Alguersuari rifiutò la Lotus per rimanere con Red Bull

29 aprile 2012 01:43 Scritto da: Davide Reinato

Effetto sliding doors: cosa sarebbe successo se…? Se la sarà fatta Jaime Alguersuari questa domanda, ripensando quella proposta della Lotus  quando era ancora sotto contratto per il Red Bull Driver Developtment.

A riferire della trattativa tra il pilota spagnolo e il team di Enstone è il giornale El Mundo Deportivo. Alguersuari avrebbe rifiutato la Lotus perché aveva ricevuto rassicurazioni sulla sua posizione nella Scuderia Toro Rosso, direttamente da Franz Tost ed Helmut Marko. Tuttavia, nei primi giorni di dicembre, il junior team della Red Bull lo ha silurato – insieme a Buemi –  facendo spazio a Ricciardo e Vergne. “Sono stato avvisato senza abbastanza tempo per cercarmi un’altra sistemazione, per questo sono rimasto senza un sedile”, aveva ammesso il giovane pilota spagnolo, aggiungendo “La decisione della Red Bull mi ha molto deluso, di certo non ucciso”.

Nelle scorse settimane, Alesi aveva raccontato al settimanale Autosprint che dietro l’allontamento di Alguersuari c’era lo zampino di Newey, non soddisfatto di come stesse agendo lo spagnolo, unitamente al compagno di squadra Buemi. Se la Toro Rosso avesse liberato prima il suo pilota, adesso si sarebbe potuto trovare al posto di Raikkonen. Infatti, i vertici del Team Lotus avevano avvicinato Jaime lo scorso 26 novembre, giorno delle qualifiche del GP del Brasile, per capire se lo spagnolo aveva un contratto per il 2012.  In quel periodo, Raikkonen era ancora in trattativa con la Williams per il suo ritorno alle corse.

Jaime è ora tester per la Pirelli e questo gli consentirà di tenersi allenato e carpire ogni segreto delle coperture italiane. Un valore aggiunto che gli potrebbe consentire, il prossimo anno, di rientrare in F1 e sfruttare un bagaglio di esperienza che – vista la sua giovane età – è veramente già grande.

7 Commenti

  • stardrummond

    dispiace per jaime, ma si sà la f1 è un mondo di lupi… e a proposito, penso anche io che cmq la lotus ci abbia guadagnato….. kimi è un lupo vero e proprio, e quest’anno mi sembra anche particolarmente mannaro!!!
    altra nota: nello sport come nella vita, la ruota gira… kimi era stato ingiustamente accantonato dala ferrari… proprio come alguersari… chissa’ forse un giorno capiterà anche a jaime di essere richiamato nel giro, l’importante è farsi trovare pronto come lo è kimi!!!

  • Penso la Lotus ci abbia guadagnato!

  • La verità che nessuno ha mai rivelato è la seguente:
    Jaime Alguersuari è stato silurato dalla Redbull per effetto delle pressioni fatte da Gianfranco Mazzoni ed i vertici della RAI visto che non ne potevano più di dove propinare ai telespettatori un cognome impronunciabile:
    Alghersauri, Alghersari, Alghersairi, Algherzuari… by Gianfranco Mazzoni, nell’invano tentativo di pronunciare correttamente Alguersauri ;)

    googlate: nonciclopedia. wikia. com /wiki/ Jaime_Alguersuari

    • al netto di nonciclopedia, ti ho messo un mi piace perchè mi hai fatto troppo ridere.

      Al di là di tutto , Alguersari ha ancora tanto da spalare… non è che ha fatto vedere tutto sto popo’ di risultati in 2 anni di f1

    • stardrummond

      concodissimo!!! bellissima!!!
      quindi deduco che il prossimo a saltare sarà sicuramente kartikaeyn, o kartikaen o kertychian o scortichein come lo pronuncia miss’stella bruno…

  • E non ha denunciato la Torro Rosso!? forse perché il preaccordo non era scritto, insomma si è fatto fregare …

    • ferraristasempre

      non capisco i pollici rossi… non mi sembra una frase maliziosa quella di maby, sembra strano anche a me che alguersuari non abbia citato la toro rosso. non c’è niente di male se una squadra decide di interrompere i rapporti con un pilota, ma che necessità c’è di farlo a dicembre, con tutti gli altri sedili già prenotati? alguersuari si è sentito giustamente danneggiato dalla cosa, considerando quanto aveva rifiutato… e allora una citazioncina ci stava. a meno che, come dice maby, tra lui e la toro rosso non ci fosse niente di scritto ancora… e arrivare a dicembre con niente di scritto in mano è un po’ ingenuo.