Webber: “Che soddisfazione girare al Mugello”

2 maggio 2012 19:13 Scritto da: Davide Reinato

Per capire quanto Mark Webber apprezza il circuito del Mugello, basta leggere uno dei suoi ultimi messaggi su Twitter, dove ha scritto: “Dieci 10 al mugello sull’asciutto equivalgono a  1000 ad Abu Dhabi in quanto a soddisfazione”.

I test del Mugello rappresentano un importante banco di prova per la Red Bull. E lo stesso pilota australiano lo ha ammesso: “Questi sono test importanti, perché ci consentono di raccogliere un sacco di informazioni. Anche se oggi non è andato tutto come sarebbe dovuto andare, sono ottimista che nei prossimi giorni possiamo fare un passo avanti e presentarci a Barcellona ancora più forti”.

Ai microfoni dello speaker del tracciato, Webber ha aggiunto: “Devo dire che questo tracciato è fantastico. E’ molto difficile per il pilota ed è molto veloce. Non so se in futuro ci correremo, ma mai dire mai. Vedere tutta questa gente qui per i test è davvero speciale. E’ una cosa grandiosa”.

Oggi Mark ha anche commentato le voci di un suo presunto coinvolgimento in Ferrari a partire dal 2013: “Sergio Perez era il favorito per andare in Ferrari la settimana scorsa, ora tocca a me”, ha commentato ironicamente il pilota australiano. Una sorta di smentita a metà, a cui Mark ha aggiunto: “Sono concentro al 100% su questa stagione e farò il massimo per la Red Bull”.

12 Commenti

  • Il Vampiro nano, non può vivere in eterno no?
    Magari fra dieci anni potremmo vedere un bel Gp al Mugello, peccato che Webber sarà già in pensione.

  • ma se fosse un problema di soldi, scusate il Mugello è della Ferrari, bastava che, se avessero voluto (dato che nel prossimo patto della Concordia la Ferrari ha visto accettate tutte le richieste), avrebbe potuto richiedere che l’Italia avesse due GP data la storia del nostro Paese nello sport del motore (unica assieme all’Inghilterra e, in parte, alla Germania)…
    Ma non l’hanno fatto … avrebbero potuto calcare la mano come avevano provato con Roma, solo che al Mugello è già tutto pronto … infrastrutture (ok manca solo una strada decente che conduca al circuito), pista, scenario … e ripeto il Mugello è della Ferrari … e ciò fa rabbia …

    • ferraristasempre

      ammetto di non sapere bene come funziona… ma non penso che la ferrari da sola potrebbe dare a ecclestone la somma necessaria per un gp. la ferrari sarebbe la proprietaria del circuito, no? poi servirebbe l’organizzatore, e non credo che una squadra possa organizzare una gara – e quindi prendere i vari accordi economici con la fom. se sto dicendo una marea di cavolate perdonatemi XD
      comunque c’è anche il limite dei 20 gp imposto dalla fia, e ecclestone vuole già inserire il secondo gp degli usa, la russia… da due gare in italia non penso otterrebbe tanto quanto due gare altrove. avrebbe proposto l’alternanza mugello-monza come stava facendo con roma e come ha fatto tra spa e francia…

      • si hai ragione … per l’organizzazione ci sarebbe non la Ferrari ma chi gestisce la gara della MotoGp (Peroni Promotions mi pare) … il problema sono le 20 gare e gli accordi con la FOM … ma il peso della Ferrari (politico) potrebbe il miracolo … se solo Montezemolo volesse …

  • Il tracciato è splendido. Credo che per un pilota il tratto la Borgo San Lorenzo e la Scarperia (con tutte quelle curve lunghe in discesa) sia entusiasmante.
    I problemi “sensati” sono legati al raggiungimento del circuito, che è un po’ isolato, e alla larghezza della pista.
    I problemi “veri” sono invece legati alla presenza di Monza e all’impossibilità per l’Italia di fronteggiare per due volte all’anno il salasso del vampiro con gli occhialetti.
    Come sempre il problema sono i soldi, altrimenti al Mugello ne avremmo visti eccome, di gran premi…

  • bravo mark….loda la pista italiana….magari il vecchietto si accorge che i tracciati sono fondamentali per la F1 e che thilke(vuoto di memoria….si scrive così?)se ne puo anche andare a coguare!!!!!!!!!!!!!

  • il che significa che è tutto vero…

    • Il che significa che è lusinghiero per tutti i piloti essere avvicinati alla Rossa e sperano che queste cose accadano per poter giocare al rialzo eventuali trattative di rinnovo nelle loro squadre. Dai! in formula tutti non possono correre per una sola squadra, lo sa benissimo il furbo Webber. Da questi non bisogna aspettarsi smentite, persino se si chiama Hamilton e beneficia di una stima d’acciaio nella sua squadra.

  • webber non è male ma credo arriverà perez , a meno che robert kubica non migliora tantissimo

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!