Vettel è tornato: vittoria in Bahrain e testa del Mondiale!

22 aprile 2012 17:34 Scritto da: Ilaria Della Pepa

Ieri la pole, oggi una splendida vittoria alla Vettel: Sebastian torna sul gradino più alto del podio per la prima volta nel 2012, e lo fa conducendo la gara con autorevolezza, come ci aveva abituato nella passata stagione. E l’altra Red Bull, seppur più da lontano, non sta a guardare: Webber si classifica quarto e così la scuderia si porta davanti a tutti con 101 punti.

La crisi, se mai ci fosse stata, pare passata: Sebastian gioisce del successo e sa di aver fatto una grandissima corsa, ma resta con i piedi per terra, sapendo che “la vittoria non cambia di molto gli equilibri di questo 2012, sarà tutto ancora molto imprevedibile“, come dichiara.

Il tedesco si prende la vetta della classifica piloti approfittando delle difficoltà avute da Hamilton e Button, che restano comunque tra i piloti da battere: “E’ una stagione difficile, le vetture sono tutte molto vicine e tanti piccoli episodi possono fare la differenza. Sapevamo, e lo abbiamo detto dall’inizio, quanto fosse forte la McLaren, e sebbene oggi il quadro fosse un po’ diverso, continuo a credere che loro abbiano uno dei pacchetti più competitivi“.

Le gare cambiano in fretta, per un niente alle volte, e Sebastian lo sa: “Tutto deve essere a posto, devi montare le gomme giuste, trattarle bene, trovare il giusto set-up durante tutto il week-end. Ci sono davvero tante cose da gestire per arrivare ad un risultato positivo”.

E le piccole cose da far funzionare magari sono anche quelle inaspettate e, per così dire, scartate in un primo momento. Come già dichiarato dopo aver conquistato la pole, Vettel ha adottato sulla sua vettura una configurazione di scarichi che non aveva ritenuto performante in Cina, ma che qui si è rivelata determinante e consistente: “Sono felice di aver vinto, e davvero non eravamo sicuri di quanto potessimo essere competitivi qui. In Cina abbiamo scoperto, con due assetti completamente diversi, dove erano le debolezze della nostra monoposto“.

In testa al Mondiale, e adesso? “Sono contento per questo momento, mi godo la vittoria. Non mi preoccupo, per ora, della prossima gara. Dobbiamo lavorare e impegnarci sempre di più per far sì che anche al prossimo GP potremo essere qui, davanti a tutti“.

 

12 Commenti

  • ..ce una cosa che proprio non mi torna dopo questo Gp.
    Tutti i compagni di squadra in gara hanno avuto prestazioni pressochè identiche: Button-Hamilton Koba-Perez ,Kimi e il francese addirittura Massa ed Alonso!
    L’unica coppia che a avuto prestazini discrepanti e proprio quella della RedBull,ecco lo so che a pensar male si fa peccato, ma come ha detto qualcuno piu vecchio di me, a volte ci si azzecca.
    Come abbia fatto Vettel a dare 20 sec. e rotti a Webber rimane un bel punto interrogativo,soprattutto quando in qualifica e in gara nelle prime tre l’australiano ha dato la paga al tedesco.
    Ecco non vorrei che in seno al Team dopo aver visto i due battagliare in Cina,abbiano gia deciso ingiustamente di puntare su Sebastian,probabilmente per un migliore ritorno di Marketing ed Immagine..

    • Io non credo. La prima gara Seb e’ arrivato secondo, la seconda era in rimonta pirma di essere toccato da kartikean, la terza era secondo (con scarichi vecchi) poi ha avuto un degrado improvviso delle gomme (ricordiamoci che partica indietro e la prima curva era quindicesimo…..) In gara e’ sempre stato molto piu’ performante del compagno, cosi’ come e’ stato nell’ultima gara.
      E’ incredibile che quando vince lo fa per merito della macchina e quando arriva dietro e’ solo colpa sua (cosi’ si usa dire) La realta’ e’ che e’ un grande pilota, che ha alti e bassi come tutti, ma in pista lotta sempre come un leone. La qualifica di Sabato e’ stata semplicemente fantastica….

      • Secondo me la verità sta un pò nel mezzo, di sicuro la RB tiene per Sebastian, ma è anche vero che lui è molto più forte di Webber, sono d’accordo con pepizzi, e poi la situazione è diversa dall’anno scorso dove potevano tranqullamente permettersi di puntare tutto sul tedesco, ora la situazione è molto più equilibrata e non avrebbe senso “boicottare” Webber in un campionato così incerto, visto che non è affatto detto che vinceranno loro, anche se in fondo… forse loro preferirebbero perderlo il titolo piuttosto che farlo vincere a Webber, basta vedere come è stato sacrificato ad Abu Dhabi 2010 nonostante fosse davanti a Vettel.

      • Davanti in classifica intendo.

  • vettel ci ha messo molto del suo oggi non aveva la vettura più veloce del lotto ed è riuscito a resistere ad una furia finlandese che arrivava da dietro

  • Ma non fraintendetemi!!! Vettel è un fenomeno e l’ha dimostrato più volte ma è al Red Bull (sarà per lo sponsor???) che non la vedo fascinosa e leggendaria come altre scuderie…e alcuni atteggiamenti dei manager (vedi interviste) a volte fanno aumentare in me questa sensazione…

  • Gara alla “Vettel” e vittoria meritata.
    Vedremo se la Red Bull riuscirà a confermarsi anche nelle prossime gare.

  • GRANDE SEB!!!bella vittoria!!!!!questa volta la concorrenza era davvero agguerrita e la macchina migliore non era la sua!!!!
    bella chiusura su Kimi!!!!!!!
    in ogni caso una gara bella ed emozionante!!!!!una gara ricca di colpi di scena!!!!!!!!

  • bravo ragazzo!a me fa sempre piacere quando vinci tu!anche a me il team sta antipatico,ma seb no;per me è simpatico

  • Questo team non riesco a farmelo stare simpatico!!! Che posso farci???

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!