Ecco i nuovi scarichi della Ferrari F2012

3 maggio 2012 10:27 Scritto da: Marco Di Marco

La tanto attesa nuova configurazione degli scarichi della F2012 è stata finalmente provata nell’ultimo giorno disponibile di test sul circuito del Mugello. La strada adottata dalla scuderia di Maranello non segue tuttavia nè la linea tecnica intrapresa dalla McLaren, nè quella della Sauber.

Come si può infatti notare dalla foto in alto, i tecnici della Rossa hanno deciso di posizionare i terminali in una posizione intermedia, ovvero nè troppo vicina al cofano motore – come per la Lotus – nè ai bordi delle fiancate, ripercorrendo quanto già visto sulla Mercedes. I terminali di scarico sono inoltre orientati non verso l’esterno, ma verso la parte centrale dell’ala, soluzione che appare controcorrente rispetto a quanto visto recentemente sulla concorrenza.

Sempre per porre un paragone con la Mercedes, la nuova configurazione degli scarichi ha comportato l’adozione di due feritoie per lato, posizionate prima dell’uscita del terminale stesso, finalizzate ad un miglior smaltimento termico.

L’aver introdotto questa nuova soluzione ha comportato anche il rifacimento della zona terminale delle fiancate. La parte finale in corrispondenza della scritta “Acer”, è stata infatti raccordata con l’intera zona “Coca Cola”, non venendosi quindi a creare il taglio di carrozzeria visto sino a ieri.

I tempi segnati da Alonso nelle sembrano interessanti. Un vero peccato che lo spagnolo abbia fatto un errore che ha danneggiato la vettura, tanto che la Ferrari ha annunciato che serviranno un paio d’ore per rimetterla in sesto e rimandare in pista lo spagnolo.  Vedremo in serata di analizzare più nel dettaglio tutte le novità che riusciremo a scoprire in questo ultimo giorno di test.

34 Commenti

  • Povera Acer…con questa nuova configurazione, chi riuscirà leggere lo sponsor?
    La società di computer porterà presto in tribunale la Ferrari!!!! Hi…hi….hi…

  • ciao e buon test..sapete per caso se in ferrari ci sono novita’ made in byrne…

  • pecora nera

    Non sarebbe stato possibile utilizzare 2 macchine contemporaneamente per fare quanti più test comparativi e non?
    Il regolamento lo vieta?

  • Ma non può essere una sorta di diffusore termico questo? Cioè se i gas di scarico mi vanno contro i profili del diffusore, questo si scalda e l’aria che passa al di sotto di questo si espande in maniera duplice: sia “fisicamente” essendo che la sezione del diffusore aumenta sia “termicamente” perche il diffusore caldo cede calore all’aria la quale tende ad espandersi naturalmente…forse dico fesserie, abbiate pietà!!

  • Salve, mi sono appena registrato ma vi seguivo da un pò.
    Forse mi sbaglio, ma le feritoie tipo squalo che stanno sopra il cambio, tra i triangoli della sospensione posteriore mi sembrano “controvento”. Cioè piu che far uscire aria che vi è all’interno della carrozzeria, mi sembra prendano aria che arriva dagli scarichi lambendo la zona nera, per poi forse uscire, lambendolo, da sopra il diffusore.
    Qeusto forse aiuterebbe l’effetto risucchio dell’estrattore, creando piu depressione sotto l’auto.
    In piu questa soluzione delel pance speriamo riduca un pò di drag confronto ai vecchi “acer”.

  • @ zio ture
    quest’ immagine mostra esattamente quello che intendevo nella mia risposta al tuo post:
    i50 . tinypic.com/21bizbc.jpg

    • interessante, le sospensioni potrebbero dividere le vene fluide e mandare sia all’interno che all’esterno del diffusore…beh mi pare che tutte o quasi le scuderie stiano cercando di indirizzare i gas di scarico sui lati del diffusore per fare l’effetto sigillo, se questa tua ipotesi è vera oltre la ferrari potrebbe sia fare un effetto sigillo sui bordi del diffusore (in misura minore rispetto agli altri) e al tempo stesso alimentare il diffusore stesso (in misura maggiore rispetto agli altri)

  • forse un tempo ce lo spara adesso il buon nando:)…per quello che conta!

  • Ma ci sono novità anche per quanto riguarda la zona delle fiancate? Mi sembrano un pò più “snelle” da questa foto…

  • non riesco a capire in vista laterale come sia l’andamento degli scarichi e delle fiancate…scendono come la red-bull? Cmq questi scarichi riprendono lo stile degli scarichi alti prima che si utilizzassero le ciminiere (quindi tra il 97 e il 2001 se non sbaglio)

  • la scarico è indirizzato verso il centro diffusore ma nella “pinna” che collega l’air scoop alla sospensione posteriore si vede chiaramente che ci sono delle aperture in cui passa l’aria calda del motore proprio indirizzate verso il flusso dello scarico:questo dovrebbe deviarne verso la parte interna della ruota posteriore almeno in parte il flusso senza diminuire la potenza del motore.
    secondo me la soluzione è ok

  • Tra tutte le feritoie che ci sono cercare di capire cosa fa con i flussi la ferrai è un delirio….
    Ad ogni modo la soluzione Ferrari mi piace:
    – ricorda un po quella Lotus che è una delle migliori macchine IMHO
    – è facilmente modificabile

    Secondo me col proseguire del mondiale vedremo squadre che adatteranno gli scarichi al tipo di circuito in quanto non c’è una soluzione sempre migliore delle altre ma diverse soluzioni che si adattano meglio a diversi circuiti.

    Alla Ferrai basta girare l’uscita degli scarichi verso l’esterno per passare da una soluzione “lotus” ad una “mclaren”

    E magari, tutte quelle feritoie e flussi d’aria che si sovrappongono sulla Ferrai servono a far lavorare gli scarichi in maniera differente a seconda del differenziale di velocità aria/scarichi/uscita radiatori (ovvero curvoni veloci e curve lente)

  • @Zio Ture
    non condivido la tua delusione per 2 motivi:
    1. La soluzione presentata oggi credo sia una la “versione zero”(la zona nera dove esce il terminale mi sembra facilmente modificabile)
    2. A Maranello hanno usato la loro testa e non hanno adottato configurazioni altrui.

    Secondo me il primo giorno hanno provato una soluzione in stile sauber per valutarne i benefici.

    • Il fatto è che la Ferrari aveva creato l’illusione che ci fosse qualcosa che non funzionava e che una volta corretta avrebbe fatto faville. Adesso mi accorgo con grande delusione che la strada intrapresa della Ferrari è uno sviluppo della soluzione di ripiego. Non credo sia una soluzione 0 basta vedere come sia rifinita la carrozzeria e fare il confronto con quella provvisoria del primo giorno, che a mio parere era in linea con il progetto di base. Poi vedremo, ci sono tante altre novita’ sulla monoposto ma gli scarichi odierni sono la cosa piu’ banale che ho visto.

      • probabilmente hanno visto che la prestazione quest’anno non la si fa con gli scarichi, anzi rischiano di diventare uno specchio per le allodole. Cmq i canali dove soffia il terminale di scarico tendono a deviare i flussi verso i montanti dell’ala posteriore..così a occhio..quindi non sarebbe una soluzione così diversa dall’ originale, semplicemente meno estrema e con terminali molto più corti..

  • Chiariamo il concetto sulle feritoie, La ferrari sta semplicemente sfruttando il regolamento come tutti. Come ben saprete le feritoie a squalo sono state vietate sin dal 2009, ma il regolamento prevede tre feritoie in prossimità degli scarichi. Ecco perche’ la FErrari ha le feritoie in quel punto simili alla Mercedes, la Catheram approfittando di questo buco regolamentare,nella prima versione di scarichi aveva ricavato dei veri e propri sfoghi che chiaramente servivano non solo per gli scarichi ma anche per il motore.

    • f1 live king

      La catheram ne ha 5 di feritoie

      • Io ne ho contate 4, il regolamento prevede delle feritoie per gli scarichi e cambio se non ricordo male 3 per gli scarichi e due per il cambio.
        Adesso tutti hanno reinterpretato il regolamento basta vedere la Ferrari e la vecchia catheram, la nuova non ha feritoie.

  • I Nuovi scarichi sembrano una ” Involuzione ” rispetto a quelli provati il primo giorno con la famosa lingua metallica. Questi odierni sono abbastanza semplici e mandano l’aria verso il centro, fra le altre cose il pavimento del fondo è quello ” Vecchio ” montato nell’ultima gara. Questo mi fa pensare che dopo la prima prova la Ferrari ha rinunciato definitivamente a soffiare ai lati e ha deciso di puntare al centro magari lavorando su un fondo in stile mercedes con il piccolo doppio diffussore. Cambia tutto e non cambia niente, nel senso che rispetto all’idea originale è rimasto ben poco, ed invece la FErrari sta proseguendo la strada che ha intrapreso gia’ dal primo GP. Quindi in questo caso sono pessimista, probabilmente gli scarichi in stile Mclaren e Sauber non si integrano con il progetto e surriscaldano il motore. Vedremo se monteranno un altra versione di scarichi ma questa è molto deludente e cambia totalmente i concetti su cui si basava la F2012 in origine. In altre parole seguendo questa strada la Ferrari dovra’ ispirarsi piu’ a lotus Renault e Mercedes abbandonando definitivamente il concetto su cui puntava la Ferrari. La cosa allarmante è che il primo giorno la Ferrari ha provato una soluzione del tutto diversa, questa sembra quindi una soluzione di ripiego meno che sulla carta da meno vantaggi.

    • Non è detto che oggi stiano semplicemente raccogliendo dati su un altra soluzione.. abbiamo visto tubi acer interni ed esterni, ora scivolo tipo sauber interno, magari nel pomerigio o nelle prove libere di Barcellona scivolo esterno alla mclaren

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!