Alonso chiude al comando la prima giornata al Mugello

1 maggio 2012 18:02 Scritto da: Davide Reinato

La Formula 1 è tornata a svolgere dei test durante la stagione e questo non succedeva dal 2008. Purtroppo, però, la prima giornata di test al Mugello è stata fortemente compromessa dalle condizioni meteo sfavorevoli. La sessione è iniziata con pista umida, dato che la pioggia della nottata aveva bagnato l’asfalto e questo ha costretto i piloti a girare con gomme Full Wet e Intermedie fino a metà mattinata.

Solamente sul finale della sessione mattutina, la pista si è asciugata consentendo di montare gomme slick a tutti i partecipanti. In queste condizioni, Fernando Alonso è riuscito a portare la sua F2012 davanti a tutti, segnando un tempo di 1:22.444. La F2012 è apparsa a proprio agio tra le curve del Mugello, seppur la vettura non presentava tutte le modifiche tecniche che saranno portate a Barcellona tra 11 giorni. La classifica vede Webber con la Red Bull in seconda posizione, ad un secondo e due decimi dalla Rossa. Un distacco che non dice assolutamente nulla di veritiero, nonostante ai molti ferraristi presenti in pista ha fatto piacere rivedere Nando in prima posizione. Alonso ha anche avuto un problema al mattino ed ha fermato la vettura alla prima Arrabbiata, ossia la curva otto. Dopo che la vettura è tornata ai box ed è stata smontata, si è subito verificato lo stato del fondo vettura. Inoltre, tolta la carrozzeria è subito saltata all’occhio l’andamento sinuoso degli scarichi verso il basso che ci danno qualche indicazioni sul soffiaggio.

Purtroppo, un temporale si è abbattuto a Scarperia già pochi minuti prima delle 14 e la pioggia è andata intensificandosi, tanto che la direzione del circuito ha dovuto esporre la bandiera rossa per quasi un’ora, dato che non c’erano le condizioni di sicurezza per far alzare in volo l’elicottero dei soccorsi, nel malaugurato caso questo fosse servito. Nessuno nel pomeriggio ha girato veramente: solamente qualche giro di prova e nulla più. In questo senso sono stati penalizzati i piloti che hanno diviso la monoposto con i loro compagni di squadra. Schumacher, per esempio, è riuscito a fare solamente cinque giri, senza nessun cronometrato, a differenza di Rosberg che in mattinata ne aveva fatti 49. Stessa sorte alla McLaren, dove i collaudatori Turvey e Paffet hanno diviso la Mp4-27.

Giornata persa alla Force India, dove si attendeva il sole per questo pomeriggio. Sappiamo tutti come, invece, è andata a finire. Anche la Williams ha fatto girare oggi il suo terzo pilota, il finlandese Bottas, sempre più proiettato ad un salto in Formula 1 in tempi ristretti. Oggi è stato accreditato dell’undicesimo tempo, ma praticamente non ha girato nelle condizioni ideali per poter sfruttare pienamente le potenzialità della sua vettura.

TEST MUGELLO – RISULTATI GIORNO 1

 P   PILOTA                 TEAM                    TEMPO     
 1.  Fernando Alonso        Ferrari                 1m22.444s
 2.  Mark Webber            Red Bull-Renault        1m23.648s  + 1.204s
 3.  Jean-Eric Vergne       Toro Rosso-Ferrari      1m23.891s  + 1.447s
 4.  Jerome d'Ambrosio      Lotus-Renault           1m24.048s  + 1.604s
 5.  Nico Rosberg           Mercedes                1m24.100s  + 1.656s
 6.  Kamui Kobayashi        Sauber-Ferrari          1m24.736s  + 2.292s
 7.  Oliver Turvey          McLaren-Mercedes        1m25.303s  + 2.859s
 8.  Jules Bianchi          Force India-Mercedes    1m25.475s  + 3.031s
 9.  Rodolfo Gonzalez       Caterham-Renault        1m27.197s  + 4.753s
10.  Charles Pic            Marussia-Cosworth       1m27.359s  + 4.915s
11.  Valtteri Bottas        Williams-Renault        1m29.179s  + 6.735s
12.  Gary Paffet            McLaren Mercedes        1m50.898s  +28.454s
13.  Michael Schumacher     Mercedes                senza tempo

98 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!