è veramente poco e checchè ne pensi la gente a me interessa anche il campionato costruttori.
    per alcuni è la coppa del nonno ma per me è importante.

    quindi non voglio fare accuse perchè i ragazzi dei box sono grandi professionisti,non è certo un problema di pratica o incompetenze.
    è un problema più serio che però va risolto e so che lo risolveranno.

    • Si ma, io penso che si possa andare oltre agli errori di strategia (anche se grossolani), gli errori dei piloti e gli errori del box. Purche questi non siano continuativi e ripetuti di gara in gara.
      Non è possibile essere l’unico team che sistematicamente sbaglia al pit. Questo non può essere ammissibile. Fa bene whitmarsh a indagare sulle cause del problema, ma si vede che c’è un problema di fondo…lo si è capito gia dalla prima volta che la gomma non entrava. Trovo comunque strano che nessuno se ne sia accorto in questi mesi che le cose non andavano bene…anche perchè i pit stop li puoi simulare anche in fabbrica…possibile che accade sempre e solo in gara?? mba.
      Per barcellona ci vuole una bella sveglia a tutto il team, se no anche questa annata finirà come le ultime 3, o peggio ancora…come le ultime 13..

  • però posso farvi un piccolo appunto? parlate e commentate come tifosi da bar…

    NOI, VOI, ESSI.. ma che cazzo ce ne frega!?

    parliamo di formula uno.

    Detto questo credo che le due McLaren, da tifoso Ferrari, non abbiano meritato quelle posizioni,il 90% del “fallimento” è stato causato da una serie di circostanze sfortunate verificatosi ai box.
    Sono sicuro che il potenziale delle McLaren se non è uscito in questa gara si scoprirà molto presto a Barcellona, dove almeno si spera, anche la Ferrari porta qualche innovazione al suo catorcio Rosso.

    Ho seguito la gara avendo tanta amarezza nel cuore, per la prematura scomparsa del meccanico di Maranello, Vignali, un ragazzo di 32 anni che improvvisamente se ne va!

    Ho seguito questa gara sperando anche che non succedesse niente a nessuno per i rivoltosi all’esterno del circuito, ho lavorato alla procura militare di una città vicino le coste DOHA e credo fermamente che è un popolo in netto declino, facile alle rivolte e quindi pericoloso per gli occidentali quanto per gli stessi abitanti non rivoltosi.

    Ho seguito questa gara, credendo di vedere tanti sorpassi, ma l’unico che mi ha suscitato per me interesse è stato quello di ROsberg ai danni di Hamilton, che quasi lo voleva eliminare dai giochi, e poi subito dopo compiuto da Alonso..mi chiedo anche perchè i commissari sempre molto attenti a valutare le scorrettezze in gara (tipo in gp2 la mattina avevano inflitto a LIEMER un drive trough perchè non aveva rispettato le bandiere gialle..dove però non c’era alcuna necessità di tenerle ancora lampeggianti) non abbiano preso provvedimenti nei confronti del piccolo e bravo monegasco..

    chissà!!

  • Caribbean Black

    Ah….che poi tra l’altro, me ne ero pure dimenticato, ma io ho pagato la quota annuale di 50 pounds, per diventare “membro del team”.

    L’anno scorso anche, l’ho fatto, usufruendo di sconti sugli acquisti nell’mclaren Eshop…comprai 2 cappelli e 2 maglie, una polo e la T-Shirt dei meccanici.

    Se non è questo, essere “parte del team” non so cosa lo sia….

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!